Google cerca di convincere il governo degli Stati Uniti a ritirare il divieto su Huawei

By | Giugno 8, 2019

Il quotidiano Financial Times ha presentato una storia in cui diverse fonti confermano che Google starebbe cercando di convincere l’amministrazione di Donald Trump a ritirare il veto imposto a Huawei e l’argomento principale che avrebbe usato sono i rischi per la sicurezza che dovrebbero affrontare se i telefoni del produttore cinese smettono di avere Android. 


Non è passato più di un mese da quando il governo degli Stati Uniti ha incluso Huawei nell’elenco dei paesi vietati con cui società americane come Google non possono fare affari. Alcune settimane in cui l’immagine è stata dipinta molto male per la compagnia asiatica, ma questo potrebbe cambiare se Google riuscisse a convincere Trump

Secondo le informazioni pubblicate dal Financial Times, l’argomento principale di Google sarebbe che, per continuare a vendere telefoni cellulari, Huawei avrebbe dovuto sviluppare un proprio sistema operativo diverso da Android. Un sistema che non avrebbe le misure di sicurezza che Google ha già e potrebbe rappresentare un rischio per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Tuttavia, gran parte della motivazione di questo movimento politico è dovuto alla guerra commerciale che l’America ha intrapreso contro la Cina, tra i quali includono lo sviluppo e la diffusione della tecnologia 5G di Huawei. 

È vero che Huawei sta lavorando su un nuovo sistema operativo che sostituirà Android sui loro telefoni e che ha dovuto accelerare il ritmo in vista di quanto rapidamente le cose sono accadute. Questo nuovo sistema operativo non avrebbe i servizi di sicurezza informatica di Google Play Protect, che analizzano automaticamente malware, virus e minacce.

Di conseguenza, Google sostiene che sebbene Huawei sviluppi sistemi di sicurezza, non sarebbero altrettanto efficaci come quelli che hanno implementato nel proprio sistema operativo e i nuovi cellulari del marchio potrebbero essere più facili da hackerare. Se qualcuno ha inviato informazioni riservate a un telefono cellulare Huawei colpito da un virus, questi dati potrebbero essere in pericolo e compromettere la sicurezza nazionale. 

La società Huawei, è una delle prime nella vendita di smartphone in tutto il mondo, e aumenterebbe il rischio di attacchi di cybersecurity, ma spiega anche come potrebbe influenzare l’economia di Google nel rinunciare a un accordo commerciale con questo gigante di tecnologia. 

Anche se l’amministrazione americana ha dato una tregua ad entrambe le società e attivato Google a mantenere gli aggiornamenti e la manutenzione Huawei fino a metà agosto, il tempo è poco e la necessità di revocare il divieto al più presto e porre fine a questa situazione è ancora meno. 

Non è una missione facile, ma nemmeno è impossibile, recentemente Trump ha già lanciato un messaggio di approccio nei confronti dell’azienda cinese. Dopo aver assicurato che Huawei era “molto pericolosa” , è stato scoperto diversi giorni dopo che esiste la possibilità di raggiungere un accordo con il marchio mobile. 

Mentre il magnate e il presidente degli Stati Uniti stanno decidendo, altre compagnie del suo paese si uniscono al blocco di Huawei. Facebook ha appena annunciato che impedirà alle applicazioni come WhatsApp o Instagram di essere preinstallate sui futuri telefoni cellulari Huawei.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.