Chrome non apre alcuni siti, 7 soluzioni

By | Aprile 6, 2022
Chrome non apre alcuni siti

I sette migliori metodi per risolvere il problema con Chrome che non apre alcuni siti. Google Chrome continua a detronizzare i rivali con prestazioni incredibilmente veloci, funzionalità innovative come gruppi di schede, un ottimo negozio di estensioni e altro ancora. Tuttavia, a tutta questa potenza si alternano schermate nere e persino alcuni siti non si aprono. Se stai affrontando questa ultima situazione, è il momento di risolvere una volta per tutte il problema quando Chrome non apre alcuni siti.

Leggi anche: Come gestire i preferiti in Chrome su PC, iPhone e Android

Perché Chrome non apre alcuni siti?

Uno dei motivi principali del perché alcuni siti si aprono altri no può essere una connessione lenta. Il tentativo di aprire pagine Web con molti contenuti multimediali con una connessione Internet lenta potrebbe causare che non si aprono alcuni siti internet. Alcune pagine Web sono inoltre dotate di riproduzione video automatica. La riproduzione costante di video in background può essere la ragione del perché Google Chrome non si apre. Parleremo di ogni scenario e risolveremo tutti i problemi.

1. Ricarica la pagina web

La prima cosa che puoi fare è ricaricare la pagina web. Se alcuni siti non si aprono su Google Chrome, puoi ricaricare la pagina web dalla barra degli indirizzi e accedere nuovamente al contenuto. Forse hai perso la connessione a Internet mentre Chrome stava caricando la pagina web.

2. Chiudi la riproduzione video nella pagina web

Alcuni siti web caricano il video automatico quando apri una pagina web. Questo è vero quando si accede a siti di notizie. L’amministratore potrebbe riprodurre un evento video recente nel browser. Ciò richiede più risorse per caricare la pagina. E in alcuni casi, Google Chrome non apre alcuni siti. Assicurati di disabilitare la riproduzione automatica dei video prima di navigare nella pagina web.

3. Apri la pagina in modalità di navigazione in incognito

A causa dell’enorme quantità di cache e di dozzine di estensioni (ne parleremo più avanti), potresti avere problemi ad aprire le pagine web in Google Chrome. Prima di procedere e disabilitare le estensioni o rimuovere la cache, puoi aprire la pagina web in modalità privata. Copia l’indirizzo web e fai clic sul menu a tre punti nell’angolo in alto a destra. Seleziona la modalità di navigazione in incognito e si aprirà un’altra finestra di Google Chrome. Incolla l’indirizzo web e prova ad accedere al sito web.

4. Usa Chrome Task Manager

Google Chrome avvia molti servizi in background quando apri il browser. Se ci sono troppi servizi in esecuzione, potrebbe utilizzare molte risorse della CPU e Google Chrome non si apre o non funziona. È qui che entra in gioco il task manager predefinito di Chrome. Puoi controllare l’utilizzo della CPU con altri servizi Chrome e chiuderli. Ecco cosa devi fare. Dal browser Chrome, seleziona Maiusc + Esc e apri Task Manager. Controlla il consumo di memoria e l’utilizzo della CPU per i diversi processi di Chrome. Fare clic sul servizio Chrome con utilizzo elevato della CPU e terminare il servizio. Prova a caricare di nuovo la pagina web.

Leggi anche: Come cancellare account Google da Chrome

5. Cancella la cache di Chrome

Uno dei motivi principali del perché alcuni siti si aprono altri no potrebbe essere la grande quantità di dati della cache in Google Chrome. È necessario svuotare la cache di Google Chrome di tanto in tanto per aprire le pagine in modo fluido. Apri Google Chrome su Windows o Mac. Fare clic sul menu Altro in alto e selezionare Altri strumenti. Selezionare Cancella dati di navigazione. Seleziona Cronologia di Chrome, cache, cookie, ecc. dal menu Avanzate e seleziona Cancella dati in basso.


6. Se Google Chrome non si avvia elimina le estensioni

Con migliaia di estensioni Chrome a portata di mano, è facile riempire il browser di estensioni inutili. Alcune estensioni obsolete possono interferire con le operazioni del browser e far si che Chrome non apre alcuni siti. Devi identificare queste estensioni e rimuoverle da Google Chrome. Nel processo, puoi mantenere le estensioni del gestore di password e altre estensioni di noti sviluppatori. Dal menu Altro di Google Chrome, seleziona Estensioni. Fare clic su Altri strumenti. Disattiva o rimuovi le estensioni di Chrome dall’elenco.

7. Aggiorna Google Chrome

Quando non si aprono alcuni siti internet potrebbe essere dovuto a una build del browser obsoleta. Il team di Chrome rilascia regolarmente nuovi aggiornamenti ogni due settimane. Devi aggiornare il browser Google Chrome all’ultima versione. Vai alle Impostazioni di Google Chrome e apri Informazioni. Aggiorna Google Chrome e prova a caricare nuovamente la pagina web.

Goditi un’esperienza di navigazione fluida con Google Chrome

Se Google Chrome non funziona o non apre alcuni siti e non sei riuscito a risolvere con i nostri consigli, prova un altro browser e vedi se succede la stessa cosa. In caso affermativo potresti avere problemi con la connessione WiFi.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!