Google Chrome non risponde o si blocca, ecco come risolvere

By | Maggio 27, 2019

È frustrante quando Chrome continua a bloccarsi. Se non riesci nemmeno ad aprirlo o se Chrome si arresta in modo anomalo su determinati siti web, potresti essere tentato di passare a un altro browser come Firefox. Ma non farlo ancora. Ti mostreremo le soluzioni per i frequenti arresti anomali di Chrome e come riportare il browser ad uno stato stabile.

Google Chrome non risponde: risoluzione dei problemi

Quando Chrome si arresta o si blocca, prova innanzitutto a riavviarlo completamente. Per farlo, andare al Menu> Exit o premere Ctrl + Shift + Q. Quindi riapri Chrome e verifica se il problema migliora. Se fai clic sulla X nell’angolo in alto a destra, Chrome continuerà ad essere eseguito in background se hai abilitato questa opzione.

Successivamente, dovresti esaminare quanto hai aperto in Chrome. Se il tuo computer ha poca memoria RAM (spesso un problema con Chrome a causa dell’elevato utilizzo della memoria), potrebbe causare l’arresto anomalo dei siti web. Prova a chiudere tutte le schede che non stai utilizzando, sospendendo eventuali download di Chrome e chiudendo altri programmi in esecuzione sul tuo computer.

Se nessuna delle soluzioni di qui sopra sembra funzionare, è necessario riavviare il computer. Come forse saprai, il riavvio risolve molti problemi e potrebbe risolvere eventuali stranezze temporanee di Chrome.

Infine, è una buona idea controllare gli aggiornamenti di Chrome in Menu> Guida> Informazioni su Google Chrome. Le nuove versioni possono correggere i problemi.

Google Chrome continua a bloccarsi: correzioni avanzate

Se i passaggi precedenti non hanno risolto il problema, continua con questi altri metodi.

Disabilita le estensioni

Successivamente, controlla le estensioni installate nella pagina Menu> Altri strumenti> Estensioni. Disattiva o rimuovi qualsiasi cosa che non usi attivamente. Avere troppe estensioni può impantanare il browser, mentre le estensioni dannose possono interferire con il funzionamento di Chrome.

Se hai molte estensioni e non vuoi disabilitarle tutte manualmente, prova ad aprire una finestra di navigazione in incognito. Per impostazione predefinita, disabilita tutte le estensioni. Visitando il sito Web in questione mentre si è in incognito, è più facile determinare se un’estensione è in errore.

Scansione malware

Anche se non tutti i problemi di Chrome sono causati da malware, vale la pena escludere che non si tratti di un virus prima di procedere. Un programma dannoso potrebbe compromettere le impostazioni di sicurezza o di rete del tuo browser e causare problemi di connessione. Chrome ha uno scanner di malware integrato, ma è meglio scansionare con Malwarebytes per un controllo più approfondito.

Controlla i conflitti delle app

Chrome ha una nuova funzione che ti consente di sapere se altre app sul tuo PC potrebbero interrompere la sua funzionalità. Per accedervi, vai a Menu> Impostazioni e fai clic su Avanzate nella parte inferiore di questa pagina.

Scorri fino in fondo per aggiornare o rimuovere le applicazioni incompatibili e Chrome ti mostrerà tutte le app problematiche.

Se li rimuovi o no, dipende da te. Ad esempio, non vale la pena rimuovere Malwarebytes anche se Chrome dice che può causare problemi. Malwarebytes blocca i siti Web pericolosi e ti mette al riparo da danni da malware.

Prova un altro browser

Se non riesci a caricare un sito specifico, devi sapere se il problema riguarda solo Chrome o tutti i browser. Apri un altro browser, come Firefox o Edge, e vedi se quel sito web dà un errore simile.

Se lo fa, quel sito specifico probabilmente ha dei problemi. Dovrai aspettare che risolva i problemi; forse contattando il proprietario del sito web tramite i social media per farglielo sapere.

Ma se il sito web si carica bene in altri browser, il problema risiede in Chrome. Continua i passaggi sottostanti per ulteriori informazioni sulla risoluzione dei problemi.

Disattiva accelerazione hardware

L’accelerazione hardware è una funzione che scarica il lavoro pesante su un altro componente invece che sulla CPU. Spesso, questo passa alle attività grafiche alla tua GPU. L’abilitazione di questo può aiutare Chrome a funzionare in modo più fluido, ma può anche causare problemi in alcuni casi.

Se continui a riscontrare il blocco di Google Chrome dopo aver provato le correzioni di cui sopra, devi disattivare l’accelerazione hardware e vedere c’è differenza. Per fare questo, vai al Menu> Impostazioni> Avanzate e disattiva Usa accelerazione hardware, se disponibile.

Prova un altro profilo e reinstalla Chrome

A questo punto, la tua copia di Chrome potrebbe avere seri problemi che causano il blocco  o arresti anomali. Prova a creare un nuovo profilo. Se questo non risolve, devi ripristinare o reinstallare Chrome.

Puoi utilizzare la funzione di ripristino incorporata di Chrome per ottenere uno stato nuovo senza reinstallare. Vai al Menu> Impostazioni> Avanzate> Ripristina impostazioni ai valori originali per utilizzare questo strumento. Come dice Chrome, questo ripristinerà tutto tranne i segnalibri, la cronologia e le password salvate.

Per una rimozione completa di Chrome, devi reinstallarlo correttamente. Vai a Impostazioni> App> App e funzioni e trova Google Chrome nell’elenco. Fare clic e scegliere Disinstalla. Quindi scarica una nuova copia di Chrome.

Google Chrome si blocca per ogni sito web

Se Chrome visualizza un errore per ogni sito Web a cui tenti di accedere, è probabile che tu abbia un problema con la tua connessione Internet. Per questo, ti consigliamo di seguire i nostri semplici passaggi per diagnosticare problemi di rete.

Ecco come risolvere i problemi Wi-Fi più comuni

Chrome Crashing: errori specifici

I suggerimenti per la risoluzione dei problemi di cui sopra dovrebbero funzionare per la maggior parte dei problemi di Chrome. Per altri casi, vediamo cosa vogliono dire alcuni comuni messaggi di errore di Chrome e cosa puoi fare per risolverli.

Alcuni errori comuni di Chrome includono:

  • ERR_NAME_NOT_RESOLVED: l’indirizzo web non esiste. Controlla gli errori di battitura nell’URL.
  • ERR_CONNECTION_REFUSED: il sito Web non ha permesso al tuo browser di connettersi. Ciò può essere causato dall’utilizzo di una VPN.
  • ERR_CONNECTION_RESET: la tua connessione è stata interrotta. Prova ad aggiornare la pagina.
  • ERR_CONNECTION_TIMED_OUT: la pagina impiega troppo tempo per essere caricata. Questo perché è eccezionalmente occupata, oppure la tua connessione è troppo lenta.
  • Aw, Snap !: Questo di solito viene visualizzato quando una pagina Web causa l’arresto anomalo di Chrome per qualche motivo. Potrebbe essere dovuto a un problema di plug-in.

Prova sempre ad aggiornare la pagina con Ctrl + R o l’icona Aggiorna a sinistra della barra degli indirizzi quando vedi questi messaggi. Puoi anche usare Ctrl + Shift + R per ignorare la cache e ricaricare una nuova copia del sito web.

Come accennato in precedenza, dovresti provare ad aprire una finestra di navigazione in incognito per aprire i siti web che mostrano errori. Poiché questi non salvano i cookie o altre informazioni di navigazione, sono uno strumento utile per la risoluzione dei problemi. Se un sito funziona in incognito ma non normalmente, cancella i dati di navigazione.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.