Google Foto, la guida completa

By | Agosto 4, 2020
Google Foto

Ti offriamo una raccolta di 32 trucchi per Google Foto, l’applicazione per archiviare fotografie nel cloud di Google che serve anche a visualizzare e gestire quelle che hai sul tuo telefonino localmente. Google coccola questa applicazione, offrendo di tutto, da una procedura guidata per facilitare le attività a un’intelligenza artificiale per riconoscere chi o cosa è nelle foto.

Google Foto, la guida completa

Pertanto, oggi ti forniremo tutti i tipi di trucchi e suggerimenti in modo che tu possa ottenere il massimo dalla migliore applicazione di foto, dalle attività più semplici alle piccole opzioni che sono nascoste e che possono rendere la tua vita nel cloud fotografico un po’ più facile.

1. Naviga velocemente tra le tue foto

Google Foto organizza le foto che carichi cronologicamente, il che significa che per navigare in esse devi solo scorrere fino a raggiungere la data specifica che stai cercando. Tuttavia, questo può diventare piuttosto noioso se hai caricato centinaia e centinaia di foto, quindi può essere utile sapere che esiste un modo più veloce per scorrere tra loro.

Quando sfogli le foto, se ce ne sono molte vedrai che appare un pulsante sul lato destro dello schermo per scorrere. Tenere premuto quel pulsante sul lato destro e farlo scorrere per spostarsi più velocemente tra le foto. In modo da non perderti, quando lo fai l’applicazione ti mostrerà le date accanto al pulsante.

Leggi anche: Come nascondere foto su Google Foto

2. Pizzicare lo schermo per cambiare il display su Google Foto

Un altro buon modo per navigare più velocemente nelle tue foto è cambiare il modo in cui l’applicazione te le mostra. Per impostazione predefinita, Google Foto ti mostra quattro immagini nella larghezza dello schermo, ma questo è qualcosa che puoi cambiare come se stessi ingrandendo l’applicazione semplicemente facendo il gesto di pizzicare sullo schermo. Esplora le fotografie come preferisci per vedere le foto nel modo più comodo possibile.

  • Pizzica per rimpicciolire, riducendo le miniature delle foto
  • Pizzica per ingrandire.

3. Seleziona rapidamente più foto

Google Foto

Un piccolo trucco per selezionare rapidamente più foto contemporaneamente. Tieni il dito su una foto fino a quando non la selezioni, quindi scorri per selezionare automaticamente il resto delle foto che attraversi. Quando sollevi il dito, sceglierai l’ultima foto selezionata e saranno contrassegnati tutti dalla prima all’ultima.

4. Rimuovere automaticamente la geolocalizzazione delle foto

Se hai intenzione di condividere una foto e sei preoccupato per la tua privacy, l’applicazione ha anche un’opzione che ti consente di configurare Google Foto per rimuovere automaticamente i metadati di geolocalizzazione dalle tue foto quando le condividi con un link. È un’opzione che devi solo attivare o disattivare per applicarla a tutte le foto.

  • Scorri lo schermo dall’estrema sinistra al centro per visualizzare il menu delle opzioni.
  • Fai clic sull’opzione Impostazioni
  • Abilita o disabilita l’opzione Rimuovi posizione geografica

5. Cerca le foto utilizzando Google AI

Google implementa algoritmi di riconoscimento facciale nella sua app foto e puoi usarli per cercare foto. Ad esempio, puoi cercare termini come cat o jumper e Google Foto analizzerà le foto che hai caricato e sarà in grado di identificare la ricerca e mostrarti nei risultati le foto di gatti o ponticelli che hai caricato

La cosa più divertente è che puoi anche cercare tra gli emoji della tastiera. Se metti delle emoji con gli occhiali, appariranno le foto delle persone con gli occhiali che hai caricato e se metti quella di un animale, Google Foto cercherà quell’animale tra le tue foto.

Google Foto

6. Ricorda dove, come e quando hai scattato ogni fotografia su Google Foto

Quando si visualizza una foto, scorrere verso l’alto per aprire una schermata con tutti i dati in EXIF ​​della foto. Vedrai un pannello in cui appare la data in cui è stata scattata, la sua risoluzione e il suo peso, i megapixel che possiede, la fotocamera con cui è stata realizzata e i dati di scatto.

Anche sotto una mappa apparirà dove è segnato il punto esatto in cui hai scattato la foto, anche se questo dipende già dalle informazioni che il telefono cellulare o la fotocamera con cui l’hai scattata e se aveva la geolocalizzazione attivata.

7. Aggiungi descrizioni alle tue foto per trovarle

Uno dei parametri utilizzati dal motore di ricerca di Foto Google sono le descrizioni nelle immagini. Pertanto, puoi aggiungere descrizioni a foto specifiche in modo da poterle trovare rapidamente cercando i termini che hai usato in queste descrizioni. Può essere utile per quelle foto che sai che prima o poi vorrai rivisitare

Per aggiungere descrizioni devi fare quanto segue:

  • Fai clic su una foto per vederla a schermo intero.
  • Premi l’icona i per informazioni che appariranno nella parte inferiore della foto.
  • Tocca il campo Aggiungi una descrizione che appare soprattutto.
  • Scrivi la descrizione che desideri nella foto per trovarla in seguito più facilmente.

Articolo correlato: Come recuperare foto e video cancellati su Android e iOS?

8. Usa date e posizioni nelle ricerche

Oltre al riconoscimento o alla descrizione di volti e oggetti, il motore di ricerca di Google Foto utilizzerà anche i metadati della tua foto per individuarla. Ciò significa che se stai cercando posizioni come Napoli, Google Foto analizzerà dove si trova quella posizione e utilizzerà i dati di geolocalizzazione delle foto per mostrarti quelli che sono dove hai detto loro.

Puoi fare lo stesso per cercare le foto in base alla loro data. Digita mesi come febbraio o anni come 2016 nel motore di ricerca e i risultati ti mostreranno le foto che sono state scattate nel mese o nell’anno per cui hai chiesto.

9. Scegli quali cartelle caricare sul cloud

Questa applicazione carica le immagini della fotocamera per impostazione predefinita, quindi ogni volta che scatti una foto, questa verrà archiviata nel cloud di Google. E se volessi usare anche altri album o cartelle che hai sul tuo cellulare? Bene, state tranquilli, avete un modo per configurare da quali cartelle vengono caricate le foto.

  • Scorri lo schermo dall’estrema sinistra al centro per visualizzare il menu delle opzioni.
  • Fai clic sull’opzione Impostazioni
  • Ora vai all’opzione Backup e sincronizzazione
  • Una volta dentro, ora fai clic su Backup delle cartelle dei dispositivi e scegli quelli che desideri copiare.
  • Puoi anche farlo dall’opzione Cartelle dispositivo nel menu a discesa.

10. Carica foto anche dal tuo computer

Google ha anche uno strumento per eseguire copie di backup dal tuo computer. Si chiama Backup e sincronizzazione ed è possibile scaricarlo da questo sito Web. Con esso, puoi configurare determinate cartelle con foto e video sul tuo computer, nonché la qualità dei suoi contenuti, in modo che venga automaticamente caricato sul cloud di Google Foto.

Leggi anche: Come recuperare foto cancellate da Google Foto

11. Pulisci il tuo account da foto non necessarie

Quando configuriamo il nostro cellulare per condividere foto nel cloud, è molto comune che finiamo per caricare schermate, foto di biglietti o altri documenti e molte foto di questo tipo che non vogliamo davvero salvare. L’applicazione riconosce il contenuto che è sacrificabile e che abbiamo utilizzato solo per un breve periodo di tempo e ti inviterà automaticamente periodicamente a rimuovere tutto questo contenuto.

Puoi anche rimuovere il contenuto duplicato per risparmiare spazio come segue:

  • Scorri lo schermo dall’estrema sinistra al centro per visualizzare il menu delle opzioni.
  • Tocca l’opzione Libera spazio.

12. Metti i filtri su una foto su Instagram

Google Foto ha anche una serie di filtri molto simili a quelli di Instagram che puoi applicare a qualsiasi tua foto. Tutto quello che devi fare è fare clic su di essi per aprirli a schermo intero e scegliere l’opzione appropriata.

  • Per prima cosa apri la foto a schermo intero
  • Quando lo fai, fai clic sull’icona delle tre linee orizzontali che appare in basso
  • In queste impostazioni, l’opzione a sinistra è quella dei filtri e sotto la foto li vedrai tutti
  • Ora devi solo scorrere i filtri e vedere come appare la foto con loro
  • Quando hai quello che ti piace, premi il pulsante Salva in alto a destra per fare una copia della foto con i filtri

13. È inoltre possibile tagliare, ruotare ed effettuare regolazioni manuali

Quando ti trovi nelle opzioni di fotoritocco puoi fare di più che applicare filtri a Instagram. Avrai anche alcune regolazioni manuali per controllare gli aspetti relativi al colore e all’illuminazione della foto, così come altri per spostarla, raddrizzarla o ritagliarla nel modo che preferisci.

Articolo correlato: Come scaricare foto Instagram di alta qualità (con e senza programmi)

14. Edizioni e assiemi automatici

L’algoritmo di Google Foto è un elemento molto importante dell’applicazione e tra le sue numerose funzioni c’è la modifica di foto e il montaggio automatico. Per fare ciò, rileva quando c’è un’immagine interessante (ad esempio, la foto di un monumento), la elabora da sola nel cloud e ti invia una notifica che ti informa che ha creato una composizione da essa.

Quando Google Photos crea queste composizioni per te, puoi salvarle o scartarle, sempre con la certezza che qualunque cosa tu faccia, non perderai la foto originale che è stata utilizzata per eseguire i montaggi o le modifiche.

16. Sacrificio della qualità per spazio infinito

Quando carichi le foto nella qualità originale in cui le hai scattate, lo spazio di Google Foto è limitato e se vuoi avere più spazio che ti offre nel tuo cloud, dovrai pagare. Tuttavia, puoi consentire all’app di comprimere leggermente le tue foto in cambio di spazio infinito.

Se scegliamo di comprimere le foto in alta qualitàtutte quelle che superano i 16 megapixel vengono ridotte a questa quantità e, nel caso di video con una qualità superiore a 1080p, viene anche ridotta a Full HD. Se vedi che questo è abbastanza per te, ecco i passaggi che devi adottare per modificare le impostazioni di qualità dell’immagine:

  • Scorri lo schermo dall’estrema sinistra al centro per visualizzare il menu delle opzioni.
  • Fai clic sull’opzione Impostazioni
  • Una volta dentro, fai clic su Backup e sincronizzazione
  • Lì, fai clic su Qualità immagine , dove indicherà come cambia la memoria con ciascuna delle due opzioni.

17. Scansione di foto e documenti

Google Foto

Google ha un altro strumento chiamato FotoScan, appositamente progettato per digitalizzare le foto trasformando il tuo cellulare in uno scanner. Puoi utilizzare l’applicazione senza dover avere Google Foto, ma nell’app fotografica di Google è presente un collegamento nel menu a discesa per poterlo utilizzare.

Per scaricare l’applicazione, vai sul tuo profilo su Google Play o sull’App Store. Quindi, metti la foto davanti al sensore della fotocamera assicurandoti che ci sia una buona illuminazione, premi il pulsante Scatta foto e segui le istruzioni per posizionare la fotocamera nei quattro punti della foto che indica. L’app farà il resto per montare la scansione da lì.

Leggi anche: Come nascondere la foto del profilo WhatsApp ad un contatto senza bloccarlo

18. O ritaglia le foto dai documenti

Su Android hai applicazioni scanner, come Office Lens o CamScanner, e anche Google Foto integra un collegamento a FotoScan. Ma Google ha aggiunto una funzione che ti consente di ritagliare e cambiare la prospettiva della foto di un documento in modo che sia come se lo avessi scansionato.

  • Prima di tutto scatta una foto di un documento con l’applicazione fotocamera del tuo cellulare
  • Inserisci Google Foto e fai clic sulla foto
  • Fai clic sul pulsante Modifica foto
  • Ora fai clic sul pulsante Estensioni e altre applicazioni che appaiono a destra del tutto, con un’icona in cui appaiono nove punti che formano un quadrato
  • Scegli l’opzione Taglia documento
  • Spostare i quattro punti per lasciare solo il documento selezionato e premere Fine

19. Crea album condivisi

Quando sei nell’applicazione, se fai clic sull’opzione di condivisione nella riga inferiore di opzioni, puoi creare album condivisi con altre persone. Il processo è semplice, devi solo scegliere le foto per l’album condiviso, quindi scegliere quale altra persona o le persone a cui vuoi unirti per poter caricare le tue foto. Una buona soluzione per i ricordi di quelle vacanze condivise.

Nel menu a discesa a sinistra hai anche l’opzione Aggiungi account collaboratore, che ti consente di invitare una persona a collaborare nella tua libreria di foto. Puoi scegliere di condividere con lei tutte le tue foto, quelle di determinate persone o quelle di un giorno specifico.

20. Condividi foto specifiche con chiunque

Quando inserisci una foto su una schermata specifica, hai anche la possibilità di condividerla. Questa opzione ti consentirà di inviare una o più foto contemporaneamente a determinati contatti, sia tramite Google Foto che attraverso qualsiasi altra applicazione, generando un link che puoi inviare con qualsiasi altro mezzo. Google Foto modificherà la privacy della foto o delle foto specifiche, ma coloro che ricevono i collegamenti non saranno in grado di vedere più foto di quelle che decidi.

21. Guarda le tue foto in TV con il tuo Chromecast

Sei connesso a una rete WiFi in cui è configurato un Chromecast? Quindi puoi inviare una o più foto alla TV in un modo molto semplice. Quando il cellulare rileva che usi lo stesso WiFi di un Chromecast o di un dispositivo compatibile, vedrai l’icona per inviare contenuti a Chromecast, che è quello con un rettangolo con tre onde che escono da un angolo.

Quando fai clic su di esso dovrai solo selezionare il Chromecast dove desideri vederlo e con questa funzione sarai in grado di vedere un’immagine o l’intero album delle tue vacanze in TV. Puoi anche contrassegnare dal cellulare solo alcune fotografie per non mostrare più di quanto dovresti.

22. Elimina le foto da dispositivi mobili, cloud o entrambi i siti

Se hai Foto configurate come applicazione per visualizzare le foto per impostazione predefinita, ogni volta che ne elimini una puoi scegliere se eliminarla dal cellulare, dal cloud o da entrambi i siti contemporaneamente. In questo modo, se si tratta di una foto ripetuta, puoi eliminarla da tutti i luoghi e se vuoi solo liberare spazio sul tuo cellulare, puoi eliminare le foto mantenendole nel cloud.

23. Recupera le foto che hai cancellato accidentalmente

Google Foto memorizzerà i contenuti eliminati per 60 giorni nella cartella cestino, a cui è possibile accedere dal menu scorrevole a sinistra. In questo modo, se hai eliminato per sbaglio una foto, avrai sempre la possibilità di ripristinarla.

Ma se sei un maniaco della pulizia e del salvataggio e vuoi semplicemente che Google dimentichi queste foto eliminate in modo che vengano eliminate in modo permanente, nell’opzione cestino puoi anche selezionare quelle che desideri e premere il pulsante Elimina. In questo modo verranno anche eliminati dal cestino e andranno persi per sempre.

24. Archivia le foto su Google Foto per nasconderle

Se ci sono foto specifiche che non vuoi visualizzare nella schermata principale, l’applicazione ti darà la possibilità di archiviarle. Nel fare ciò, le foto verranno salvate in una cartella specifica a cui puoi accedere quando vuoi, come una raccolta nella tua galleria foto. Le foto non saranno più visualizzate nella schermata principale, sebbene continueranno a essere visualizzate negli album e nei risultati di ricerca.

  • Per archiviare una foto, tieni prima il dito su di essa per selezionarla
  • In alto a destra fai clic sull’icona con i tre punti, accanto al cestino
  • Seleziona l’opzione Archivia

25. O salvale nei tuoi preferiti

Quando stai visualizzando una foto a schermo intero avrai anche un’icona con una stella per salvarla nei preferiti. Quando contrassegni un preferito, verrà creato l’album preferito, a cui puoi accedere rapidamente nella sezione Album che hai nella riga inferiore di opzioni

26. Accedi solo ai tuoi video, film o animazioni

Quando tocchi sulla barra di ricerca dell’app, la prima cosa che vedrai è un elenco delle ultime ricerche che hai fatto. Ma proprio sotto vedrai una serie di icone, inclusi preferiti o video. Se fai clic sull’icona dei video sotto la cronologia delle ricerche, Google Photo ti mostrerà automaticamente solo i video che hai caricato sul cloud.

Allo stesso modo, verranno visualizzate anche altre opzioni come film, animazioni, collage o FotoScan. Pertanto, se hai utilizzato uno di questi strumenti per creare contenuti, puoi anche accedervi rapidamente.

27. Scatta le tue foto in movimento

Se disponi di un cellulare in grado di scattare foto mentre sei in movimento, Live Photos su iPhone, Google Foto ti consentirà anche di salvarle nel cloud. Nel caso dei primi, come ad esempio quelli realizzati da Pixel, un pulsante apparirà nell’angolo in alto a destra per indicare se si desidera riprodurre l’animazione o meno.

28. Pubblica i tuoi video di Google Foto su YouTube

Il sito Web di YouTube ha una funzione interessante nella sua sezione per il caricamento di video, ed è che ti permetterà di pubblicare video direttamente dal tuo cloud di Google Foto. In questo modo automatizzerai il processo di scaricarli sul tuo cellulare o computer, e quindi caricandoli sul Web da lì, tutto sarà fatto dal cloud.

Pensa anche a questa come un’opportunità per sfruttare gli strumenti di Google Foto come la creazione di video da quelli che hai caricato. Puoi creare le tue composizioni in video e poi caricarle direttamente su YouTube con questa opzione.

29. Raggruppa le foto per i volti di coloro che se ne vanno

Google Foto ha un’altra opzione con cui puoi raggruppare le foto in base ai volti di coloro che compaiono in esse. È un’opzione che devi attivare e in questo caso Google raggrupperà tutti i volti in album diversi. Quindi devi solo dare un nome a ciascun viso e basta, quando in seguito cerchi quel nome tutte le foto verranno fuori dove identifichi quella persona. In Italia è già disponibile, ma potrebbero esserci ancora paesi in cui l’opzione non è ancora arrivata.

  • Inserisci le impostazioni di Google Foto
  • Dai all’opzione Raggruppa facce simili
  • All’interno di tale opzione, attiva Raggruppamento per facce
  • Ora attendi qualche minuto o ora affinché Google raggruppi i volti
  • Nella scheda Album , tocca il nuovo album chiamato Persone
  • All’interno, fai clic su ciascuna delle facce e vai assegnandogli un nome

30. Riscopri cosa stavi facendo esattamente un anno fa

Google Foto ha anche integrato una nuova opzione chiamata Memorie. È qualcosa di automatico con un’estetica simile alle storie di Instagram, ma con la differenza che solo tu puoi vedere le foto che appaiono lì.

L’idea è semplice Quando accedi all’applicazione, nella sezione foto vedrai una sezione chiamata Ricordi in alto. Lì, Google Foto raggrupperà le foto scattate (e caricate) lo stesso giorno oggi, ma di un anno diverso. È un modo curioso di ricordare che un anno fa stavi facendo delle vacanze meravigliose mentre oggi devi andare in ufficio.

31. Approfitta del tuo assistente su Google Foto

Se non sai da dove iniziare con le molteplici possibilità di Google Foto, vai alla sezione Assistente del menu inferiore per ottenere assistenza per esplorare alcune funzioni avanzate. Vuoi fare un collage? Puoi farlo da lì. Ricordi le foto di anni fa? Li mostrerà a noi. Elimina le vecchie immagini?

È molto divertente esplorare con i modi per creare film o montaggi in modo da poter ottenere risultati piuttosto interessanti senza alcuna abilità di editing. Per procura, puoi persino creare e acquistare il tuo album fotografico fisico usando i passaggi forniti dalla procedura guidata dell’applicazione per guidare l’utente attraverso il processo.

32. Scarica una copia di tutte le tue foto di Google Foto

Anche se qui sopra abbiamo suggerito che puoi sacrificare la qualità delle foto per uno spazio infinito, se hai acquistato spazio e hai caricato tutte le tue foto in qualità originale, l’applicazione può aiutarti a fare un backup perfetto di tutte. E se per qualche motivo hai perso le copie che hai sul tuo computer, puoi sempre scaricare un backup completo di tutti quelle su Google Foto.

Per fare questo devi andare su Google Takeouts e impostare un nuovo backup. In esso, includi solo i contenuti di Google Foto e voilà, quando arriverà avrai già tutti quelli che hai caricato. Ricorda che per non perdere la qualità, se vuoi farlo devi averli caricati con la loro qualità originale.

Articolo correlato: Come scaricare video da Google Foto sul telefono

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.