Google Maps vs Waze quale scegliere

By | Dicembre 18, 2020
Google Maps vs Waze quale scegliere

Le app hanno rivoluzionato completamente il nostro stile di vita. Pensare, fino a qualche anno fa, di avere un navigatore integrato all’interno del nostro telefono cellulare, era sicuramente utopico.


Ricordate gli anni del TomTom? Per avere un navigatore all’interno della propria auto era necessario acquistarlo esternamente e con prezzi elevati per l’epoca.

Per fortuna, al giorno d’oggi basta avere uno smartphone collegato al GPS e alla rete mobile ed il gioco è fatto. In passato, abbiamo già affrontato l’argomento mappe e navigatori. In particolar modo, abbiamo visto come utilizzare Google Maps senza essere connessi ad internet.

Oggi, invece, metteremo a confronto proprio Google Maps con un’altra app che sta letteralmente spopolando tra gli amanti della guida. Stiamo parlando di Waze.

Un’app leggera, disponibile sia per Android che iOS, facile da utilizzare e 100% gratuita. In questo articolo vedremo assieme i suoi punti di forza è cercheremo di capire come mai stia lentamente soppiantando Google Maps come sistema di navigazione maggiormente utilizzato dagli utenti.

I pregi di Google Maps

Per prima cosa, vediamo assieme quali sono i pregi dell’app di Google.


Chi non ha mai utilizzato Google Maps alzi la mano… ebbene nessuno l’ha potuto fare, in quanto tutti noi almeno una volta abbiamo utilizzato questo potente software del colosso americano.

Google Maps è sicuramente una delle app più apprezzate di Google. Se hai uno smartphone Android la troverai già installata sul tuo dispositivo e questo è sicuramente un vantaggio in favore di questa app.

Google Maps, inoltre, ti permette di conoscere informazioni utili sui luoghi che hai scelto di raggiungere.

Se, ad esempio, vuoi recarti in un bar ed inserisci l’indirizzo esatto sul navigatore, Google sarà in grado di dirti se al tuo arrivo la caffetteria sarà ancora aperta o avrà già chiuso.

Maps è in grado di fare questo, poiché è interconnesso con tutti i sistemi di Google. In questo caso Google Business.

Maps, a differenza di Waze, è in grado anche di dirti i percorsi a piedi e con i mezzi di trasporto. Waze, invece, ti suggerisce solo quelli in autovettura. Maps, infine, ti dà la possibilità di usufruire di Rilievi 3D e visualizzazione via satellite delle strade.

Dire, quindi, che Maps è un’app da utilizzare solo come navigatore è decisamente riduttivo. Maps è molto più di questo.

Concludiamo questa panoramica su Maps spendendo due parole sulla funzione Street View che è forse il fiore all’occhiello delle tecnologie Google.

Street View ti permette di posizionare un vero e proprio omino virtuale in qualsiasi punto (mappato da Google) del Mondo. L’omino ti mostrerà delle scene reali della strada, in modo tale da fornirti un’esperienza utilissima e totalmente immersiva.

E’ una funzione straordinaria, probabilmente unica nel panorama attuale. Praticamente quasi tutto il mondo è visitabile stando comodamente seduti sulla poltrona di casa, con la possibilità di vistare stradine sconosciute di Tokio ed un secondo dopo far tappa magari al Central Park di New York.

Waze: i punti di forza

Passiamo adesso a quelli che sono i punti di forza di Waze.

Waze è un’app di navigazione che venne sviluppata da una start-up Israeliana. L’app venne poi acquisita da Google stesso nel giugno del 2013.

A differenza dei tradizionali programmi di navigazione GPS presenti sul mercato, Waze ti permette di ottenere aggiornamenti su traffico, autovelox ed incidenti in tempo reale. Questo avviene grazie allo scambio di informazioni tra gli utenti che la utilizzano.

L’app è in grado di fornire una stima dei tempi di percorrenza estremamente accurata, poiché è in grado di imparare dai tempi di guida impiegati dagli utenti che la utilizzano. L’app è disponibile sia per Android che per iOS. E’ molto leggera e può essere utilizzata gratuitamente.

All’interno sono presenti degli inserti pubblicitari. La vera forza di questa app è, appunto, la community. Quando viaggi raccogli dei punti che ti permettono di scalare una classifica. Potrai segnalare tu stesso incidenti, traffico e altre informazioni che reputi utili per gli altri viaggiatori.

Il senso di community ne garantisce il successo. Utilizzarla è infatti molto divertente. Quando sei per strada, inoltre, potrai trovare delle “caramelle” che ti faranno ottenere più punti e scalare così la classifica dei guidatori. Un modo sicuramente utile per rendere la guida più interessante.

I mini-giochi favoriscono il coinvolgimento e la concorrenza, e ciò rende le informazioni stradali più aggiornate nelle zone in cui i dettagli sono comunque pochi o mancanti.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!