Lanciati anche Google Pixel Buds 2 con durata della batteria di 24 ore

By | Ottobre 16, 2019
Google Pixel Buds 2

Accanto all’ammiraglia Pixel 4, Google oggi ha rilasciato un aggiornamento dei suoi auricolari wireless “Pixel Buds 2”. E bene, gli auricolari non sono più legati con una stringa ma invece ora sono davvero wireless come gli Apple Airpods e Samsung Galaxy Buds.


I Pixel Buds 2 sono stati progettati per offrire il massimo comfort e dovrebbero posizionarsi perfettamente nelle orecchie – aspetto meno strano degli enormi auricolari Microsoft Surface. Non sorprende che Google abbia anche inserito la tecnologia di rilevamento in-ear nei Pixel Buds 2.

Rileverà automaticamente quando sono dentro l’orecchio e bene, la superficie piatta all’esterno offre controlli touch per regolare l’ascolto, mettere in pausa e regolare il volume.

La custodia di ricarica Pixel Buds 2, come si vede nell’immagine qui sopra, può essere definita come una versione più spessa della custodia Apple Airpods. Ha una forma a uovo arrotondata, dall’aspetto sembra essere apposto.

Google ha anche parlato della connettività Bluetooth a lungo raggio degli auricolari, dicendo che un utente può continuare ad ascoltare musica anche quando si trovano a tre stanze di distanza dal telefono.

Bene, i Pixel Buds non possono essere completi senza supporto a mani libere di Google Assistant. Devi semplicemente dire “Ehi Google” e il microfono farà rivivere l’Assistente nell’orecchio per rispondere alle tue domande. Non è necessario prendere il telefono Pixel per fare questo.

Google non ha rivelato le dimensioni della batteria della custodia di ricarica, ma afferma che dovrebbe fornire agli utenti una durata della batteria di 24 ore. Gli auricolari, d’altra parte, si dice che offrano 5 ore di riproduzione continua con una singola carica prima che tu debba rimetterli nella custodia.

Google Pixel Buds 2 hanno un prezzo di $ 179 e saranno in vendita a partire dal 2020. Il gigante di Mountain View è balzato in piedi per aggiornare gli auricolari wireless, ma il lancio ritardato potrebbe ostacolare le sue vendite grazie ad alcuni concorrenti molto agguerriti.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.