Come guadagnare con le applicazioni per Android, la guida completa

Come guadagnare con le applicazioni per Android, grazie alla grande diffusione degli smartphone, è ormai possibile guadagnare anche con le applicazioni per Android.Ma che cos’è un’applicazione? Un’applicazione non è altro che un programma studiato per essere installato e utilizzato dai dispositivi mobili come gli smartphone.


Guadagnare attraverso questo sistema è ormai una tendenza, sia per la semplicità di utilizzo sia per i vari metodi per generare guadagni.

Premesso che non devi pagare nulla per accedere a queste forme di guadagno, ecco alcuni metodi per guadagnare con le applicazioni per Android: il modo più semplice, dopo aver installato l’apposita App, è quello di inserire i codici promozionali segnalati per ottenere dei punti bonus che puoi convertire in denaro.

Sono disponibili una serie di App da installare sul tuo smartphone per consentirti di monetizzare in breve tempo i tuoi guadagni. Attraverso delle azioni da compiere oppure da testare, ti verranno riconosciuti dei punti convertibili in denaro da trasferire su Paypal oppure dei coupon regalo da spendere a tuo piacimento.


Già dal momento della registrazione ti verranno riconosciuti dei punti bonus e, ogni volta che eseguirai le azioni richieste, ti saranno accreditati altri punti. Il tuo guadagno si moltiplica se inviti nuovi amici a scaricare le App proposte.

Ad ogni loro iscrizione una percentuale sarà accreditata sul tuo cash e ogni successiva registrazione genererà un’ulteriore percentuale sul tuo conto.

Guadagnare con le applicazioni per Android è una forma di guadagno che pare sia destinata a crescere senza sosta e negli ultimi tempi sta praticamente invadendo il mercato delle App.

D’altronde, le applicazioni semplificano la vita e hanno soluzioni per tutto: si può leggere un libro o sfogliare un quotidiano, si può consultare una mappa stradale o effettuare una telefonata in maniera totalmente gratuita… e da oggi si può anche guadagnare!

Ma come si fa a guadagnare denaro con le applicazioni per Android? Proviamo a capire come è possibile mettere qualcosa in tasca e verificare se davvero con le applicazioni per Android vale la pena sperare in qualche somma congrua di denaro.

Ovunque ci sia uno smartphone o un tablet vi è la possibilità di scaricare un’applicazione e quindi di guadagnare qualcosa: le aziende hanno capito che dal grande utilizzo di questi due strumenti poteva avere inizio qualcosa di nuovo per promuovere prodotti.

Ecco dunque da questo attaccamento, poteva nascere un nuovo modo di promuovere prodotti. Ecco dunque che, in cambio di qualche piccolo compito come installare un’app, guardare video oppure fotografare prodotti nei negozi l’azienda produttrice elargisce guadagni.

Diffusissime e studiate per tutte le esigenze, le app per Android funzionano attraverso diversi compiti come testare giochi, guardare video, completare formulari che ti permetteranno di accumulare punti. Quando raggiungerai una certa quota di punti, ad esempio in molti casi ce ne vogliono 2500, potrai riscuotere l’equivalente in denaro.

Ma invece di installare o scaricare le app di altri, hai mai pensato di creare un’app tua per Android, iPhone o Windows Phone?

Indubbiamente non è cosa da poco ma con un po’ di impegno puoi senza dubbio riuscire a realizzare questo desiderio. Per creare un’app per Android, ad esempio, devi sapere che per realizzarle hai bisogno di scaricare sul tuo computer il software gratuito Java SE Development e Androidi Studio.

Quest’ultima è un’applicazione gratuita per Windows grazie alla quale puoi sviluppare la tua app. Un’altra soluzione possibile sono i servizi fai-da-te che ti permettono di sviluppare un’app senza per forza avere troppe conoscenze sui linguaggi di programmazione.

Infatti, attraverso un’interfaccia e dei semplici drag&drop puoi creare un pacchetto di contenuti da personalizzare in base alle tue esigenze.

I migliori siti on line per la creazione free o a pagamento, guadagnare con le applicazioni dello smartphone è possibile grazie allo sviluppo di servizi da parte delle aziende produttrici che hanno studiato questo sistema per diffondere i loro prodotti e al tempo stesso per farti guadagnare qualcosa.

Il forte attaccamento degli utenti allo smartphone e al tablet ha indotto le aziende a creare sempre nuove app per le più disparate mansioni e che ti permettono di guadagnare qualcosa.

Certo, i guadagni non sono cifre da capogiro ma tra le tante app che puoi utilizzare per guardare video, fotografare prodotti nei negozi e altro puoi anche racimolare una discreta sommetta che ti permetterà di toglierti qualche piccolo sfizio.

Per creare nuove app puoi scegliere tra alcuni siti online gratuiti o a pagamento tra cui i più affidabili sono: AppMkr, piattaforma gratuita che ti consente di creare app per dispositivi mobili come tablet e smartphone senza scrivere una linea di codice. Con questo sito puoi aggiungere contenuti come HTML, video, podcast, immagini e puoi usufruire di strumenti di analisi all’avanguardia;

AppyPie è un altro sito per la creazione di app per dispositivi mobili multi-piattaforma, che richiede alcuna conoscenza di programmazione. Con AppyPie puoi anche creare dei giochi attraverso la funzione game maker.

Il procedimento è facile: basta selezionare una categoria, procedere alla personalizzazione e puoi pubblicare la app.

Poi ancora abbiamo AppsGeyser, che permette di creare gratuitamente la vostra applicazione, via iuta a monetizzarla con dei loro sistemi pubblicitari, ma vi permette di inserirla nel market Play Store di Google solo a pagamento.

Per quanto riguarda i siti a pagamento Apps Builder è una piattaforma on-line attraverso la quale puoi costruire da solo il tuo sito web mobile o la tua app per smartphone e tablet. Anche qui il funzionamento è semplice e non hai bisogno di essere un esperto nella programmazione.

Prima di sottoscrivere un abbonamento con Apps Builder puoi provare gratuitamente la piattaforma senza registrazione per 14 giorni.

Se avete delle buone capacità, e siete dotati di buona fantasia, il mio consiglio è quello di crearvi una applicazione, avete cosi modo di avere un’entrata alternativa al vostro stpendio, non si sa mai, potrebbe diventare il vostro lavoro, come lo è stato per gli altri.

La procedura per la creazione di un applicazione, come avrai potuto già vedere, è possibileguadagnare con le applicazioni. Ma per realizzare un’applicazione devi sapere almeno da dove cominciare! Da tempo ormai i telefonini sono diventati dei dispositivi con tante applicazioni a disposizione degli utenti per assolvere compiti di vario tipo.

Uno dei sistemi operativi attualmente più diffusi per dispositivi mobili è Android, sistema operativo installato sia su smartphone che su tablet da vari produttori tra cui , HTC, LG, Acer, HTC, LG, Motorola, Samsung e Sony Ericsson.

Per cominciare a programmare applicazioni Android sono due i requisiti software fondamentali:

1) Il software Java Development Kit, scaricabile sul tuo computer

2) L’Android Studio, un’applicazione gratuita per Windows e Mac OS X che ti fornisce tutto ciò che occorre per sviluppare le app destinate al sistema del robottino verde.

Dopo aver scaricato Java SE Developmenti Kit sul tuo computer fai clic sulla versione più indicata al tuo sistema operativo presente sotto la voce Download della sezione Java Se Developmenti Kit 8u45.

Poi dovrai scaricare Android Studio e premere sul pulsante verde Download Android Studio collocato nella parte alta della pagina Web che hai visualizzato.

Dopo aver provveduto scaricato ed installato entrambi gli strumenti necessari per programmare app gratis per Android puoicollegarti al sito Web di Html.it e consultare la guida in lingua italiana che ti fornirà ogni passaggio su come creare app gratis per la piattaforma Android.

Dopo aver creato la tua app per Android non dimenticare di distribuirla sul Play Store, dopo ovviamente aver aperto un account come sviluppatore e aver inviato a Google l’applicazione che hai programmato.

Noi di Guidesmartphone.net, possiamo recensire la tua applicazione sul nostro sito, con una donazione di 20€, l’articolo rimarrà per sempre visibile sul sito, in una sezione dedicata, in alto nel blog, con la massima visibilità. Spero di esserti stato utile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*