Hai ricevuto questa email dall’Agenzia delle Entrate? Non aprirla, è una truffa

By | Settembre 19, 2019
email dall'Agenzia delle Entrate

Il National Cybersecurity Institute (INCIBE) avverte che sono state rilevate diverse campagne di phishing che tentano di rubare i tuoi dati personali dichiarandosi come Agenzia delle Entrate. Se hai ricevuto un’email con le caratteristiche che indichiamo di seguito, non aprirla: è una truffa.


La nuova truffa di WhatsApp ruba i tuoi dati personali e le conversazioni con un clic

Come funziona la truffa dell’Agenzia delle entrate

Il phishing continua ad essere una delle tecniche più utilizzate dai criminali informatici per rubare i dati personali e finanziari delle loro vittime. Il motivo non è altro che questo metodo è ancora uno dei più efficaci per ingannare gli utenti, quindi fai attenzione e controlla sempre attentamente le e-mail nella tua casella di posta, in particolare i messaggi indesiderati o da mittenti sconosciuti.

Il National Cybersecurity Institute ci avverte che, ora, i criminali stanno imitando l’Agenzia delle Entrate per ingannare le vittime. In particolare, sono state rilevate varie e-mail come quella che puoi vedere nell’immagine qui sotto. Il mittente sembra utilizzare la posta ordinaria dell’agenzia, ma se guardi da vicino l’email non è corretta (termina in .xyz o .com).

Il contenuto del messaggio è un presunto ordine di esecuzione in cui l’agenzia fiscale informa la persona che sono state rilevate irregolarità nei suoi conti per l’anno 2018. Per questo motivo, viene allegata una fattura con l’importo da pagare.

Come bloccare il Phishing senza installare nessun programma

Facendo clic sull’icona del file PDF nel corpo del testo, la vittima accede a una pagina Web falsa. Qui è possibile scaricare una fattura fraudolenta, ma il vero obiettivo è convincere l’utente a fornire i propri dati bancari per rubarli.

Ricorda che il phishing è una delle truffe su Internet più comuni, quindi è molto importante prestare attenzione alle comunicazioni che arrivano tramite e-mail per evitare di cadere nella trappola. E l’e-mail non è l’unico modo per questo tipo di frode: possono anche arrivare via SMS, come è successo qualche giorno fa ad un utente ignaro.

Che cos’è il phishing?

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.