I migliori gestori di password per Android se stai cercando di lasciare LastPass

By | Febbraio 22, 2021
I migliori gestori di password per Android se stai cercando di lasciare LastPass

Se non stai già utilizzando un gestore di password, dovresti farlo. Sono finiti i giorni in cui puoi semplicemente scrivere la tua password su un pezzo di carta e attaccarla al frigorifero in cucina. E sicuramente non dovresti usare la stessa password su più account, perché se qualcuno scopre quella password, tutti quegli account potrebbero essere compromessi.


Da anni LastPass è un’ottima soluzione per chi desidera un gestore di password senza dover pagare un braccio o una gamba. La soluzione gratuita dell’azienda forniva l’accesso alla maggior parte delle funzionalità, senza richiedere il pagamento dell’abbonamento Premium mensile o annuale.

Tuttavia, LastPass sta pensando di provare a rimuovere alcune di queste funzionalità, costringendo più utenti a passare al modello premium. A partire dal 16 marzo, LastPass “bloccherà” i clienti nell’utilizzo della versione mobile o desktop dell’app.

Ciò significa che invece di poter accedere e utilizzare l’app su uno qualsiasi dei tuoi dispositivi, dovrai scegliere tra uno o l’altro. L’azienda fornirà tre opportunità per cambiare il tipo di dispositivo attivo (cellulare o PC), ma poi dovrai registrarti a LastPass Premium per continuare a utilizzare il servizio sul tuo computer e smartphone.

Con queste modifiche, è il momento perfetto per riconsiderare il tuo gestore di password e controllare cosa ha da offrire la concorrenza. Queste sono le nostre alternative preferite a LastPass per Android.

1Password

Per un po’ di tempo, 1Password per Android semplicemente non era un’opzione praticabile. L’azienda ha chiaramente messo più impegno nelle sue app per macOS e iOS, ma alcuni anni fa c’è stato un cambiamento. Ora, esiste una parità di funzionalità tra le versioni iOS e Android ed è diventata una delle opzioni migliori e più popolari sul Play Store. Con 1Password, puoi usarlo per compilare automaticamente i tuoi moduli per tutti i tuoi accessi, mentre puoi anche memorizzare cose come carte di credito e note protette.

Bitwarden

Quando si tratta di trovare i migliori gestori di password, c’è qualche preoccupazione che l’app che stai utilizzando possa essere suscettibile di affari loschi. Bitwarden mira a mettere la tua mente a proprio agio in un modo diverso rispetto ad altre opzioni. Uno, Bitwarden è open source, il che significa che il codice sorgente può essere controllato e migliorato dalla comunità. Inoltre, Bitwarden è disponibile su quasi tutte le piattaforme immaginabili e non devi pagare un centesimo se vuoi vedere di cosa si tratta.

Dashlane

Dashlane è un altro di quei gestori di password di cui probabilmente hai sentito parlare. Ma se eri soddisfatto di LastPass, non c’era motivo di vedere di cosa si trattasse tutto il trambusto. L’app è stata rinnovata e migliorata negli ultimi anni ed è ora una delle opzioni più robuste. Con la versione gratuita di Dashlane, sarai in grado di memorizzare fino a 50 password, mentre ci sono due abbonamenti Premium aggiuntivi, a partire da $ 4,99 e fino a $ 9,99. Entrambe queste opzioni includono diverse funzionalità per distinguere Dashlane dalla concorrenza.

Microsoft Authenticator

Microsoft Authenticator è nato come semplice applicazione di autenticazione 2FA. Ma Microsoft ha lavorato per migliorare la sua gamma di app e servizi, inclusi Edge e Authenticator. A partire da dicembre 2020, Authenticator ha acquisito la capacità di importare e archiviare le varie password. Ci sono altri ovvi vantaggi dell’utilizzo di questa app, in quanto può essere il tuo all-in-one per l’archiviazione delle password, la verifica e la creazione di account.

Google Passwords

La cosa migliore delle password di Google è che se hai un account Google, hai accesso a questa funzione. Se utilizzi Chrome sul tuo computer o smartphone, sarai in grado di creare nuove password ogni volta che viene creato un nuovo account del sito web. Il gestore delle password risiede all’interno di Chrome e c’è anche una funzionalità di controllo password. Se hai password che sono state esposte in una violazione dei dati, saranno nell’elenco in modo che le password possano essere prontamente aggiornate. E se ti capita di utilizzare una password che è stata utilizzata in una violazione, riceverai una notifica in Chrome in modo da poterla modificare.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.