I sistemi di videosorveglianza per proteggere la tua casa

By | Luglio 16, 2019
I sistemi di videosorveglianza per proteggere la tua casa

Grazie allo sviluppo e all’evoluzione della tecnologia nell’ambito della videosorveglianza, difendere la propria abitazione dalle incursioni dei malintenzionati diventa sempre più semplice. Tra gli alleati più preziosi della sicurezza domestica c’è, per esempio, il cloud, che mette a disposizione un archivio virtuale su cui vengono caricate le immagini che sono state registrate dalle telecamere.


In effetti al giorno d’oggi possono essere considerati come soluzioni decisamente smart tutti i sistemi che integrano applicazioni per le registrazioni video e la verifica dello stato degli allarmi.

Come sfruttare il cloud per proteggere casa

Le immagini che vengono uploadate sul cloud sono inaccessibili per i ladri ma possono essere usate in qualsiasi momento dal proprietario di casa che ne dispone. Vi sono perfino tecnologie che permettono di caricare sulla nuvola i tre giorni di riprese precedenti.

In più, è prevista la possibilità di trasmettere lo streaming di quello che sta succedendo in tempo reale agli operatori di sicurezza. Nel momento in cui scatta un allarme, in pratica, gli addetti sono già nelle condizioni di sapere che cosa sta accadendo e chi è entrato nell’edificio.

Dove installare le telecamere

Implementare un allarme per la casa con le telecamere, dunque, è un’ottima idea per limitare i rischi connessi alle aggressioni e alle incursioni dei topi di appartamento. Quello che più conta, tuttavia, è sapere dove le telecamere di sorveglianza devono essere installate.

Nel caso di un impianto privato, per esempio, non occorre che sia ripreso l’ingresso di un edificio vicino, con la produzione di immagini che registrano chi entra o chi esce.

La videosorveglianza, infatti, può essere impiegata unicamente sui terreni di cui si è proprietari. Se, invece, le telecamere riprendono dei terreni adiacenti, affinché ciò sia legale c’è bisogno di un’autorizzazione da parte dei proprietari che confinano.

La collocazione delle telecamere di sorveglianza

Un diffuso luogo comune sostiene che più le telecamere sono posizionate in alto e meglio è, per la semplice ragione che in questo modo i malintenzionati avrebbero difficoltà nel tentare di manometterle o di sabotarle. In realtà, l’installazione dovrebbe essere sempre delegata a professionisti del settore che, in primo luogo, eseguiranno un sopralluogo per esaminare e conoscere l’area che deve essere protetta.

Non bisogna dimenticare, poi, di installare dei cartelli ad hoc, dal momento che chi entra all’interno di un’area videosorvegliata deve essere consapevole della possibilità di essere ripreso. Ciò è vero anche per eventi sportivi, concerti, spettacoli o altre manifestazioni pubbliche.

Dove posizionare i cartelli

Per quel che riguarda la posizione dei cartelli, non è detto che essi debbano stare per forza nelle immediate vicinanze delle telecamere; è importante, però, che la loro ubicazione e il loro formato siano tali da far sì che essi possano essere individuati e riconosciuti con facilità.

La stampa deve specificare da chi è effettuata la registrazione e per quali fini essa viene compiuta, nel rispetto dell’art. 13 del d. lgs. n. 196 del 2003, che corrisponde al Codice in materia di protezione dei dati personali.

Le immagini registrate possono essere archiviate?

Nel caso in cui le riprese siano archiviate, è indispensabile farlo sapere e segnalare a chi ci si può rivolgere per ottenere l’accesso alle immagini, in conformità con il principio del diritto di accesso e della buona fede.

Per quanto concerne i condomini e le abitazioni plurifamiliari, invece, è opportuno che i cartelli relativi alla videosorveglianza possano essere visti da chiunque entri all’interno degli edifici. Insomma, proteggersi dai ladri e tentare di prevenire le loro incursioni va bene, ma sempre nel rispetto della legge e dei diritti altrui.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.