Il blocco di Huawei è posticipato al 19 agosto

By | Maggio 23, 2019

Il blocco di Huawei è posticipato al 19 agosto: gli Stati Uniti concedono una licenza temporanea per continuare le proprie operazioni. Dopo il caos causato dal governo di Donald Trump, che ha messo in condizione le aziende americane come Qualcomm, Intel e Google, di non collaborare con Huawei e altre società cinesi, poche ore fa il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha appena concesso una licenza temporanea a Huawei che posticipa il blocco fino al 19 agosto 2019, secondo Reuters.



Secondo le informazioni, questa licenza diventa effettiva a partire da questo momento e consentirà ai clienti statunitensi che attualmente hanno affari con Huawei di preparare e cercare opzioni prima dell’entrata in vigore del blocco.

La risposta di Huawei al divieto di Google solleva più domande che risposte

Huawei può continuare a inviare aggiornamenti per Android con l’aiuto di Google

Secondo quanto riportato da Reuters, questa nuova licenza temporanea consentirà a Huawei di continuare a gestire i suoi attuali dispositivi, nonché di continuare a inviare aggiornamenti ai dispositivi Android.



Kevin Wolf, avvocato ed ex funzionario del Dipartimento del commercio, ha detto a Reuters:

“Sembra che l’intenzione sia di limitare gli impatti non previsti su terze parti che utilizzano apparecchiature o sistemi Huawei, sembra che stiano cercando di prevenire i blackout nella rete”.

Durante questo periodo, Huawei continuerà a mantenere la sua relazione con Google, che aiuterà i suoi utenti Android a continuare a ricevere aggiornamenti e supporto con l’aiuto della società Mountain View. Tuttavia, non è ancora chiaro in che modo questa misura influirà sui dispositivi rilasciati nei prossimi giorni.

“La licenza, recentemente pubblicata, riduce le restrizioni imposte dal governo degli Stati Uniti la scorsa settimana su Huawei Technologies Co Ltd. nell’acquisto di prodotti statunitensi con lo scopo di aiutare i clienti esistenti, valida fino al 19 agosto. “

Finora Huawei non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito a questa licenza temporanea, quindi saremo attenti a qualsiasi reazione e saremo pronti ad aggiornare le informazioni.

Google contro Huawei: cosa succede adesso? Tutte le risposte!

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.