4 modi per impedire a Windows 10 di salvare i file su OneDrive

By | Febbraio 25, 2021
4 modi per impedire a Windows 10 di salvare i file su OneDrive

Microsoft OneDrive è un servizio di archiviazione cloud che viene integrato in Windows. Inoltre, è per questo che vedi Microsoft OneDrive in molti posti sul tuo computer Windows 10, soprattutto durante il salvataggio dei file. Se sei infastidito dal fatto che Windows memorizzi i tuoi file in OneDrive invece di salvarli localmente sul tuo computer, abbiamo alcune soluzioni pronte per te.


Le app di archiviazione cloud sono fantastiche da usare finché non ti vengono messe con la forza in gola. E se una persona non volesse usarle? O se sono felici di utilizzare un’app diversa come Google Drive, Dropbox , ecc.? Fortunatamente, puoi impedire a OneDrive di prendere il controllo del tuo computer. Ecco quattro modi per archiviare i file sul tuo computer invece che su OneDrive.

1. Utilizzo delle impostazioni di onedrive

Sulla maggior parte dei computer Windows 10, OneDrive è preinstallato. Ed è il luogo di salvataggio predefinito per i file nella cartella Desktop, Documenti e Immagini. Questo è il motivo della tua domanda: perché i miei file vengono salvati automaticamente su OneDrive. È necessario modificare questo comportamento nelle impostazioni di OneDrive e impedirgli di creare un backup delle cartelle.


Le app di archiviazione cloud sono fantastiche e fantastiche da usare finché non ti vengono messe con la forza in gola. E se una persona non volesse usarle? O se sono felici di utilizzare un’app diversa come Google Drive, Dropbox , ecc.? Fortunatamente, puoi impedire a OneDrive di prendere il controllo del tuo computer. Ecco quattro modi per archiviare i file sul tuo computer invece che su OneDrive.

1. Utilizzo delle impostazioni di onedrive

Sulla maggior parte dei computer Windows 10, OneDrive è preinstallato. Ed è il luogo di salvataggio predefinito per i file nella cartella Desktop, Documenti e Immagini. Questo è il motivo della tua domanda: perché i miei file vengono salvati automaticamente su OneDrive. È necessario modificare questo comportamento nelle impostazioni di OneDrive e impedirgli di creare un backup delle cartelle.

Per questo, segui questi passaggi:


1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’icona di OneDrive nella barra delle applicazioni e selezionare Impostazioni.

Se non vedi l’icona di OneDrive nella barra delle applicazioni, apri la ricerca di Windows e cerca OneDrive. Cliccaci sopra. L’icona di OneDrive verrà visualizzata nella barra delle applicazioni.

Suggerimento: usa il tasto Windows + la scorciatoia da tastiera S per aprire rapidamente la ricerca.


2. Nelle impostazioni di OneDrive, vai alla scheda Backup. Fare clic su Gestisci backup e deselezionare le cartelle che non si desidera aggiungere a OneDrive. Nel caso in cui anche i tuoi screenshot vadano su OneDrive, deseleziona la casella accanto a Screenshot. Fare clic su Ok per salvare le modifiche.

2. Modificare la posizione di salvataggio nelle app di Microsoft Office

Se i file di Office come documenti Word, fogli Excel e così via vengono salvati in OneDrive, è necessario scegliere Questo PC durante il salvataggio dei file. In alternativa, puoi anche abilitare un’impostazione per salvare sempre i documenti sul tuo computer.

Ecco i passaggi:

  1. Apri l’app Microsoft Office di cui desideri salvare i file sul computer anziché su OneDrive.
  2. Fare clic su File seguito da Salva con nome.
  3. Scegliere Questo PC e selezionare la cartella sul PC in cui si desidera salvare i file.

Per salvare sempre i file sul tuo computer, vai su File> Opzioni. Apparirà una finestra pop-up. Fare clic sull’opzione Salva. Seleziona la casella accanto a Salva sul computer per impostazione predefinita.

3. Scollega l’account OneDrive

Puoi anche prendere la strada difficile e scollegare il tuo account OneDrive dal tuo PC. Ciò non influirà sulle impostazioni dell’account Microsoft o sui dati in OneDrive. Queste cose rimarranno invariate scollegando OneDrive.

Per scollegare OneDrive, fai clic con il pulsante destro del mouse sull’icona di OneDrive nella barra delle applicazioni e seleziona Impostazioni.


Vai alla scheda Account e fai clic su Scollega questo PC. Conferma nella schermata successiva. Riavvia il tuo PC. Ora dovresti essere in grado di salvare i tuoi file direttamente sul tuo computer.

Dopo che OneDrive è stato scollegato, puoi rimuovere la cartella OneDrive dalla visualizzazione in Esplora file. Puoi anche interrompere l’esecuzione di OneDrive all’avvio. Per questo, vai alle Impostazioni di OneDrive dalla barra delle applicazioni. Fare clic sulla scheda Impostazioni. Deseleziona la casella accanto a Avvia OneDrive automaticamente quando accedo a Windows. Fare clic su Ok. Riavvia il tuo computer.

4. Disinstallare OneDrive

Nel caso in cui non ti piaccia affatto OneDrive, puoi disinstallarlo completamente dal tuo computer. Per questo, vai su Impostazioni> App sul tuo computer. Cerca Microsoft OneDrive. Premi il pulsante Disinstalla.

Suggerimento: 2 metodi per disinstallare OneDrive da Windows

Dopo aver scollegato o disinstallato OneDrive dal computer, è possibile accedere ai dati esistenti accedendo a OneDrive.com da qualsiasi browser. Se ti penti della tua decisione, puoi reinstallare OneDrive sul tuo computer.

Suggerimento: Che cos’è OneDrive e come funziona?

Impossibile salvare i file nelle cartelle del computer

Dopo aver seguito i metodi sopra riportati, se si verificano problemi durante il salvataggio dei file sul computer, è necessario ripristinare la posizione di cartelle come Desktop, Documenti e Immagini sul computer.

Per questo, apri Windows Explorer. Usa il tasto Windows + E la scorciatoia da tastiera per aprirlo. Fare clic con il tasto destro sulla cartella Desktop. Seleziona proprietà.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!