iOS 14: notizie, data di rilascio, smartphone compatibili, tutto ciò che devi sapere

By | Giugno 11, 2020
iOS 14: notizie, data di rilascio, smartphone compatibili, tutto ciò che devi sapere

iOS 14 sarà presto disponibile sugli iPhone compatibili, più o meno quelli che erano già compatibili con iOS 13. A questo punto, sappiamo già che il prossimo aggiornamento di iPhone e iPod OS porterà alcune nuove funzionalità come miglioramenti per Siri e iMessage oltre a correggere molti bug. Ecco tutto ciò che devi sapere.

Apple offrirà presto, come ogni anno, una nuova versione di iPhone e iPod OS (gli iPad hanno recentemente avuto il loro sistema operativo dedicato, iPadOS). Pertanto, ci aspettiamo nuove funzionalità.

Quando sarà disponibile iOS 14?

È quasi certo che iOS 14 verrà rilasciato al WWDC2020. L’evento si terrà a partire da lunedì 22 giugno a venerdì 26 giugno 2020. Una prima versione beta dovrebbe essere disponibile immediatamente dopo l’annuncio della nuova versione del sistema operativo. Seguiranno altre iterazioni corrette prima che una beta pubblica venga rilasciata online nel mese di luglio.

Questa sarà la prima opportunità per la gente comune (che non ha un account sviluppatore Apple) di testare iOS 14 sul proprio iPhone. Il lancio della versione finale e l’installazione su tutti gli iPhone e iPod compatibili avrà luogo durante il mese di settembre in data ancora sconosciuta. Per darti un’idea della finestra di lancio, ecco le date che corrispondono alle ultime cinque versioni di iOS:

  • iOS 13: giovedì 19 settembre 2019
  • iOS 12: lunedì 17 settembre 2018
  • iOS 11: mercoledì 20 settembre 2017
  • iOS 10: martedì 13 settembre 2016
  • iOS 9: mercoledì 16 settembre 2015

Si noti che quest’anno, la situazione senza precedenti in relazione alla pandemia potrebbe aver portato Apple a posticipare il suo lancio di alcune settimane e a farla corrispondere a un rilascio ritardato di iPhone 12.

Quale iPhone sarà compatibile con iOS 14?

Tutti gli smartphone che erano già compatibili con iOS 13 sarebbero compatibili anche con iOS 14. Questo fornisce il seguente elenco di iPhone compatibili con iOS 14:

  • iPhone SE 2016
  • iPhone 6S
  • iPhone 6S Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone Xr
  • iPhone XS
  • iPhone XS max
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro max
  • iPhone SE 2020
  • iPhone 12 (tutte le varianti)

Se questo è confermato, significa che la durata media del supporto per iPhone è passata da 5 a 6 anni da una versione all’altra. Ciò confermerebbe l’impegno di Apple per la sostenibilità dei suoi smartphone.

Cosa c’è di nuovo in iOS 14?

iMessage migliora ulteriormente

La messaggistica iMessage era già lontana anni luce da ciò che Google offre nella sua applicazione di messaggistica ufficiale e al livello di alcuni servizi di messaggistica concorrenti come WhatsApp o Facebook MessengeriMessage consente di condividere contenuti e file con una presentazione ricca e chiara, ma anche di conversare con la crittografia end-to-end .

Apple sembra determinata a consolidare il proprio vantaggio rispetto alla concorrenza con una serie di innovazioni. Diventa così possibile annullare l’invio di messaggi che hai appena inviato. Nelle conversazioni di gruppo, diventa possibile fare appello ai partecipanti digitando @ seguito dal loro nome, anche se hanno le notifiche disattivate. Nelle chat di gruppo, non appena qualcuno inizia a scrivere, il testo “XXX sta scrivendo un messaggio” viene ora visualizzato con il nome.

iOS 14 consentirà a iPhone di tradurre anche senza Internet

Safari e Siri stanno ottenendo nuove funzionalità di traduzione. Diventa possibile tradurre automaticamente le pagine in Safari, senza passare attraverso siti o servizi di terze parti. La ciliegina sulla torta: la traduzione avviene localmente, su iPhone, per migliorare la sicurezza dei tuoi dati personali. Lo stesso vale per Siri che ora può eseguire traduzioni locali, anche in assenza di una connessione Internet.

Un’app Fitness, nome in codice Seymour

Una nuova applicazione nativa – il cui nome definitivo non sembra essere stato ancora deciso – appare in iOS 14, ma anche in watchOS 7 e tvOS 14. L’applicazione dovrebbe consentire di visualizzare facilmente video di esercizi guidati sui propri dispositivi. A priori sarebbe completamente gratuita, a differenza di Centr, l’app di fitness di Chris Hemsworth. Ma potrebbe richiedere un Apple Watch per funzionare. Forse per seguire meglio il corso degli esercizi (ma questo resta da confermare).

Apple Pencil diventa più utile in Safari

La stilo Apple Pencil diventa più utile in Safari – in ogni caso su iPadOS 14, la stilo venduta per cento euro rimane strettamente incompatibile con l’iPhone. Tuttavia tracce di ciò sarebbero presenti nei due rami del sistema. Ciò potrebbe indicare che il prossimo iPhone 12 diventerà finalmente compatibile con Apple Pencil, ma in questa fase è difficile confermare.

Finalmente diverse applicazioni predefinite (rumor)

Spotify sembra aver venduto lo stoppino ma preferiamo ancora sottolineare che è una voce poiché non è stata confermata nella build di iOS 14 trapelata in rete. Apple avrebbe finalmente permesso di scegliere diverse applicazioni predefinite. In questo caso, sarebbe possibile sostituire Apple Music con Spotify su tutti i tuoi dispositivi.

Visualizza l’anteprima di un’app prima di installarla (rumor)

Si dice che Apple stia sviluppando un’API chiamata “Clips” che consente agli sviluppatori di “fornire contenuti interattivi e dinamici dalle loro applicazioni, anche se non li hai installate”. In altre parole, testare un’applicazione senza necessariamente installarla. Un sistema che ricorderà le applicazioni “istantanee” su Android.

Dovremmo in ogni caso sapere di più su iOS 14 nei prossimi giorni, data l’imminenza del suo annuncio che è atteso a margine del WWDC 2020, come abbiamo detto sopra. Quali funzionalità vorresti vedere su iOS e quali vorresti trovare su Android? Condividi il tuo feedback nei commenti!

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.