iPhone 12: data di rilascio, prezzo, scheda tecnica, tutto ciò che devi sapere

By | Giugno 23, 2020
iphone 12

L’iPhone 12 dovrebbe essere disponibile in 4 modelli quest’anno. Questi 4 iPhone compatibili con 5G dovrebbero essere lanciati nel mese di settembre 2020, probabilmente a prezzi molto simili a quelli dell’iPhone 11. Data di rilascio, prezzo, scheda tecnica, ecco tutto ciò che sappiamo del prossimo iPhone.

L’iPhone 11, Pro e Pro Max ci avevano inizialmente deluso: Apple non è stata in grado di farci sognare con le nuove tecnologie in vista del mercato, come nell’era dell’iPhone X. La generazione di iPhone 11 è stata quella di un recupero tecnologico in una competizione con Android che è chiaramente aumentata.

L’iPhone 11 sembrava destinato a essere il primo della classe in quante più categorie possibili (schermo, foto, autonomia, biometria, supporto software, ecc.). E da quel punto di vista, è stato piuttosto un successo. La generazione di iPhone 12 deve ora trasformare il test – e speriamo che diffonderà nuove tecnologie come il 5G. La connettività 5G fa male alla nostra salute? Ecco la risposta! In questo file, abbiamo raccolto le ultime notizie e le voci disponibili su questo smartphone.

Quando esce iPhone 12?

Apple lancia nuovi iPhone ogni anno a un evento che si tiene a settembre. Era quindi probabile che l’iPhone 12 sarebbe stato lanciato a settembre 2020, forse alla fine della prima o della seconda settimana del mese. Tuttavia, la crisi del coronavirus sembra spostare questo calendario, probabilmente a novembre. Un ritardo che i risultati finanziari di B roadcom sono strettamente collegati al portafoglio ordini di Apple sembra confermare.

Secondo le dichiarazioni di Tim Cook, il lancio di iPhone 12 non sarebbe stato ritardato dal coronavirus. Trasferendo gran parte della sua produzione al di fuori della Cina, in particolare a Taiwan, Apple è riuscita a recuperare il ritardo accumulato. In queste condizioni, la produzione in serie di iPhone 12 inizierà a luglio 2020, come previsto nel consueto calendario del produttore.

Qual è il prezzo dell’iPhone 12?

La generazione XS è stata la prima per la quale Apple ha lanciato tre smartphone, tra cui un iPhone XR più economico (€ 859), l’iPhone XS (€ 1.159) e l’iPhone XS Max (€ 1.259). Con l’iPhone 11, Apple ha nuovamente lanciato tre smartphone: l’iPhone 11 (€ 809) e l’iPhone 11 Pro (€ 1.159) e iPhone 11 Pro Max (€ 1.259).

Possiamo quindi vedere da oltre due generazioni che il prezzo è diminuito di 50 €, mentre il prezzo dell’iPhone più costoso è rimasto rigorosamente lo stesso. Da allora, possiamo aspettarci che Apple offra l’iPhone 12 trio allo stesso prezzo, quasi lo stesso, delle ultime due generazioni di iPhone. Con forse, glassa sulla torta, un leggero calo di prezzo sul modello più economico.

Le ultime perdite abbondano davvero in questa direzione. Jon Prosser ha svelato il listino prezzi per l’iPhone 12. Come previsto, il prezzo iniziale dell’intervallo è diminuito di $ 50 rispetto allo scorso anno. Apple offre un iPhone 12 con uno schermo da 5,4 pollici più economico rispetto al suo predecessore.

Inoltre, Cupertino segue la griglia dei prezzi in vigore lo scorso anno. Qualcosa di nuovo, Apple potrebbe aver deciso di rimuovere le cuffie cablate EarBuds dalla confezione per spingerti ad acquistare gli AirPods.

Quale sarà la scheda tecnica dell’iPhone 12?

Alcune voci stanno iniziando ad accumularsi attorno alla scheda tecnica del futuro iPhone del 2020. Una cosa è certa: avrà, come ogni nuova generazione, un nuovo SoC fatto in casa. Sono previsti anche sensori fotografici significativamente migliorati e l’azienda continuerà a fare progressi in termini di capacità della batteria e autonomia.

SoC A14

Stiamo iniziando a conoscere alcuni dettagli sul SoC A14 che questi iPhone dovrebbero intraprendere. Apple ha affidato la produzione al fondatore TSMC. Questi chip saranno i primi su un prodotto di consumo ad essere incisi in 5 nm usando il processo FinFET EUV (TSMC).

Per il momento non sappiamo molto di più su questi SoC, fatta eccezione per le proiezioni di un giornalista Jason Cross che ha calcolato che potrebbero avere 15 miliardi di transistor contro 8,5 miliardi di transistor sul generazione precedente e un punteggio Geekbench vicino a quello del MacBook Pro entry-level (se esiste una cosa del genere).

Una nuova scheda madre a forma di L allungata

Secondo una foto sul web, Apple ha sviluppato una scheda madre a forma di L allungata per iPhone 12. Meno raccolta rispetto al circuito stampato delle generazioni precedenti di iPhone, questa scheda potrebbe consentire ad Apple di risparmiare spazio all’interno dei suoi smartphone, soprattutto per integrare batterie più grandi. Non sorprende che l’unità di memoria che accompagna la scheda madre sia stata fornita da Samsung.

iphone 12

Sensori fotografici migliorati

Apple dovrebbe migliorare i suoi sensori fotografici anche quest’anno. L’iPhone 12 Pro avrebbe un sensore principale da 64 megapixel ma a questo punto mancano molte altre informazioni specifiche. Le ultime indiscrezioni parlano di un chiaro progresso in termini di rilevamento della profondità di campo grazie a un modulo ToF rinominato scanner LiDAR come sul nuovo iPad Pro 2020.

Questa funzionalità è essenziale, ad esempio, nelle modalità Ritratto e per generare una sfocatura precisa attorno a un soggetto, il famoso effetto Bokeh. Lo smartphone potrebbe quindi imbarcarsi sul retro di un sensore laser 3D o di un altro tipo di componente in grado di stabilire una mappa di profondità di campo accurata. Inoltre, qualunque siano i suoi sensori e ottiche, lo smartphone dovrebbe beneficiare di una migliore elaborazione delle immagini grazie al suo nuovo SoC che ci aspettiamo muscoloso.

Potrebbe quindi scattare più foto contemporaneamente allo scatto e utilizzare questo numero maggiore di scatti per generare foto più luminose o dettagliate a seconda della situazione. Da questo punto di vista, l’elaborazione dell’immagine in tempo reale potrebbe anche favorire l’acquisizione di video, con effetti e rielaborazione dell’immagine di qualità al volo.

iphone 12

Massima autonomia

L’abbiamo visto con l’iPhone 11 Pro Max: Apple ha fatto progressi significativi in ​​termini di autonomia. Ed è probabile che il produttore concentrerà ancora una volta i suoi sforzi su questo punto. Tanto più che il suo SoC A14 è inciso in 5 nm e potenzialmente ha molti più transistor rispetto alla generazione precedente – senza dubbio un segno di una migliore gestione energetica che si tradurrà quindi anche in una maggiore autonomia. Si dice che una batteria da 4400 mAh per iPhone 12 Pro Max.

Ancora niente USB tipo C: avrà una porta Lightning come gli altri

L’iPhone 12 dovrebbe imbarcarsi quest’anno in una porta di ricarica proprietaria Lightning. Questo cavo è apparso prima dei connettori USB di tipo C (anche Apple ha partecipato al loro sviluppo) ha il vantaggio di essere lo standard nell’ecosistema di iPhone, ma ha anche un design più robusto rispetto ai connettori USB di tipo C relativamente fragili.

Apple potrebbe ignorare completamente il connettore universale adottando uno Smart Connector sulla seguente iterazione (iPhone 13) – in altre parole, connettori di superficie magnetizzati che consentirebbero ad Apple di creare uno smartphone completamente privo di porte, e immaginiamo anche i pulsanti.

L’iPhone 12 alla fine farà scomparire la tacca?

Una cosa è certa: l’iPhone 12 beneficerà di schermi migliorati. L’intera domanda è fino a che punto e cosa ciò implica per il resto della scheda tecnica.

Modifiche alle dimensioni

Secondo Ming-Chi Kuo, il prossimo iPhone avrà dimensioni dello schermo leggermente più grandi o più piccole di quelle che erano state trovate sulla generazione di iPhone 11. Pertanto, l’iPhone 12 Pro Max avrebbe uno schermo da 6,7 ​​”(contro 6, 5 “su iPhone 11 Pro Max) e iPhone 12 Pro uno schermo da 5,45” (rispetto a 5,8 “su iPhone 11 Pro).

OLED per tutti

Un rumore persistente evoca l’abbandono della tecnologia LCD sui tre modelli di iPhone 12. L’iPhone 11 (né Pro né Pro Max) incorpora effettivamente uno schermo LCD IPS a differenza di altri modelli. Un modo per ridurre indubbiamente i costi di produzione. Resta da vedere se Apple sarà in grado di offrire l’iPhone 12 più economico con uno schermo OLED allo stesso prezzo dell’iPhone 11.

Un rapporto di Display Supply Chain Consultants conferma l’abbandono degli schermi LCD e rivela la scheda tecnica completa degli schermi OLED per iPhone 12. Nel dettaglio, l’iPhone 12 avrebbe uno schermo con una risoluzione di 2340 x 1080 pixel (475 ppi). Da parte sua, l’iPhone 12 Max avrebbe uno schermo 2532 x 1170, 460 ppi. Infine, l’iPhone 12 Pro avrebbe uno schermo 2532 x 1170, 460 ppi e il 12 Pro Max avrebbe uno schermo 2778 x 1284 pixel, 458 ppi. L’80% degli schermi OLED sarebbe fornito da Samsung. Il resto delle piastrelle sarebbe prodotto da LG e BOE.

Nuovo schermo da 120 Hz

Almeno uno dei modelli di iPhone 12 dovrebbe beneficiare di uno schermo a 120 Hz, anziché della frequenza di aggiornamento di 60 Hz sui modelli attuali. Nel 2015 Apple è stata una delle prime a introdurre schermi a 120 Hz sul suo iPad Pro. La società è stata finora riluttante a integrare tale schermo in un iPhone, mentre molti concorrenti Android lo hanno fatto su smartphone orientati di gioco. Conoscendo la potenza di Apple nel gioco per cellulare, sembrerebbe sorprendente che l’impresa non finisca per fare il grande passo.

Una frequenza di aggiornamento maggiore è sinonimo di movimenti più fluidi e tempi di risposta ridotti, che possono essere un vantaggio in alcuni giochi. Secondo le ultime notizie, questo schermo sarebbe in grado di passare da 60 a 120 Hz a seconda del contenuto visualizzato sullo schermo dell’iPhone 12. Il funzionamento dello schermo limiterebbe il consumo di energia dello smartphone.

Tacca o senza bordi ?

Finalmente una delle domande che sorgeranno di più su questo schermo – fino a quando non avremo finalmente la risposta – è: “ci sarà una tacca?” ” Apple ha reso popolare il notch lanciando il suo iPhone X nel 2017. Questo taglio nella parte superiore dello schermo era finora un male necessario per integrare sensori avanzati come quelli di Face ID sul lato anteriore negli smartphone il cui i bordi si sciolgono come la pelle del dolore.

Tuttavia, in breve tempo, la tecnologia si è evoluta. Tanto che è diventato possibile integrare un sensore di impronte digitali sotto gli schermi. Ma non si ferma qui: diversi produttori hanno mostrato prototipi di sensori fotografici nascosti anche sotto la lastra. Il sogno di un rettangolo completamente coperto da uno schermo sta davvero diventando realtà.

Resta da vedere se Apple sarà tra i pionieri o prenderà il carrozzone. Secondo alcune notizie, Apple avrebbe trovato un modo per sbarazzarsi della tacca senza sacrificare Face ID. Se non sappiamo ancora se questa tecnologia verrà integrata nei nuovi iPhone, sembra comunque probabile che la troveremo di più sulla generazione 13 in più che su iPhone 12. Per darti un’idea di quale tacca Face ID più fine potrebbe sembrare, c’è questo concept video messo insieme dallo youtuber EverythingApplePro.

 

IPhone 12 avrà Face ID o Touch ID?

Questa è, al momento della stesura di questo documento, la domanda da $ 1 miliardo. Apple ha presentato la sua tecnologia di riconoscimento facciale Face ID come il metodo più conveniente e sicuro per sbloccare lo smartphone. Ancora più del sensore di impronte digitali Touch ID. Ci sono voci di due possibilità. In un primo scenario, Face ID sarebbe stato completamente sostituito da un lettore di impronte digitali sotto lo schermo.

Ma altre voci suggeriscono che un dispositivo Face ID molto più piccolo, che potrebbe inserirsi in una tacca ridisegnata, essere nascosto nel bordo o addirittura passare completamente sotto lo schermo. A questo punto, la prospettiva di una tacca Face ID semplicemente più piccola sembra molto probabile.

iPhone 12 sarà compatibile con il 5G?

Apple ha perso il marchio 5G nel 2019 – e probabilmente non ha sbagliato, dato che la tecnologia è in definitiva disponibile solo in questa fase in alcuni paesi e aree di copertura. È tuttavia probabile che l’azienda offra connettività 5G su almeno uno o anche due dei tre modelli. In effetti, abbiamo persino letto diversi rapporti che anticipano la compatibilità 5G sulle tre varianti di iPhone 12.

Secondo le ultime informazioni disponibili, Apple potrebbe utilizzare il modem Snapdragon X55 per accedere a queste reti. Ma a quanto pare dietro le quinte la dimensione delle antenne fornite da Qualcomm non soddisfa affatto Apple.

Come si presenta il design di iPhone 12?

Di solito Apple cambia design ogni due generazioni. Possiamo quindi aspettarci che i fondamentali introdotti sulla generazione 11 rimarranno gli stessi. Le parti posteriori delle fotocamere più costose devono essere coperte con vetro smerigliato, ad eccezione del logo (vetro lucido) e della finitura del sensore fotografico, anch’esso lucido.

Anche quest’anno il telaio di questi dispositivi dovrebbe essere realizzato in acciaio inossidabile. Ci sarebbe un nuovo colore blu-viola molto attraente. Alcuni hanno immaginato per diversi mesi uno chassis piatto come l’ultimo iPad Pro 2020, e i modelli sembrano confermare che Apple sta preparando una riprogettazione più radicale del solito.

iphone 12

Il 6 aprile, la perdita di un modello individuato come iOS 14 conferma la presenza di uno scanner LiDAR sul retro di iPhone 12 e 12 Pro, che modifica il layout che ora occupa i quattro angoli del contenitore quadrato del blocco foto, a differenza del layout triangolare di iPhone 11 Pro. I modelli stampati in 3D senza uno scanner Lidar suggeriscono che Apple potrebbe aver cambiato idea sull’argomento.

Infine, le poche cose che dovrebbero differenziare visivamente lo smartphone dalla generazione precedente saranno la disposizione dei sensori sul retro e i nuovi colori. Si parla anche di un’improbabile scomparsa della tacca.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.