iPhone non si carica, come risolvere

By | Maggio 13, 2022
iPhone non si carica

Sebbene gli iPhone sono costruiti con la massima precisione e cura, non sono immuni da problemi comuni. Uno di questi problemi è che l’iPhone non si carica. Se stai affrontando questo problema e ti chiedi perché il mio iPhone non si carica, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico. Esistono diversi hack che puoi provare per arrivare alla radice del problema o persino risolvere da solo. Anche con un’operazione apparentemente semplice come la ricarica, sono coinvolti più componenti che devono funzionare correttamente. In questa guida, daremo un’occhiata a tutto ciò che può causare problemi con la ricarica dell’iPhone.

Quali potrebbero essere i motivi alla base del problema con la ricarica dell’iPhone? Ti chiedi perché il mio iPhone non si carica? Bene, potrebbero esserci più cause dietro questo fastidioso problema. Ad esempio, il problema potrebbe essere dovuto a un caricabatterie non certificato, a una custodia che non supporta la ricarica wireless Qi o persino a lanugine che si è insinuata nella porta di ricarica. Potrebbero esserci problemi con l’adattatore di ricarica, un software difettoso potrebbe impedire la ricarica del telefono o potrebbe esserci un problema hardware. Pertanto, proveremo tutte le possibili soluzioni che possono aiutarti a risolvere il problema con iPhone non carica.

iPhone non si carica, 8 suggerimenti

Leggi anche: Hotspot iPhone non funziona, come fare

1. Controllare la presa a muro. Sappiamo che è un passaggio fondamentale e potresti aver controllato la presa a muro. Tuttavia, è necessario verificare se funziona correttamente e se l’adattatore di ricarica è stato inserito correttamente nella presa a muro. Se stai usando una presa multipla per caricare il tuo iPhone, assicurati che non ci siano sporco o detriti all’interno delle prese e che la presa funzioni.

2. Usa caricabatterie e cavo certificati Apple. Il mercato è pieno di caricabatterie e cavi di terze parti da utilizzare con l’iPhone. Tuttavia, solo alcuni di loro sono certificati Apple. Se stai utilizzando un caricabatterie o un cavo economico di una marca sconosciuta e hai problemi di ricarica con iPhone, dovresti tornare al caricabatterie e al cavo ufficiali Apple. Puoi sempre acquistare questi prodotti da marchi famosi come Anker e continuare a utilizzare l’iPhone senza alcun problema.

3. Controllare il cavo. Se iPhone non carica la batteria, il cavo potrebbe influire sulle capacità di ricarica dell’iPhone. Nel tempo, a causa dell’uso intenso, vedrai usura e strappi sul cavo di ricarica. Ciò è particolarmente evidente sul lato connettore del cavo. Se noti dei piccoli tagli, dovresti optare per un cavo diverso per caricare l’iPhone. Per la longevità del cavo, consigliamo di investire in una protezione per cavi. Sono convenienti e ti aiutano a proteggere qualsiasi cavo.

4. Pulire la porta di ricarica. Se vivi in ​​una zona polverosa, potresti ritrovarti con una buona quantità di polvere nella porta di ricarica dell’iPhone. In questi casi, la porta di ricarica potrebbe interferire con la funzione di ricarica dell’iPhone. Puoi utilizzare un gel per la pulizia della polvere o scotch che usano i pittori per rimuovere la polvere dalla porta di ricarica dell’iPhone. Già che ci sei, non inserire stuzzicadenti o cotton fioc per pulire la porta di ricarica dell’iPhone. Gli stuzzicadenti potrebbero danneggiare la funzione della porta e i cotton fioc potrebbero lasciare piccole tracce di cotone durante la pulizia della porta. Alla fine rovinano la funzione di ricarica dell’iPhone.

5. Rimuovere l’acqua dalla porta di ricarica. Se l’iPhone non si carica potrebbe esserci acqua o umidità nella porta di ricarica dell’iPhone, in questo caso il dispositivo mostrerà un errore durante la ricarica dell’iPhone. Dovresti asciugare attentamente la porta, quindi provare a caricare l’iPhone. Tuttavia, non provare a utilizzare aria compressa o asciugacapelli per asciugare la porta di ricarica. Nel processo, potresti danneggiare i piccoli componenti all’interno dell’iPhone.


Leggi anche: App per editare video per iPhone

6. Controlla lo stato della batteria

Come con qualsiasi batteria agli ioni di litio, la batteria dell’iPhone viene fornita di cicli di ricarica. Nel tempo, si degrada la salute della batteria del dispositivo. Supponiamo che tu stia utilizzando un iPhone in modo aggressivo per cinque anni. In questi casi, la salute della batteria potrebbe scendere al di sotto del 50%. Ciò influirà sulla ricarica e sulla durata della batteria dell’iPhone. Puoi controllare la capacità massima della batteria dal menu Impostazioni > Batteria > Stato batteria. Se è inferiore al 50%, valuta di sostituire la batteria.

7. Disabilita la ricarica ottimizzata della batteria

L’iPhone impara dalle tue routine di ricarica quotidiane ad attendere di completare la ricarica oltre l’80% fino a quando non è necessario utilizzarlo per ridurre l’invecchiamento della batteria. L’iPhone si carica lento oltre l’80% in tali scenari. È necessario disabilitare l’interruttore Ricarica ottimizzata della batteria nell menu Impostazioni > Batteria > Stato della batteria. Tuttavia, ti consigliamo di mantenere l’opzione di ricarica ottimizzata della batteria abilitata per garantire una maggiore salute della batteria del tuo iPhone.

8. Raffreddare l’iPhone

Se la temperatura dell’iPhone è alta e provi a caricare il dispositivo, iOS genererà un errore e spegnerà l’iPhone. Quindi dovrai aspettare che si raffreddi prima di caricarlo. Questo di solito si verifica in un’atmosfera estremamente calda. Anche noi abbiamo affrontato questo problema un paio di volte. Potrai anche avere problemi di prestazioni lente su iPhone. Posizionare il telefono in un ambiente fresco e quindi provare a caricare il dispositivo.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.