La Cina vuole lanciare una luna artificiale per illuminare la Terra

By | Ottobre 22, 2018
La Cina vuole lanciare una luna artificiale per illuminare la Terra

La Cina vuole lanciare nello spazio entro il 2020 una “luna artificiale”, un satellite artificiale molto potente che può illuminare le strade della grande città di Chengdu, con una luminosità 8 volte maggiore di quella della Luna.



Questo satellite dotato di un film riflettente dovrebbe illuminare la grande città di Chengdu (sud-ovest) e dovrebbe essere otto volte più luminoso della Luna originale, riporta China Daily.

Una prima copia dovrebbe essere inviata nello spazio, seguito dal completamento di altre tre nel 2022, ha detto al quotidiano Wu Chunfeng, il capo del Tian Fu New Area Science Society, l’organizzazione responsabile del progetto.

“La prima Luna sarà principalmente sperimentale, le restanti tre che saranno inviate nel 2022 costituiranno il vero prodotto finito. “Avranno un grande potenziale in termini di servizi alle persone e da un punto di vista commerciale”, ha detto Wu.

Con l’invio della luce solare verso la Terra, il satellite, che dovrebbe assestarsi ad un’altitudine di 500 km, dovrebbe essere in grado di sostituire parzialmente i lampioni. Potrebbe far risparmiare circa 1,2 miliardi di yuan (150 milioni di euro) di elettricità all’anno alla città di Chengdu se veramente riesce ad illuminare un’area di 50 km2.

La fonte di luce artificiale potrebbe essere utilizzata anche dopo una calamità naturale, deviando i raggi solari verso le aree in cui è stata tolta o è andata via l’energia, ha detto Wu Chunfeng.

Da molti anni Pechino conduce un ambizioso programma spaziale per raggiungere gli Stati Uniti e la Russia. Il paese prevede di inviare un piccolo robot chiamato Chang’e-4 sul lato più lontano della luna entro la fine del 2018.

La Cina non è il primo paese a cercare di far riflettere i raggi del sole sulla Terra. Negli anni ’90, gli scienziati russi avevano sviluppato un progetto simile chiamato Znamya (“Banner”), interrotto dopo alcuni test.

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.