Le 5 migliori app per videochiamate di gruppo per desktop, dispositivi mobili e Web

By | Dicembre 7, 2020
Le 5 migliori app per videochiamate di gruppo per desktop

Le videochiamate stanno rapidamente sostituendo l’aspetto socializzante. Con la pandemia che si è posizionata di traverso, le videochiamate sono perfette per rimanere in contatto con tutti. Sebbene ci siano così tante app per effettuare videochiamate, è abbastanza complicato sceglierne una che soddisfi le tue esigenze. Le app che suggeriamo qui sotto possono essere utilizzate per scopi personali o per ospitare videochiamate di gruppo veloci.


Se desideri ospitare una videoconferenza con molte persone, anche se limitata, valuta le opzioni nell’articolo. Certo, devi pensare alla disponibilità di tutti e non limitarti ad usare FaceTime. In questo post, tratteremo le prime cinque app di videoconferenza di gruppo per connettersi con amici, familiari e impiegati in modo che nessuno di essi sia limitato da un sistema operativo.

1. Whatsapp

Inizieremo questo elenco con una delle app di messaggistica più popolari di tutti i tempi: WhatsApp. Miliardi di persone la stanno già usando, ed è per questo che non sarebbe un grosso problema provarla. Naturalmente, il requisito fondamentale è conoscere il numero di telefono della persona che desideri chiamare.

Uno dei modi per avviare una videochiamata di gruppo è chiamare una persona e quindi aggiungere altri contatti alla stessa chiamata. In alternativa, puoi premere l’icona del pulsante della videochiamata nella chat di gruppo e quindi scegliere i membri che desideri aggiungere alla videochiamata.

Anche se tutto ciò sembra fantastico, WhatsApp consente solo a un massimo di quattro persone in una videochiamata. Inoltre, utilizza la minor quantità possibile di dati. Quindi non puntare troppo sulla qualità complessiva della videochiamata. In breve, è bello ritrovarsi con amici o familiari. 

Quindi sì, per entrare in contatto con le persone, WhatsApp è fantastico. Ma non pianificare di usarlo per mostrare alcuni contenuti o qualcosa che richiede una buona qualità. WhatsApp è disponibile per Android, iOS, Windows, macOS e Web. Se hai appena iniziato ad usarlo, dai un’occhiata alla nostra raccolta dei migliori suggerimenti e trucchi di Whatsapp.


2. Google Duo

Google Duo è preinstallato su molti telefoni Android. Dopo aver aggiunto il tuo account Google, configurarlo è solo una questione di secondi. Duo offre una qualità video molto migliore rispetto a WhatsApp. Puoi persino creare gruppi personalizzati per effettuare videochiamate. 

Al momento, Google Duo può supportare fino a 12 persone in una videochiamata di gruppo. Una delle cose migliori di Duo è che offre un’interfaccia semplice e pratica. Google Duo è disponibile per Android, iOS e Web. Se hai appena iniziato ad usarlo, dai un’occhiata alla nostra raccolta dei migliori suggerimenti e trucchi di Google Duo.

3. Skype

Non possiamo non parlare di un’app veterana come Skype. È in circolazione dal 2003 e continua ad essere uno dei servizi di chiamata vocale e videochiamata più affidabili. Inizialmente Skype ha dato dei problemi a molti utenti, ma il servizio funziona alla grande su ogni piattaforma.

Tra le numerose funzionalità racchiuse all’interno, una delle funzionalità che utilizziamo di più è la condivisione dello schermo. Ciò rende le cose più fluide e facili durante la comunicazione con un individuo o un gruppo di persone. 

Se stai cercando la privacy della tua posizione, Skype offre anche un’opzione per sfocare lo sfondo. Ebbene, Microsoft si vanta dell’utilizzo di algoritmi AI per raggiungere questo obiettivo con qualsiasi tipo di fotocamera, interna o esterna. 

Tuttavia, se Skype non funziona con la tua fotocamera sul tuo laptop o PC, fai riferimento alla nostra guida su come fare quando la fotocamera Skype non funziona su Windows 10. Skype è disponibile per Android, iOS, Windows, macOS, Linux e Web. Se hai appena iniziato ad usarlo, dai un’occhiata alla nostra raccolta dei migliori suggerimenti e trucchi su Skype.

4. Houseparty

Houseparty è un nuovo arrivato tra le app capaci di videochiamate. Il nome è chiaro, ti dice che è un’app divertente e perfettamente adatta da usare per chiamare la tua famiglia e i tuoi amici. La sua popolarità è aumentata di recente a causa della pandemia di coronavirus, che ha costretto il blocco a livello nazionale in molti paesi. Una delle cose migliori di questa app è che puoi partecipare a una videochiamata con altri.

Non hai nemmeno bisogno di un invito da parte delle persone. Una volta che hai un elenco di amici, l’app ti avvisa ogni volta che qualcuno è online. Ecco perché funziona alla grande per un gruppo di amici che vogliono uscire durante una videochiamata. Houseparty include anche giochi che puoi giocare in un gruppo, il che lo rende unico tra tutte le app di questo elenco. Houseparty è disponibile per Android, iOS e macOS.

5. Zoom

Zoom è una delle app in più rapida crescita per le videochiamate e l’hosting di videoconferenze. L’app aveva circa 10 milioni di utenti a novembre 2019 e il numero è salito alle stelle fino ad arrivare a 200 milioni di utenti entro la fine di marzo di quest’anno.

E’ possibile usare Zoom anche gratis con delle limitazioni. Sia che tu voglia organizzare un webinar o una videochiamata di gruppo, Zoom offre una qualità di prim’ordine. L’unico inconveniente del piano gratuito è che puoi ottenere fino a 40 minuti per una chiamata di gruppo composta da un massimo di 25 persone.

Inoltre, puoi condividere desktop, software o schermate di presentazione, immagini e altri file durante una videochiamata. Consigliamo vivamente di evitare di condividere informazioni riservate, schermate e altri dettagli durante le videochiamate utilizzando Zoom.

Sembra strano lavorare da casa? Per fortuna, Zoom offre sfondi virtuali per far sembrare la tua prospettiva un po’diversa. Se hai appena iniziato ad usarlo, dai un’occhiata alla nostra raccolta dei migliori suggerimenti e trucchi su Zoom.

Bonus: Google Meet

È una delle app per videochiamate già utilizzata da molte persone. Puoi andare su meet.google.com e dare il via a una riunione. Invita alcuni contatti alla riunione e puoi persino condividere la schermata corrente utilizzando la modalità Presenta. 

Poiché sei l’host, devi disporre di un account G Suite (aziendale) per avviare la modalità Presentazione. Nel frattempo, i partecipanti devono avere almeno un account Google regolare per partecipare alla riunione. Se hai appena iniziato ad usarlo, dai un’occhiata alla nostra raccolta dei migliori suggerimenti e trucchi su Google Meet.