Le 8 migliori soluzioni per i problemi di sincronizzazione di OneDrive su Mac

By | Dicembre 8, 2020
Le 8 migliori soluzioni per i problemi di sincronizzazione di OneDrive su Mac

Microsoft OneDrive è una delle migliori soluzioni di archiviazione cloud per tutti. È disponibile per tutte le piattaforme, costa meno della concorrenza e porta a termine il lavoro. Oltre alle app mobili OneDrive, Microsoft include anche la sua versione desktop per mantenere sincronizzati file e documenti su tutte le piattaforme. Tuttavia, l’esperienza complessiva non è fluida come si desidera.


A volte potresti riscontrare problemi di sincronizzazione sul Mac. Avrai notato che OneDrive su Windows è una soluzione integrata. Tuttavia, la situazione è completamente diversa sulla piattaforma Mac. Ci sono molti fattori da considerare per una corretta integrazione. Se riscontri un problema di sincronizzazione con OneDrive su Mac, continua a leggere per risolvere il problema.

1. Verificare che OneDrive sia in esecuzione

Quando si configura OneDrive per la prima volta, il servizio continua a essere eseguito in background per sincronizzare i file e le immagini più recenti. Puoi vedere l’app in esecuzione nella barra dei menu del Mac.

A causa della gestione aggressiva della RAM o accidentalmente, potresti aver chiuso l’app in background. Ecco come puoi controllare.

Passaggio 1: usa Comando + Spazio e apri la ricerca Spotlight.

Passaggio 2: digita Monitoraggio attività e apri l’app.


Passaggio 3: selezionare la scheda CPU e cercare OneDrive nella colonna del processo.

Passaggio 4: se OneDrive non è in esecuzione, assicurati di avviarlo.

2. Controlla la tua connessione Internet

Sebbene OneDrive ti consenta comunque di utilizzare la cartella di sincronizzazione quando Internet è disattivato, il servizio non si sincronizzerà finché non sarai di nuovo online. Puoi risolvere questo problema accendendo il Wi-Fi e assicurandoti che sia connesso.

Il modo migliore per verificare se Internet funziona è aprire un browser Web e iniziare a utilizzarlo. Se non disponi di una connessione, riceverai un avviso anziché la pagina web che avevi aperto. In questo caso, prova a riavviare il router o a contattare il tuo fornitore di servizi.

3. Riavvia OneDrive

A volte un semplice ripristino del servizio può risolvere i problemi di sincronizzazione critici per te. Segui i passaggi seguenti per riavviare OneDrive.

Passaggio 1: individua OneDrive nella barra dei menu.

Passaggio 2: individua Guida e impostazioni ed esci dal servizio.

Passaggio 3: avviare nuovamente OneDrive e verificare se il problema persiste.

Se questo non risolve il problema, continua a leggere.

4. Riprendi la sincronizzazione

Per evitare un utilizzo eccessivo dei dati in background, OneDrive offre un’opzione per sospendere la sincronizzazione fino a 24 ore. Se hai utilizzato questa opzione, è ora di riprendere la sincronizzazione seguendo i passaggi seguenti.

Passaggio 1: trova OneDrive nella barra dei menu.

Passaggio 2: fare clic su Guida e impostazioni.

Passaggio 3: selezionare Riprendi sincronizzazione dal menu seguente.

Puoi anche provare a spegnere e accendere la tua rete Wi-Fi per Mac.

5. Apri OneDrive all’accesso

Come accennato in precedenza, OneDrive si apre automaticamente durante l’avvio del Mac. Se non riesce ad aprire l’app, segui i passaggi per abilitare il comportamento.

Passaggio 1: trova OneDrive nella barra dei menu e toccalo.

Passaggio 2: vai su Guida e impostazioni e apri Preferenze.

Passaggio 3: in Preferenze> Generali> abilita l’opzione Apri all’accesso.

In alternativa, puoi utilizzare il menu delle impostazioni del Mac per aprire OneDrive all’accesso.

Passaggio 1: tocca la piccola icona Apple nell’angolo in alto a sinistra nella barra dei menu.

Passaggio 2: apri il menu Preferenze di Sistema.

Passaggio 3: vai su Utenti e gruppi> Elementi di accesso e tocca l’icona +.

Passaggio 4: selezionare OneDrive dal menu delle applicazioni.

Dopodiché, ogni volta che avvii il Mac, il servizio OneDrive verrà eseguito all’avvio.

6. Acquista o elimina spazio di archiviazione di OneDrive

OneDrive viene fornito con solo 5 GB di spazio di archiviazione. È abbastanza facile riempire spazio con file, contenuti multimediali e documenti. Se il consumo di spazio di archiviazione di OneDrive si aggira intorno ai 5 GB di spazio di archiviazione, puoi acquistare altro spazio di archiviazione o eliminare i file irrilevanti per crearne di nuovi. Puoi sempre iscriverti ai piani di Microsoft 365 forniti con 1 TB di spazio di archiviazione di OneDrive.

7. Rimuovere la velocità limite di download

OneDrive ti consente di impostare una velocità limite di download su Mac. Se hai usato questa opzione in passato e te ne sei dimenticato, è ora di modificarla. Segui i passaggi seguenti.

Passaggio 1: trova OneDrive nella barra dei menu e toccalo.

Passaggio 2: vai su Guida e impostazioni e apri Preferenze.

Passaggio 3: in Preferenze> Reti e selezionare Nessun limite per i file di download.

8. Aggiorna MacOs

I problemi di sincronizzazione di OneDrive potrebbero essere dovuti a un aggiornamento difettoso rilasciato da Apple. La società di solito rilascia rapidamente le correzioni per gli utenti. Apri il menu delle preferenze di sistema e aggiorna macOS alla versione più recente.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!