Le app di Google costeranno fino a 40€ per smartphone

By | Ottobre 22, 2018
Le app di Google costeranno fino a 40€ per smartphone

Il prezzo della licenza che dovrà essere pagato dai produttori che desiderano integrare le applicazioni software sul proprio smartphone Android varierà in base al Paese e alla qualità dello schermo.

Nano SD: la scheda di memoria che sostituisce le microSD

Grazie a The Verge, che è riuscito a mettere le mani su un documento, ora conosciamo il prezzo per installare queste app su uno smartphone in Europa. Questo varia a seconda del paese di vendita e della densità dei pixel del dispositivo.

Google ha separato l’Unione europea in tre gruppi di paesi, e con prezzi diversi. Nei paesi dell’Europa settentrionale – Regno Unito, Germania, Svezia, Norvegia e Paesi Bassi – il prezzo sarà il più alto e raggiungerà i 40€ per i terminali con densità dei pixel superiore a 500 dpi (punti per pollice). Per i terminali con una densità tra 400 e 500 dpi, la licenza avrà un costo di € 20. Sotto i 400 ppi, i produttori pagheranno solo € 10. In alcuni paesi, la licenza scenderà addirittura a 2,5 euro per i terminali entry-level. Questo prezzo si applicherà a tutti i terminali abilitati nell’Unione europea a partire dal 1° febbraio 2019.

Scegliere la densità dei pixel come indice dei potrebbe essere strano. È probabile che Google sa cercando un modo semplice per distinguere le diverse categorie di smartphone. Ed è vero che uno smartphone di fascia alta di solito ha una risoluzione maggiore rispetto a uno smartphone di fascia bassa. Quindi è un ottimo indicatore.

Nel caso di installazione di applicazioni Google senza Chrome e Ricerca, i produttori non solo dovranno pagare una licenza, ma saranno anche privati ​​della condivisione delle entrate dalla ricerca, come proposto da Google finora. Per far parte di questo progetto, i produttori dovranno firmare un secondo contratto per la preinstallazione di Chrome e Ricerca. Coloro che lo fanno potrebbero inoltre beneficiare di uno sconto sul prezzo della licenza.

Quanto costa ricaricare un’auto elettrica?

In breve, è chiaro che Google tende ad incoraggiare i produttori ad installare l’intero pacchetto software dell’editore sul proprio smartphone. La Commissione europea ha avuto quello che cercava?

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.