Le migliori alternative AirPods

Le migliori alternative AirPods

In questa guida parliamo dei migliori auricolari wireless, alternative alle cuffie AirPods che si possono trovare sul mercato. Se ti piace il concetto di AirPods, ci sono molte alternative per Android: il compromesso riscontrato da Apple è superato in termini di qualità audio da alcuni modelli, mentre altri fanno tutto ciò che fanno AirPods, per molto meno del loro prezzo. Anche il loro design è probabilmente un po’ più versatile. In questa guida all’acquisto, ti suggeriamo di esplorare 6 alternative agli Apple AirPods.

La nostra selezione delle migliori alternative agli AirPods di Apple. Esistono due famiglie principali di cuffie wireless: le cuffie Bluetooth classiche che non richiedono una connessione cablata tramite jack o USB ma hanno un cavo che collega le due cuffie come Buletts Wireless di OnePlus. La seconda categoria è quella delle cuffie veramente wireless o True Wireless che sono diventate essenziali per molti utenti.

Questo sta ad indicare che sono completamente senza fili e funzionano come le cuffie Bluetooth convenzionali. Offrono anche numerosi vantaggi: totale libertà di movimento e grande autonomia, essendo vendute con una scatola di ricarica che offre loro ulteriore alimentazione senza doverle per forza ricaricare. Molti modelli offrono una buona ergonomia e una presa solida praticamente utili per l’uso sportivo.

Le cuffie True Wireless sono quindi la scelta da fare se si desidera una grande flessibilità nei movimenti oltre a godere di un tempo di ascolto prolungato senza dimenticare l’eccellente qualità del suono offerta da molti marchi con riduzione del rumore a volte attiva. Se vuoi il meglio senza compromessi, metti in conto 200 € e 300 € per cuffie premium come le Sony WF-1000X e Beoplay E8 2.0. Molti modelli di qualità sono venduti a meno di € 200. Per circa 170 € puoi comprare le Galaxy Buds +, l’eccellente Jabra Elite 75T o Huawei Freebuds 3. Infine, con un budget di circa € 100, hai buone cuffie entry-level o ottimi modelli di marchi fidati. Stiamo per presentarvi la nostra selezione delle migliori alternative agli AirPods di Apple.

Huawei Freebuds 3: i primi auricolari non intra con riduzione attiva del rumore

Huawei Freebuds 3: i primi auricolari non intra con riduzione attiva del rumore

Dopo due generazioni sotto il radar, Huawei Freebuds 3 stanno facendo un grande salto in avanti. Questi sono gli unici auricolari sul mercato ad offrire una riduzione attiva del rumore. La sfida tecnologica per arrivarci sembra enorme, ma gli ingegneri dell’azienda sono riusciti a offrire cuffie aperte che filtrano il rumore esterno in modo relativamente efficiente. Relativamente, perché se la riduzione del rumore in ambienti silenziosi è impeccabile, lo è molto meno nei luoghi di medio rumore come abbiamo visto durante il nostro test. Sulla carta, tuttavia, l’impresa promette una riduzione di 15 dB.

La qualità del suono è eccellente, grazie in particolare al nuovo protocollo di trasmissione Bluetooth BT-UHD sviluppato da Huawei. Questo codec offre una velocità in bit teorica fino a 2,3 Mb / s, quasi tre volte quella di LDAC che era finora la più efficiente con una velocità in bit massima di 990 kbps. Purtroppo questo codec ha ancora una compatibilità limitata con i dispositivi sul mercato. Puoi godertele solo se hai uno smartphone Huawei o Honor. Per quanto riguarda l’autonomia offerta da questo paio di cuffie, conta in media quattro ore di uso continuo, a condizione di non abusare della riduzione attiva del rumore. Con l’unità di ricarica, beneficiate di 20 ore di autonomia aggiuntiva. Queste cuffie sono disponibili per 118 € su Amazon.

Auricolari wireless Sony WF-1000X: la migliore alternativa AirPods Pro

Sony WF-1000X

Gli auricolari wireless Sony WF-1000X True erano le uniche cuffie intra wireless sul mercato ad avere una riduzione attiva del rumore prima dell’arrivo di AirPods Pro. Sony ha creato un’esperienza immersiva con queste cuffie che si concretizza con Adaptive Sound Control: un sistema che rileva automaticamente ciò che stai facendo per attenuare più o meno i suoni circostanti. Ad esempio, se stai leggendo in una stazione, il dispositivo ti isolerà quasi completamente, lasciando passare solo poche voci.

Alzati per prendere la metro e le cuffie entreranno in modalità “on” e sentirai solo alcuni suoni importanti per la tua sicurezza, come le auto in arrivo … Un’applicazione ovviamente ti consente di definire manualmente il livello di riduzione attiva del rumore se la preferisci. L’eccellente qualità audio deriva dall’elaborazione audio a 24 bit e una combinazione di codec DAC con funzione di amplificatore.

Inoltre, la qualità del suono fornita con i file audio compressi è migliorata grazie alla tecnologia HX di Digital Sound Enhancement Engine. Come con gli AirPods, la confezione ricarica le cuffie per un’autonomia totale di 9 ore. Le cuffie wireless WF-1000X sono disponibili su Amazon per € 224.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*