Le tendenze che vedremo sui nostri smartphone nel 2019

By | Gennaio 25, 2019

Queste sono le tendenze che vedremo sui nostri smartphone nel 2019, una serie di nuove funzioni e funzionalità da parte delle aziende per cambiare e perfezionare il design e le prestazioni di questi dispositivi. Alcuni offriranno chiari vantaggi, anche se altri dovranno dimostrare il loro valore.


Il 2019 viene postulato come uno degli anni più interessanti per il segmento della telefonia mobile. Pensiamo che sia proprio così, siamo passati da un anno segnato dalla tacca a quello in cui nuove tecnologie e tipi di schermi permettono di fare un “buchetto sul display” e parcheggiare il “sopracciglio”. 

Sembra che quest’anno le aziende vogliano distinguersi l’una dall’altra e ottenere un design più eterogeneo per i loro telefoni. Nel 2018 c’erano molti modelli così simili che era difficile distinguerli, ed è chiaro che quest’anno vogliono prendere le distanze da questo. Gli schermi flessibili “sembrano” forti, ma non dobbiamo dimenticare altre tendenze che, speriamo, saranno presentate al Mobile World Congress 2019.

Allora, andiamo avanti con le sei tendenze che vedremo nei telefoni cellulari 2019. E il primo, come non potrebbe essere altrimenti, è quello che arriva per sostituire la tacca.


Foro sullo schermo per la fotocamera

Una di quelle che sembra avere più forza per diventare la tendenza mobile del 2019 è il buco sullo schermo. Come abbiamo detto poche righe fa, l’iPhone X ha segnato uno stile nel settore, con dozzine di modelli estremamente simili e soluzioni con una tacca molto ampia, come quella del Pixel 3.

La tacca aveva le sue ragioni di esistere, avendo i sensori di prossimità / luce, la fotocamera frontale e i sensori IR (il cellulare che li aveva) per lo sblocco facciale. Tuttavia, negli ultimi mesi del 2018 abbiamo visto che i telefoni senza un sensore IR possono raccogliere tutto ciò in un tipo di notch drop, come OnePlus 6T o Mate 20, senza andare oltre.

Stiamo già vedendo cellulari con un buco nello schermo che ospitano la fotocamera, come l’Honor View 20 presentato di recente, il Samsung A8 che è arrivato ​​lo scorso anno e ancora il Galaxy S10 che deve essere presentato a giorni.

Ora abbiamo solo bisogno di vedere quale compagnia è la prima a scommettere sulle fotocamere sotto lo schermo e se il buco sullo schermo diventa una delle tendenze dei telefoni cellulari 2019.

Lettore di impronte digitali sullo schermo

Parlando di tecnologia sotto lo schermo, un’altra tendenza del 2019 nei telefoni cellulari dovrebbe essere il sensore delle impronte digitali sullo schermo. Sia su tutto lo schermo, sia agli ultrasuoni, o solo su un punto specifico, questo sistema che abbiamo iniziato a vedere l’anno scorso su telefoni cellulari come il Mate RS Porsche Design e anche altri come il OnePlus 6T sta funzionano abbastanza bene.

Incorporare il lettore di impronte digitali sullo schermo, oltre a porre fine alle polemiche su dove è meglio posizionarlo nella parte posteriore, se più o meno, salverà un componente nella parte posteriore, significa anche più spazio, ad esempio, per la batteria o un migliore sistema di dissipazione del calore.

Sensori a tripla fotocamera (o più) e più megapixel

Huawei ha montato una doppia fotocamera sui propri telefoni premium per anni, ma l’anno scorso ha sorpreso con il P20 Pro e la sua tripla fotocamera.

Avere più lenti significa essere in grado di offrire più versatilità quando si scattano fotografie. Se guardiamo al P20 Pro, abbiamo un sensore principale, un monocromo e un teleobiettivo. Sul Mate 20 la monocromia è stata cambiata in grandangolo.

E no, non è necessario guardare i telefoni di fascia alta per vedere tre e quattro telecamere (come il Samsung A9 ). Quindi, speriamo che la fotografia nei cellulari di un altro salto quest’anno grazie alle fotocamere … e ai megapixel.

E stiamo già vedendo telefoni con fotocamere da 48 megapixel, come il Redmi Note 7 o l’Honor View 20.

Batterie enormi

E se le fotocamere crescono in numero e megapixel, anche le batterie. Cellulari come il Mate 20 Pro con la sua batteria da 4.200 mAh o Mate 20 X con i suoi 5.000 mAh sono un esempio.

Cioè, le batterie non sono più efficienti, ma negli ultimi mesi abbiamo visto uno sforzo da parte delle aziende per fornire più mAh alle loro batterie. E, proprio come per le fotocamere, non tutto si riduce alla fascia alta.

Xioami è una delle case che offre batterie di 4.000 mAh anche nella fascia media ed è un’ottima notizia in un mondo in cui ogni giorno riceviamo sempre più notifiche.

Avere più mAh ci dà più autonomia, ma anche la ricarica veloce, non abbiamo bisogno di più di un’ora e mezza, nella migliore delle ipotesi, per ricaricare il cellulare.

Cellulari senza pulsanti o altoparlanti fisici

Fino a poco tempo fa non avremmo pensato che potesse essere una tendenza mobile nel 2019, ma vedendo i movimenti di Meizu, potrebbe essere “di moda”. Il Mate 20 Pro ci ha sorpreso con la rimozione degli altoparlanti, il suono viene fuori attraverso la porta USB di tipo C.

Ora, Meizu ha mostrato il suo nuovo telefono senza pulsanti o altoparlanti. Ah! Nessuno slot di ricarica, poiché questo è wireless. Il Meizu Zero utilizza una eSIM ed elimina tutti i pulsanti e la porta USB di ricarica. La soluzione è un caricabatterie wireless da 18 W che offre anche una ricarica rapida per induzione.

Cellulari flessibili e pieghevoli

E finiamo di parlare delle tendenze che vedremo sui nostri smartphone nel 2019, parlando di un elefante in un negozio di porcellana. È impossibile non aver sentito parlare dei cellulari flessibili che sono diventati realtà, dopo anni di sviluppo, lo scorso novembre, e che ogni produttore sembra ormai pronto al lancio.

LG sembra avere il suo cellulare pieghevole l’Axon, è ora disponibile il Flexpai Royole, Samsung sta lavorando al suo smartphone pieghevole e ieri abbiamo parlato del cellulare flessibile di Xiaomi.

I cellulari flessibili ci permettono di godere di più schermo, come fossero un tablet, ma occupando lo spazio di un cellulare.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.