I migliori giochi di zombie su PC

giochi di zombie

Se siete alla ricerca dei migliori giochi di zombie, abbiamo un sacco di tesori, da Left 4 Dead, a Dying Light 2, e oltre (la tomba). Quali sono i migliori giochi zombie su PC nel 2022? È difficile fare un passo su Steam senza che questi si aggrappino alla caviglia, quindi è una domanda valida. Non scartate però l’intero genere solo perché ci sono tonnellate di cloni senza cervello. Per fortuna, la nostra lista di successi di qualità ha tutto ciò che un appassionato di zombie può chiedere. I giochi di zombie spaziano dai gestionali in stile simulazione, ai giochi cooperativi più lovecraftiani e, se vi piace, potete anche fare una deviazione tra i giochi di difesa della torre e il parkour post-apocalisse. Il fascino della cultura popolare per i non-morti ci ha regalato molti doni e molti meme, quindi è importante che vi orientiate e impariate a distinguere. Qualunque sia il vostro stato di decadenza, questi sono i migliori giochi di zombi per PC e non risponderemo a nessuna domanda in questo momento.


Leggi anche: I migliori giochi di guerra PC

14 giochi di zombie per PC

I giochi di zombie su PC sono uno dei più grandi regali dell’era moderna dei videogiochi. Dai giochi di ultima generazione a quelli più vecchi, i giochi di zombie offrono un’esperienza di gioco unica. Che tu sia un giocatore esperto o un principiante, ci sono molti giochi di zombie su PC da provare. Per i giocatori più esperti, ci sono molti giochi di zombie di ultima generazione su PC che offrono un’esperienza di gioco coinvolgente e realistica. Alcuni dei migliori giochi di zombie di ultima generazione su PC includono “Left 4 Dead”, “Dead Rising 3” e “The Walking Dead”. Questi giochi offrono una grafica realistica, una storia coinvolgente e una grande varietà di missioni e attività da svolgere.

Se sei un principiante o sei alla ricerca di un gioco di zombie più semplice, ci sono molti giochi di zombie gratuiti su PC che offrono un’esperienza di gioco divertente. Ad esempio, “Plants vs Zombies” e “Killing Floor” sono due giochi di zombie gratuiti che possono essere trovati su molti siti di gioco. Questi giochi offrono un gameplay divertente e una grafica semplice che sono perfetti per i principianti. I giochi di zombie su PC sono una fantastica aggiunta al mondo dei videogiochi e offrono ore di divertimento. Che tu sia un giocatore esperto o un principiante, ci sono molti giochi di zombie su PC da godere. Dai giochi di ultima generazione a quelli più semplici e gratuiti, c’è

1. Left to Survive. Con un titolo come Left to Survive, non potrebbe trattarsi di qualcosa di diverso dagli zombie, no? Questo gioco free-to-play offre un’esperienza di sparatutto in terza persona su binari. Si gioca un livello in cui si abbattono gli zombi man mano che arrivano, e poi si torna alla propria base dove si utilizzano le risorse raccolte per costruire nuovi edifici, generare più scorte e persino nuove armi. Inoltre, ci sono anche battaglie PvP, il che significa che Left to Survive può offrire esperienze sia in singolo che in multiplayer all’interno del suo mondo post-apocalittico. Con una grande varietà di tipi di gioco, il gioco è sicuramente in grado di attrarre la maggior parte degli appassionati di giochi di zombie gratis in un modo o nell’altro.

2. Resident Evil. Nessun elenco di giochi di zombie sarebbe completo senza Resident Evil. Potreste essere stati spaventati a morte da Resident Evil 7 in VR o essere tornati più volte al classico ricco d’azione di Resident Evil 4, ma troverete ancora un sacco di spaventi nel gioco zombie in cui tutto è iniziato. Senza le inutili complicazioni che si aggiungono ai futuri sequel, Resident Evil è uno dei migliori giochi horror in circolazione. Intrappolati nella famosa e labirintica Spencer Mansion, nei panni di Chris Redfield o Jill Valentine, zombie famelici e mutazioni pericolose si nascondono dietro ogni angolo in Resident Evil, spesso oscurati o bloccati da inventivi enigmi ambientali. Gli angoli fissi della telecamera intensificano la sensazione di claustrofobia e l’inventario limitato vi fa sentire vulnerabili. Se non è abbastanza spaventoso, potete sempre prendere la versione rimasterizzata uscita nel 2015 su Steam. Si tratta di un remake di un remake, tuttavia, che aggiunge nuovi ambienti, scenari e sorprese per garantire che Resident Evil sia spaventoso come lo ricordate.

3. Call of Duty: Black Ops Cold War. Onestamente, si potrebbe inserire in questa lista qualsiasi gioco di Call of Duty di Treyarch, perché le loro modalità orda di zombie sono le migliori in circolazione. Black Ops 4 aveva un’ottima modalità zombie, ma il motivo per cui abbiamo scelto Black Ops Cold War è che è un buon punto di ingresso per chi non ha mai giocato a questa modalità, ed è un eccellente gioco FPS nel complesso. Ha anche una storia nuova, ottimi tutorial, easter egg a bizzeffe e la mappa originale è molto più semplice per le modalità di sopravvivenza classiche. Ci sono ancora molte cose in cui affondare i denti e l’accoglienza di chi ha giocato è stata più positiva rispetto ai capitoli precedenti.

4. Zombie Night Terror. In alcune fiction sugli zombie, l’orda non è esattamente senza cervello, ma è guidata nella sua ricerca di cervelli da un cervello più grande. In questo caso, siete voi la mente alveare, che dirige la pandemia da dietro la vostra tastiera. Gli sviluppatori NoClip sostengono che: “l’unico modo per sopravvivere all’apocalisse zombie è ESSERE l’apocalisse!”. Per coloro che hanno trovato troppo nobile la causa di Lemmings, Zombie Night Terror è un gioco di zombie che riprende il formato di quel puzzle game. Vi viene offerta una visione laterale dell’azione in bianco e nero e vi vengono dati modi per influenzarla, guidando i vostri imprudenti caricatori oltre le trappole esplosive in cui altrimenti cadrebbero alla cieca. I fastidiosi umani vi faranno fuori con motoseghe, fucili a pompa e camion della neve riadattati, ma potrete rinforzare i ranghi con alcuni aspiranti sopravvissuti. Inoltre, i non morti possono essere trasformati in esseri mutati che si rifanno a Left 4 Dead, facendosi esplodere e portando con sé i vivi, oppure sputando globuli di acido verde che ribollono in netto contrasto con gli sfondi grigi. Il mondo incolore di questo gioco aspetta solo di essere ricoperto di sangue rosso vivo.


Leggi anche: 14 giochi di carri armati per PC

5. Project Zomboid. “È così che sei morto”, vi dice il Progetto Zomboid mentre vi inoltrate per la prima volta nella campagna americana invasa. Non finirà bene. Ma si può trascinare l’inevitabile per un po’ di tempo, cercando di sopravvivere in un’area isometrica grazie a un’accorta attività di ricerca, approvvigionamento di cibo e pronto soccorso che avrete affinato con i migliori giochi di sopravvivenza. L’intera mappa è aperta e la guida è minima: solo una buona preparazione e una scheda aperta sul wiki di Zomboid possono salvarvi. Una volta stabilita una base domestica, il gioco diventa una questione di tensioni e di prese, valutando il potenziale bottino rispetto alla possibilità di incontrare gli zombie. Sopravvivere a lungo termine significa ricostruire l’America rurale, costruendo e mantenendo fattorie e adottando uno stile di gioco difensivo. Mentre la maggior parte dei giochi di zombie consiste nel colpire i morti con qualcosa di pesante prima di passare all’artiglieria più pesante, Zomboid si basa sull’evitamento, sulla gestione attenta e sulla strategia a fuoco lento. A proposito di lentezza, Zomboid è in fase di sviluppo aperto da quasi mezzo decennio: scoprite cosa ne pensiamo nella nostra recensione di Project Zomboid Early Access. Ma non lasciatevi scoraggiare dall’etichetta Early Access: questo è uno dei giochi di zombie più ricchi che esistano.

6. World War Z. Pur non avendo nulla in comune con l’omonimo film di Brad Pitt, questo gioco di zombie in stile Left 4 Dead ha ancora molto da offrire. World War Z non offre nulla di rivoluzionario rispetto a questa formula, ma è comunque molto divertente giocare con gli amici attraverso le missioni della campagna in stile guanto di sfida, potenziare il proprio kit nel tempo e guardare i cadaveri in decomposizione esplodere sotto il fuoco delle mitragliatrici. È anche un vero e proprio successo, avendo venduto oltre 2 milioni di copie attraverso l’Epic Games Store dal lancio. Nel settembre 2021 ha ricevuto un’espansione gratuita – Aftermath – che ha aggiunto nuove campagne di storia, una modalità in prima persona e persino un nuovissimo sistema di mischia. Se non ritenete che Back 4 Blood sia il successore di L4D che meritate, allora questa potrebbe essere un’alternativa migliore.

7. DayZ. Nonostante abbia messo a dura prova la pazienza dei sostenitori con il suo discutibile abuso del concetto di Accesso Anticipato, c’è più che abbastanza in DayZ standalone per ricordare il motivo per cui la mod ha raccolto tutto il beneplacito. Dovrete ancora sopportare quella fase di sopravvivenza nervosa, passando da una serra a una stazione di servizio nel tentativo di raccogliere l’attrezzatura ed evitare il conflitto – DayZ è uno di quei giochi degli zombie in cui i famelici non morti non sono ciò che vi perseguita a ogni passo. Avrete ancora quei momenti alla Cormac McCarthy sulla strada, scrutando uno sconosciuto in cerca di indizi sulle sue intenzioni. Tuttavia, una volta che ci si nutre di bibite e avanzi, DayZ si apre. La serra diventa un vero e proprio terreno agricolo. È sufficiente per mantenere in vita voi e i commercianti di passaggio. Il banditismo non è più l’impostazione predefinita di DayZ: esiste un potenziale per i centri commerciali, le fattorie su larga scala e i villaggi stabili. Sfortunatamente, siamo a pochi aggiornamenti dal sogno civilizzato post-sociale, e con il tempo i bug e i problemi di prestazioni possono intaccare il vostro entusiasmo. Ma DayZ non è più solo un simulatore di sopravvivenza: è anche un simulatore di vita.

8. State of Decay 2. Se siete alla ricerca di una storia, allora è meglio che vi rivolgiate all’originale State of Decay, tuttavia il sequel fa un lavoro ammirevole di approfondimento dei sistemi del primo gioco per renderlo un gioco di sopravvivenza / open-world più soddisfacente. Come un gioco di ruolo, State of Decay 2 ha un’impostazione semplice ma soddisfacente. Sceglierete un protagonista dalla vostra comunità di sopravvissuti e lo porterete in giro per la natura per trovare il cibo, il carburante o le droghe necessarie a mantenere in vita gli altri. Una volta tornati a casa, o sotto i colpi dei non morti, potrete prendere il controllo di un altro personaggio della vostra base, con il suo background, la sua personalità e le sue abilità di combattimento. Ogni volta che si sceglie di far entrare un altro estraneo nella propria base in crescita, si fa entrare un altro personaggio giocabile; un’altra nuova storia di cui scrivere la parte centrale e la fine. Non vediamo l’ora di vedere come sarà State of Decay 3.

9. Killing Floor 2. Uno dei migliori giochi cooperativi su PC, a parte Left 4 Dead 2, Killing Floor 2 è una corsa caotica e frenetica in cui si fanno esplodere cervelli di non morti al ritmo di un heavy metal indiavolato. Zombi di tutte le forme e dimensioni vi arrivano addosso in fretta e furia, rendendo Killing Floor 2 un eccellente titolo cooperativo da prendere e giocare. Ma quando si dedica più tempo a un po’ di zombie, Killing Floor 2 diventa un gioco di zombie con un avvincente elemento tattico: spendere le risorse intrise di sangue ora o risparmiarle per un futuro scontro più duro? La giocabilità di Killing Floor 2, soprattutto, è ottima come sparatutto meravigliosamente cruento con gli amici – la sua meccanica migliore è un’aggiunta successiva al lancio che ha migliorato ulteriormente le cose.

Leggi anche: I migliori giochi di sopravvivenza per PC

10. Dying Light 2: Stay Human. Techland si è basata sul successo inarrestabile, o inarrestabile, di Dead Island con Dying Light. – di Dead Island con Dying Light, un altro gioco di zombie open-world dotato di armi da mischia personalizzabili e cooperativa a quattro giocatori. Poi lo studio ci ha (finalmente) regalato Dying Light 2, e non potremmo essere più felici. Ciò che distingue Dying Light 2 dai suoi rivali è l’eccellente sistema di parkour. Già discreto nel primo gioco, in Dying Light 2 vive la sua vita migliore. Anche se questo gioco RPG open-world non è privo di problemi, è comunque partito bene e si guadagna facilmente un posto tra i migliori giochi di zombie dell’anno scorso. Come i suoi sopravvissuti in un mondo post-invasione, Dying Light 2 è uno spazzino. Le icone delle mappe e i diversivi sono strappati alla formula Ubisoft. Il parkour è preso da Mirror’s Edge. Ma l’arrampicata informa ogni altro aspetto del gioco, trasformandolo in un’avventura esplorativa ed emergente. Per ottenere i migliori risultati, ignorate le missioni più ripetitive e andate sui tetti, costruiti pensando ai meandri verticali.

11. Organ Trail. Questo gioco di zombie, omaggio al più famoso vecchio gioco di tutti i tempi, è duro come il marmo. Organ Trail vi affida il compito di guidare una station wagon di sopravvissuti in un viaggio verso ovest e, come in tutti i giochi di sopravvivenza con gli zombie, la vostra preoccupazione principale è quella di mantenere una buona scorta di cibo, medicine e munizioni, senza dimenticare di evitare i branchi di non morti che vagano. I veri protagonisti di Organ Trail sono gli incontri casuali, che continueranno a cogliervi di sorpresa anche dopo ore di gioco: dagli scontri con i boss zombie e le bande di predoni, ai sopravvissuti che contraggono malattie o ricevono lavori curiosi da sconosciuti. In Organ Trail siete sempre in svantaggio, gestendo la graduale discesa del vostro gruppo verso la malattia e l’isteria un incontro orribile alla volta, ma ogni combattimento che riuscite a superare sembra un’impresa erculea, ed è questa sensazione che spinge la vostra debole station wagon ad andare avanti.


12. Left 4 Dead 2. Sono passati tredici anni, ma Left 4 Dead 2 è un gioco economico come lo sono gli sparatutto di Valve. Ciò significa che, a differenza di molti giochi di zombi, è invecchiato bene, nonostante l’assenza di rendering fantasiosi e fisici o di illuminazione globale. È un gioco di zombie che non è stato certamente migliorato, anche se confrontato con i fratelli a tema diverso Vermintide e i due giochi criminali Payday. Mentre alcuni scenari post-apocalittici si rifanno a una versione familiare del regno degli zombie, a cui siamo ormai desensibilizzati da tempo, Left 4 Dead 2 presenta un mondo in cui la normalità è fin troppo recente. Anche se le città si sono svuotate dopo le ondate di evacuazioni, l’umanità si sente abbastanza vicina da poter essere toccata grazie ai messaggi scarabocchiati sui muri dei rifugi. Anche qui c’è un calore unico: l’influenza culturale di New Orleans e dei suoi dintorni trapela dalle paludi alle strade e alla colonna sonora.

13. The Walking Dead. La serie The Walking Dead di Telltale è meglio descritta come un sistema di conversazione legato a un timer, ispirato all’ansia sociale. Un senso di calore interpersonale incorniciato da una cupezza generale, come un falò in una notte fredda. C’è la tendenza a disarmare l’utente con l’umorismo e mezz’ora di tregua prima di colpire crudelmente i personaggi a cui si è affezionati in un modo che solo i migliori giochi d’avventura su PC sanno fare. Quei geni del male. È qualcosa che vorremmo vedere in altri giochi di zombie: The Walking Dead non è davvero incentrato sugli ambulanti. Sono solo lo sfondo di una serie di storie sulla natura umana. I personaggi chiave sono capaci sia di grandi gentilezze che di imperdonabili malvagità in nome della protezione dei propri cari. L’unica rassicurazione si trova alla fine di ogni episodio, quando si può vedere quale percentuale di giocatori ha fatto gli stessi terribili compromessi. Avrete molte decisioni angoscianti da prendere quando si arriverà al finale, ma The Walking Dead: The Final season è la serie al suo meglio.

Leggi anche: I migliori giochi di simulazione per PC

14. Atom Zombie Smasher. Atom Zombie Smasher è uno dei pochissimi giochi di zombie che punta al grande schermo. Vi mette a capo delle forze di difesa della città di Nuevo Aires e vi incarica di salvare quanti più cittadini possibile. Dalla prospettiva dall’alto, potrete chiamare gli elicotteri di salvataggio, dirigere le squadre di cecchini e compiere sacrifici mostruosi per raggiungere il vostro obiettivo. L’obiettivo della maggior parte delle mappe è semplice: evacuare il maggior numero possibile di cittadini. Si dice agli elicotteri dove atterrare, si posizionano le squadre di marine e si preparano gli esplosivi. Poi, quando si preme il pulsante di avvio, gli zombi si riversano da diverse entrate del livello. Se uno zombie raggiunge un civile viene immediatamente infettato, e troppo rapidamente un isolato della città può essere sommerso da non morti. A volte è necessario ridurre le perdite. Ogni volta che si erige un blocco per salvare la partita, è inevitabile che si intrappolino alcune delle proprie cariche dalla parte sbagliata. La prospettiva distanziata dall’alto, che vede i punti gialli come civili e quelli rosa come zombie, incoraggia l’utilitarismo distanziato. Questa volta non siete Francis, Bill, Zoey o Louis, ma l’esercito che sgancia bombe sulle loro teste.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.