Meizu Zero, il primo telefono senza pulsanti fisici, porta USB e altoparlanti

By | Gennaio 24, 2019

Meizu presenta il primo cellulare senza pulsanti fisici, porta USB o altoparlante! Ora che iniziamo a vedere i primi schermi forati e telefoni dotati di intelligenza artificiale sempre più avanzata, è sorprendente vedere che un marchio si distingue in modo molto pronunciato: Meizu, ha presentato il primo cellulare senza porte o pulsanti fisici.



È il Meizu Zero, e tra le sue caratteristiche non ci sono porte USB, jack per cuffie o pulsanti di accensione e volume. Non c’è nemmeno un altoparlante: nulla che possa nuocere al suo design e alla sua tenuta.

Il problema della SIM lo risolve in modo originale: passando all’eSIM che abbiamo già visto in dispositivi come l’Apple Watch Series 4.

Grazie a questa sua chiusura ermetica, può essere completamente immerso nei liquidi grazie alla certificazione IP68.

Approfondite l’argomento:

Meizu Zero
Dimensioni dello schermo5.99″
DisplayAMOLED
Risoluzione2340 x 1080 px
ProcessoreSnapdragon 845
Memoria RAM4/6 GB
Memoria interna64/128 GB
Sistema operativoAndroid 9.0 Pie
Fotocamera posteriore12 Mpx f / 1,8 + 20 Mpx
Fotocamera per i selfie20 Mpx
WiFia / b / g / n / ac
Bluetooth5.0
NFC

Funzionalità di alto livello, anche se vanno in secondo piano


Il Meizu Zero è un cellulare con processore Snapdragon 845, schermo AMOLED da 5,99 pollici e fino a 6 GB di RAM, caratteristiche che non sono male e che lo collocano nella gamma medio-alta.

L’hardware è secondario e l’aspetto importante è il design e il messaggio: Meizu innova e vuole anticipare il futuro con un cellulare che esce dalla routine.

Ovviamente, non è possibile estendere la memoria interna, perché non c’è slot fisico di alcun genere, neppure per i pulsanti, che sono ora capacitivi.

Carica wireless personalizzata

Sicuramente ti stai chiedendo come ha fatto ha creare un telefono senza porta USB e quale soluzione ha adottato?

La soluzione è ovvia: ricarica wireless, ma ipervitaminizzata. 

Il marchio ha aumentato la tensione a 18W in modo che la velocità di caricamento sia più alta del normale.

Il Meizu Zero incorpora pezzi di ceramica piezoelettrica che vibrano ed emettono suoni, qualcosa che consente anche di migliorare la proporzione dello schermo.

Il resto delle porte?

Negli ultimi mesi, il mini-jack è diventato sempre meno importante per molti produttori e sta gradualmente scomparendo dai nostri smartphone. Meizu ha deciso di fare un ulteriore passo avanti e rimuovere tutte le porte e i pulsanti sui suoi dispositivi!

Un buco per gli altoparlanti? Non per Meizu Zero! Il suono è generato da un trasduttore piezoelettrico, il suono “normale” viene generato dallo schermo (mSound 2.0 Screen Sound). Meizu non fornisce dettagli tecnici, ma è probabile che sia un metodo simile al metodo “Sound on Display” di LG.

Con questo metodo, il suono si sente uscire da sotto lo schermo. Meizu sottolinea che il vantaggio della tecnologia del suono sotto lo schermo è che gli utenti possono ascoltare le telefonate anche quando il dispositivo è capovolto.

Che dire dei pulsanti di accensione e volume? Non ci sono! Dobbiamo contare sui pulsanti capacitivi sensibili alla pressione sul lato.

Lo smartphone può essere ricaricato in modalità wireless solo con un caricabatterie rapido da 18 watt, consentendo il trasferimento dei dati alla velocità di una vera porta USB 3.0. Per non parlare della presenza di WIFI e Bluetooth 5.0.

Processore e fotocamere di Meizu Zero?

Sotto il cofano troviamo uno Snapdragon 845, 4 GB di RAM, una doppia fotocamera da 20 megapixel e 22 megapixel (Sony IMX350 / IMX380) e una fotocamera frontale da 20 megapixel. Anche lo slot SIM non è presente in questo caso, l’azienda ha utilizzato l’ESIM, installata l’interno dello smartphone (ne abbiamo parlato sopra).

La memoria interna e le dimensioni della batteria non sono state ancora annunciate.

Non sappiamo ancora ne il prezzo, ne la data di lancio del dispositivo. Sappiamo però che sarà rilasciato nei colori bianco e nero.

Nuovo! Honor View 20, queste sono le sue caratteristiche


Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.