Come inviare messaggi WhatsApp che si autodistruggono

By | Febbraio 16, 2018

Come inviare messaggi WhatsApp che si autodistruggono? Snapchat è stata la prima applicazione ad offrire questo tipo di servizio, ma in questo tutorial vi spiegheremo un trucco per poter inviare messaggi che si autodistruggono anche tramite WhatsApp. Per questo avrai bisogno di un’applicazione speciale, si chiama Kaboom ed è disponibile gratuitamente per iOS e Android.

WhatsApp non ha implementata la funzione di inviare messaggi che si autodistruggono, quindi per farlo è necessario scaricare un’applicazione di terze parti. Il suo nome è Kaboom e consente di generare messaggi o immagini che hanno una scadenza, ovvero scompaiono dopo un certo tempo.

Una volta completato il download, quando apri Kaboom per la prima volta, viene visualizzata una schermata di benvenuto, che spiega brevemente il funzionamento dell’applicazione. L’unica cosa da fare a questo punto è scegliere un nome che verrà mostrato nei messaggi. Se si utilizza un’iPhone, è possibile aggiungere la tastiera Kaboom per accedere più rapidamente.

L’aggiunta della tastiera è completamente opzionale. Si consiglia di installarla solo se si prevede di utilizzare Kaboom molto spesso.

Come inviare messaggi WhatsApp che si autodistruggono

Interfaccia di Kaboom, ti permette di inviare messaggi WhatsApp che dopo scompaiono, ci ricorda un sacco la funzione già vista su Snapchat, l’immagine della fotocamera a pieno schermo con diverse icone su di essa.

Kaboom ti consente di scattare una foto in questo momento o selezionarne una dalla libreria, ma fai attenzione perché prima devi dare il permesso all’app di accedere alle tue foto. Se clicchiamo sull’icona a destra puoi inviare un messaggio di testo, che è la funzione che vedremo in questo tutorial.

Il prossimo passo è digitare il messaggio e decidere per quanto tempo il tuo messaggio su WhatsApp sarà visibile. Tieni presente che se si tratta di un messaggio lungo, ci vorrà del tempo sufficiente perché il destinatario possa leggerlo fino alla fine. Per impostare l’ora, è sufficiente fare clic sull’icona dell’orologio che appare nell’angolo in basso a destra dello schermo.

Kaboom ti consente di scegliere tra tempo o visualizzazioni. Ad esempio è possibile scegliere che il ricevente possa vedere il messaggio solo due volte e poi scomparire. Nel caso del tempo, è possibile selezionare secondi, minuti, ore e persino giorni.

Dopo aver configurato la scadenza del tuo messaggio, sei pronto per inviarlo. Fai clic sul pulsante Invia e verranno visualizzate diverse opzioni per condividere il messaggio. Seleziona WhatsApp e apparirà la lista dei tuoi contatti e fare in modo da poter scegliere quello che desideri.

Una volta in WhatsApp, vedrai che il tuo messaggio è stato trasformato in un URL. Come abbiamo detto, WhatsApp non consente l’invio di questo tipo di messaggi che si autodistruggono, quindi è necessario utilizzare collegamenti esterni.

Quando fai clic sull’URL generato da Kaboom, si apre una pagina in cui appariranno il tuo nome e il messaggio in questione. Nella parte superiore c’è il contatore che indica il tempo rimanente fino alla scomparsa del messaggio. Trascorso questo tempo, il link mostra una pagina che ci avvisa che il messaggio è scaduto.

In attesa che WhatsApp decida di includere questa funzione, questo è senza dubbio il modo migliore per inviare messaggi WhatsApp che si autodistruggono.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento