MHL: cos’è e come funziona

By | Luglio 5, 2021
Connessione MHL: cos'è e come funziona

Estende le capacità di HDMI. HDMI è il protocollo di connessione audio e video cablato predefinito per gli home theater. Tuttavia, c’è un altro modo per estendere le sue capacità: MHL (Mobile High-Definition Link). MHL: cos’è e come funziona? Spieghiamo di seguito.

MHL: cos’è e come funziona

Una porta MHL consente di collegare uno smartphone, un tablet o un altro dispositivo portatile a un HDTV, ricevitore audio o videoproiettore utilizzando uno speciale ingresso HDMI abilitato per MHL o un adattatore.

HDMI combina video digitale ad alta risoluzione (che include 4K , 3D e 8K a seconda della versione) e audio (fino a otto canali) in un’unica connessione, riducendo l’ingombro dei cavi. Può inviare segnali di controllo tra i dispositivi collegati. Questo è indicato con diversi nomi a seconda del produttore. Tuttavia, il suo nome generico è HDMI-CEC.


Un’altra caratteristica HDMI è ARC ( canale di ritorno audio ). Ciò consente a un singolo cavo HDMI di trasferire i segnali audio in entrambe le direzioni tra una TV compatibile e un ricevitore o soundbar home theater.

MHL utilizza lo stesso connettore fisico utilizzato da HDMI, ma non è HDMI. Trasmette video e audio HD da un dispositivo collegato mentre lo carica contemporaneamente. Alcuni smartphone e tablet supportano MHL, così come alcuni televisori.

MHL 1.0

MHL ver 1.0, introdotto nel giugno 2010, supporta il trasferimento di video ad alta definizione fino a 1080p e audio surround PCM a 7.1 canali dal dispositivo portatile compatibile a un televisore o ricevitore home theater, utilizzando un connettore mini-HDMI sul dispositivo portatile e un connettore HDMI a grandezza naturale sul dispositivo home theater abilitato per MHL.


La porta HDMI abilitata per MHL fornisce anche alimentazione al tuo dispositivo portatile (5 volt/500 mA), in modo da non consumare la batteria per guardare un film o ascoltare musica.

Quando non si utilizza la porta MHL/HDMI per collegare dispositivi portatili, è possibile utilizzarla come una normale connessione HDMI per gli altri componenti dell’home theater, come un lettore Blu-ray Disc.

Se disponi di uno smartphone o di un altro dispositivo abilitato per MHL e la tua TV non dispone di un ingresso MHL-HDMI, puoi utilizzare un adattatore o un dock compatibile per collegare i due.

MHL 2.0

Introdotto nell’aprile 2012, consente la ricarica del dispositivo da 4,5 watt a 900 mA a 7,5 watt a 1,5 amp. Aggiunge anche la compatibilità 3D.

MHL 3.0

Rilasciato nell’agosto 2013, MHL 3.0 aggiunge le seguenti funzionalità:

  • Ingresso segnale 4K (Ultra HD/UHD) che supporta fino a 30 fps (2160p/30).
  • Supporto del suono surround Dolby TrueHD e DTS-HD a 7.1 canali.
  • Accessibilità simultanea del canale dati ad alta velocità.
  • Protocollo di controllo remoto (RCP) migliorato con supporto per dispositivi esterni come touchscreen, tastiere e mouse.
  • Potenza e ricarica fino a 10 watt.
  • Compatibilità con HDCP 2.2 .
  • Supporto di più display simultanei (fino a monitor o TV 4K).
  • Compatibilità con le versioni precedenti di MHL 1.0 e 2.0 (incluse le connessioni fisiche). Tuttavia, i dispositivi con versioni MHL 1.0 o 2.0 potrebbero non essere in grado di accedere alle funzionalità della versione 3.0.

SUPERMHL

Introdotto nel gennaio 2015, superMHL supporta video 8K Ultra HD 120 Hz High Dynamic Range (HDR). Supporta anche formati audio basati su oggetti come Dolby Atmos e DTS:X. Il Remote Control Protocol (RCP) è stato esteso in modo che più dispositivi compatibili con MHL possano essere collegati e controllati con un unico telecomando.

Ecco cosa offre la connettività Super MHL:

  • Capacità di pass-through video 8K 120 fps.
  • Supporto esteso della gamma cromatica Deep Color e BT.2020 a 48 bit.
  • Supporto per High-Dynamic Range (HDR).
  • Supporto per formati audio surround avanzati, inclusi Dolby Atmos , DTS:X e Auro 3D audio , nonché supporto per la modalità solo audio.
  • Telecomando singolo per più dispositivi MHL (TV, AVR, lettore Blu-ray o STB).
  • Ricarica fino a 40W.
  • Capacità di visualizzazione multipla da un’unica fonte.
  • Compatibilità con le versioni precedenti di MHL 1, 2 e 3.
  • Supporto per MHL Alt Mode per le specifiche USB Type-C.

Integrazione di MHL con USB

Il protocollo di connessione versione 3 del Consorzio MHL è inoltre progettato per integrarsi con il framework USB 3.1 utilizzando un connettore USB Type-C. Questo è indicato come MHL Alt (Alternate) Mode.

Ciò significa che il connettore USB 3.1 Type-C è compatibile con entrambe le funzioni USB e MHL.


MHL Alt Mode consente di trasferire fino a 4K di risoluzione video Ultra HD e audio surround multicanale (inclusi PCM , Dolby TrueHD, DTS-HD Master Audio ).

Fornisce inoltre audio e video MHL simultanei, dati USB e alimentazione per dispositivi portatili collegati quando si utilizza un connettore USB di tipo C a TV compatibili, ricevitori home theater e PC dotati di USB di tipo C o HDMI full-size (tramite adattatore) porte. Le porte USB abilitate MHL possono utilizzare entrambe le funzioni USB o MHL.

Un’ulteriore funzione MHL Alt Mode è il Remote Control Protocol (RCP). RCP consente alle sorgenti MHL collegate a televisori compatibili di funzionare utilizzando il telecomando del televisore.

I prodotti che utilizzano la modalità MHL Alt includono smartphone, tablet e laptop selezionati dotati di connettori USB 3.1 Type-C.

Per rendere l’adozione più flessibile, sono disponibili cavi con connettori USB 3.1 Type-C su un’estremità e connettori HDMI, DVI o VGA sull’altra estremità. È inoltre possibile utilizzare prodotti di docking per dispositivi portatili compatibili che includono connettori USB 3.1 Type-C, HDMI, DVI o VGA compatibili con MHL Alt Mode.

La decisione di implementare la modalità MHL Alt su un prodotto specifico è determinata dal produttore del prodotto. Solo perché un dispositivo potrebbe essere dotato di un connettore USB 3.1 Type-C non significa che sia automaticamente abilitato per MHL Alt Mode.

Se desideri tale funzionalità, cerca la designazione MHL accanto al connettore USB sul dispositivo di origine o di destinazione. Se utilizzi l’opzione di connessione da USB Type-C a HDMI, assicurati che il connettore HDMI sul dispositivo di destinazione sia etichettato come compatibile con MHL.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!