Microdelivery: l’app definitiva per la consegna a domicilio

By | Maggio 18, 2020
Microdelivery: l'app definitiva per la consegna a domicilio

Stante a quanto stabilito dal decreto “Io Resto a Casa” del mese di aprile, gli italiani hanno dovuto rispettare nuove regole volte a contenere il rischio di contagio da coronavirus. Queste restrizioni hanno riguardato soprattutto esercizi commerciali come bar, ristoranti e pizzerie, che fanno della libera circolazione e degli assembramenti il loro sostentamento.

Ora però ci troviamo nella Fase 2, il secondo step con cui il governo italiano ha deciso di permettere alla società di riprendere lentamente la propria vita di tutti i giorni.

Ovviamente con le dovute precauzioni. È stato pertanto concesso ai locali di riaprire purché i servizi offerti vengano elargiti direttamente a domicilio, attraverso le consegne.

Le consegne a domicilio

Per gestire la consegna a domicilio, al fine di rispettare le regole sul distanziamento sociale, i locali stanno cercando delle soluzioni alternative valide, che possano evitare un calo della clientela. Questo perché, secondo le nuove disposizioni ordinamentali, non è possibile gestire i clienti in sede.

I nuovi strumenti pensati dalle piccole attività commerciali basati sul trasporto fino a casa, hanno lo scopo di minimizzare i danni economici già ormai subiti durante la chiusura di questi due mesi.

In tal caso è la tecnologia ad andare incontro alle esigenze degli imprenditori, attraverso delle applicazioni che possano aiutare chi lavora ed ovviamente anche i clienti.

Tra questi strumenti tecnologici, l’applicazione Microdelivery è una delle più prestanti.

Cos’è Microdelivery

Questa nuova applicazione per dispositivi mobili permette ai locali e ai clienti di avere una gestione più facile della consegna a domicilio.

Realizzata da Micropedia, la nuova applicazione mobile racchiude ben tre funzionalità.

Si parte da un modulo da compilare, attraverso cui il locale inserisce i propri dati e propone la vendita a domicilio (tali dati si inseriscono sul sito web). A questo punto si scarica l’applicazione e con i propri dati di accesso si entra nel profilo per gestire la vendita.

Infine sempre dall’applicazione si gestiscono prenotazioni e le comande nel ristorante senza intervento del personale di sala.

Dopo aver effettuato la registrazione sul portale, per inserire i propri prodotti, con tanto di prezzo e descrizione dovrai accedere all’area riservata.

Cambia le impostazioni in base alle tue esigenze personali, potendo anche optare per la giacenza del prodotto se lo ritieni opportuno.

Tra i parametri indica anche se si paga alla consegna, se si paga in contanti o con carta, e se il cliente deve confermare tramite sms il proprio numero di cellulare, e quali sono i giorni di consegna.

Prelevando il codice basta inserirlo sul proprio sito internet del negozio in un iframe ed il commercio elettronico a domicilio è già disponibile. Indica anche se ci sono eventuali giorni di chiusura, o se lavori solo in determinate fasce orarie.

Ti consigliamo di mettere anche il logo che si mostrerà ai potenziali clienti sull’applicazione. Avranno modo di memorizzarti come ristorante e tenderanno quindi a ricontattarti se il tuo servizio è stato ottimale.

Per conquistare la clientela, proponi offerte usando le apposite impostazioni, magari proponendo la consegna gratis solo nel weekend o altri tipi di promozioni allettanti.

Cosa può fare il cliente

Più notizie il cliente legge sul profilo del locale, e maggiore sarà la sua propensione a prenotare. Per tale ragione permetti agli utenti di inserire le loro preferenze (magari indicando a che piano si trova o a che citofono bussare).

In questo modo avranno maggiore sicurezza di trovarsi davanti una consegna precisa, senza ostacoli o difficoltà.

App gestione prenotazioni locali e altre funzioni

Altra funzione molto interessante è la prenotazione del tavolo, per quando sarà possibile poter andare a mangiare nel locale.

Attraverso una codice QR si può in largo anticipo informare il ristorante della propria intenzione di voler andare in loco. Al contempo anche la prenotazione di quello che si vuole mangiare viene fatta tramite applicazione per evitare l’intervento del personale di sala per la comanda.

Quando sarai seduto al tavolo, il cliente inquadrerà questo QR code con il suo telefono per avere accesso al menu direttamente dal proprio tavolo.

Il servizio sarà gestito quindi completa autonomia e sicurezza onde evitare contatti col personale di sala, limitando in questo modo la possibilità di contagi.

Se intendi prenotare per te ed i tuoi amici, il cameriere in sala ti ordinerà a distanza quale tavolo ti è stato destinato. Tutti le pietanze arriveranno direttamente al backoffice che stabilirà anche dove portare il piatto.

L’applicazione servirà anche in cucina a chef e pizzaioli per gestire gli ordinativi.

Un’altra interessante funzione utile al distanziamento sociale nei locali è la gestione delle code. Con Microdelivery è possibile dal backoffice stampare una locandina da affliggere esternamente al proprio locale. I clienti che devono mettersi in coda inquadrano col qr code la locandina che gli rilascerà un numero. Possono anche allontanarsi e la app li avviserà quando si sta avvicinando il momento di entrare.

Microdelivery, la soluzione al problema

A ben vedere, Microdelivery, può essere considerata oggi una valida soluzione a fronte della situazione sociale che stiamo vivendo.

Parliamo di un’applicazione gratuita che richiede una somma da versare sporadica solo se si vuole personalizzare il proprio profilo in maniera più dettagliata rispetto il settaggio di base.

Non resta dunque che collegarsi al portale ufficiale di Micropedia per leggere qualcosa di più a riguardo, e per capire se questa applicazione può fare al caso tuo.

Ricorda che può essere usata sia per i ristoranti che per la consegna di ogni altra tipologia di merce.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.