Microsoft Edge vs Safari: cosa c’è di meglio su iOS

By | Gennaio 18, 2021
Microsoft Edge vs Safari

Safari è un eccezionale browser web su iOS. È fatto su misura per iPhone e iPad, supporta il blocco degli annunci e si integra bene nell’ecosistema Apple. E inutile dire che questo da solo rende Safari formidabile agli occhi dei suoi concorrenti. Allora, che cosa ha in serbo Microsoft Edge per pensare di andare testa a testa con questa bestia di browser?


Apple impone il suo motore di rendering WebKit su tutti i browser di terze parti. Quindi è praticamente impossibile ottenere un vantaggio in termini di prestazioni rispetto a Safari. Quindi, per eccellere, Microsoft Edge ha davvero da offrire molto per avere una possibilità contro Safari. Allora come va? Bene, lo scoprirai.

Nota: iOS intreccia Safari nel sistema in modo che non sia possibile rimuoverlo o scaricarlo nuovamente. D’altra parte, puoi scaricare e installare Microsoft Edge da App Store.

Interfaccia utente e navigazione

Entrambi i browser Web presentano interfacce utente nitide anche se con un’estetica leggermente diversa. Tutto dipende da ciò che preferisci: le curve leggermente arrotondate di Safari fino ai bordi duri di Edge (nessun gioco di parole).

I controlli di navigazione sono comodamente posizionati nella parte inferiore dello schermo su entrambi i browser, con selettori di schede posizionati con precisione per consentire un accesso immediato allo spostamento tra le schede.

Quando si tratta di accedere ai segnalibri, all’elenco di lettura e alla cronologia, Safari offre la possibilità di arrivarci con un semplice tocco sull’icona a forma di libro situata proprio accanto al selettore di schede. Stranamente, Edge lo posiziona nell’angolo in alto a destra dello schermo, il che potrebbe creare problemi durante la navigazione con una sola mano. È un po ‘strano dal momento che Microsoft potrebbe sempre posizionarlo un po’ più in basso.

È qui che le cose si fanno interessanti: Edge ha anche un menu browser dedicato. E invece di dover fare affidamento sul selettore di schede esclusivamente come su Safari, presenta un modo semplicissimo per aprire sia le schede nuove che quelle InPrivate. Inoltre, la possibilità di aggiungere siti ai segnalibri, aggiungere pagine all’elenco di lettura e accedere al pannello Impostazioni richiede uno sforzo minimo rispetto al browser Apple.


Blocco degli annunci

iOS fornisce supporto nativo per il blocco degli annunci su Safari, che è ben diverso da quello che fa Google con Chrome su Android. Tuttavia, è necessario scaricare separatamente un blocco dei contenuti di terze parti: sebbene ce ne siano molti su App Store, l’intera procedura può essere piuttosto confusa.

Inoltre, Apple ha blocchi degli annunci molto limitati per i browser di terze parti sull’App Store. Ciò significa che devi fare affidamento su varie soluzioni alternative per interrompere la pubblicità su browser come Chrome per iOS. Ma non con Edge.

Microsoft è stata abbastanza intelligente da aggirare le restrizioni di Apple integrando la funzionalità di blocco degli annunci direttamente nel browser stesso. E non è altro che Adblock Plus, che è uno dei migliori ad blocker della città.

Non dovrai più scherzare con terze parti poiché tutto ciò che serve è una breve visita alla schermata Impostazioni Edge per iniziare a bloccare gli annunci. Il browser ti consente anche di inserire nella whitelist i tuoi siti preferiti, che è una caratteristica interessante da avere intorno.

Modalità scura

L’inversione della combinazione di colori su iOS è un’opzione, anche se non funziona come previsto e si traduce in orribili artefatti per la maggior parte del tempo. Per non parlare del fatto che devi sopportare l’inversione dei colori a livello di sistema per l’avvio.

Con Edge, tuttavia, aspettati un tema scuro a tutti gli effetti a cui puoi passare prontamente ogni volta che vuoi. A quanto pare, Microsoft ha davvero superato la distanza applicando il tema in modo uniforme in tutti gli angoli e le fessure del browser. Molto bene!

Nota: per abilitare il tema scuro in Edge, vai alla schermata Impostazioni, quindi tocca Scuro sotto Tema. E per chiarire, i temi Default e Light forniti sono praticamente gli stessi.

Gestione dei dati di navigazione

Hai sfogliato accidentalmente qualcosa di personale su una scheda normale? O stai affrontando problemi specifici con un sito a causa di una cache web obsoleta? Su Safari, devi navigare attraverso vari menu all’interno dell’app Impostazioni. La sua scarsa implementazione ti distrae dalla tua esperienza di navigazione.

Ma con Edge, hai tutto integrato direttamente nel browser stesso. Una breve visita al pannello Impostazioni tramite il menu Edge dovrebbe consentire di eliminare facilmente i dati di navigazione in un batter d’occhio.

La lotta continua sul PC

Safari è fantastico se possiedi un Mac perché puoi continuare facilmente la tua attività di navigazione sul grande schermo con Handoff. Ma quella funzione non funziona al di fuori dell’ecosistema di Apple.

Se usi un PC, Edge offre il sopravvento. Include una funzione Continua su PC incorporata che consente la continuazione senza interruzioni su PC. E per rendere le cose ancora migliori, puoi farlo con un semplice tocco sull’icona Continua su PC presente direttamente all’interno dell’interfaccia utente stessa.

Questo non vuol dire che non puoi continuare la navigazione su PC tramite Safari: scarica l’app Continua su PC dall’App Store e puoi farlo praticamente da qualsiasi browser web. Tuttavia, Edge non richiede tali aggiunte, il che è un vantaggio decisivo.

Piattaforme e dispositivi supportati

Sebbene sia possibile sincronizzare facilmente la cronologia di navigazione e i dati personali con altri dispositivi Apple, Edge è all’avanguardia grazie all’elevato numero di piattaforme che supporta.

Safari funziona solo su macOS e iOS. Rispetto a quello, Edge supporta Windows 10, iOS e Android. Se desideri quella comodità extra di accedere e continuare a navigare praticamente ovunque, Edge offre le maggiori possibilità di farlo accadere. Dopotutto, puoi trovare un dispositivo Windows 10 o Android praticamente ovunque, giusto?

Ora solo se Edge supportava anche macOS. Ciò avrebbe reso la decisione molto più semplice.

Motori di ricerca disponibili

Per impostazione predefinita, Safari fornisce tre motori di ricerca: Google, Bing e Yahoo, con il primo predefinito standard. Confrontalo con Edge, che apparentemente fornisce solo Bing a prima vista, tuttavia, puoi anche trovare Google elencato sotto Altri nella schermata Imposta motore di ricerca.

Entrambi i browser non dispongono di alcun mezzo integrato per aggiungere manualmente nuovi motori di ricerca. Safari è il browser predefinito su iOS, il che significa che le possibilità di integrare motori orientati alla privacy come DuckDuckGo sono più probabili.

In breve, Safari supporta più motori di ricerca e utilizza Google per generare risultati di ricerca superiori immediatamente.

Caricamento di siti in modalità desktop

Odio i siti web per dispositivi mobili restrittivi? Entrambi i browser offrono la possibilità di caricare una versione desktop di un sito. Ma cosa succede se vuoi che sia sempre così?

Sebbene Safari non offra alcun modo, Microsoft Edge ti consente di configurare l’agente utente predefinito per farlo facilmente. Se utilizzi un iPad o un iPad Pro, questa funzionalità dovrebbe essere molto utile sullo schermo mobile più grande.

Scansione del codice QR

I codici QR sono ovunque. Scansionane uno e potrai visitare i siti web codificati in quei codici. Safari richiede di utilizzare l’app Fotocamera per la scansione effettiva. Con Edge, puoi farlo direttamente all’interno del browser stesso.

Vedi l’icona del codice QR sulla barra di ricerca Nuova scheda? Basta toccarlo e avrai accesso a uno scanner QR integrato. Abbastanza carino da parte di Microsoft avere questa piccola, ma utile funzionalità, a portata di tocco.

Allora, chi vince?

Beh, dipende. Se sei già immerso nell’ecosistema Apple, ovviamente troverai Safari più conveniente. Sincronizzare le cose tra i dispositivi è vitale per un’esperienza senza interruzioni e restare nei dispositivi supportati ha senso.

Tuttavia, Microsoft ha davvero colpito molti punti deboli di Safari: una modalità oscura dedicata, la capacità di gestire direttamente i dati di navigazione e una migliore interfaccia utente per quanto riguarda la navigazione non è una cosa da ridere. Usi già Edge su un PC o Android? Quindi considera di provarlo: potresti finire per innamorarti.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!