Cosa fare se Windows Store non funziona

Cosa fare se Windows Store non funziona

Windows Store o Microsoft Store, come ti piace chiamarlo, non è il market più utilizzato, pieno di bug, arresti anomali e spesso non funziona. Tuttavia, contiene alcune cose buone come l’interfaccia utente e l’esperienza complessiva sono migliorate notevolmente da quando è uscito Windows 11. Nota che il processo a volte è diverso tra Windows 10 e 11 e, ove pertinente, includeremo le istruzioni per entrambe le piattaforme. Prima di parlare delle soluzioni, c’è un piccolo elenco di cose che dovresti controllare prima di continuare. Windows è aggiornato? UAC (controllo dell’account utente) è abilitato? I driver della tua scheda video/GPU sono aggiornati? Se hai sempre risposto si ma il tuo Windows Store non funziona, procedi con le seguenti soluzioni.


Leggi anche: Come attivare Bluetooth Windows 10

Windows store non funziona, cosa fare

Prima di passare alle soluzioni più tecniche di qui sotto, prova a fare tre cose:

  1. Riavvia il tuo computer.
  2. Chiudi il Windows Store.
  3. Verifica che la connessione funziona. Windows Store richiede una connessione Internet ad alta velocità per funzionare correttamente. La maggior parte delle app e dei giochi varia in centinaia di MB. La stessa home page dello Store richiede una buona connessione Internet per caricare il contenuto. Apri l’app Impostazioni su Windows e vai al menu Rete e Internet. Devi controllare due cose qui. Innanzitutto, assicurati che la rete WiFi mostri lo stato di connessione. In secondo luogo, verifica le proprietà WiFi. Dovrebbe connettersi alla rete a 5 GHz e non a quella a 2,4 GHz. Puoi anche visitare fast.com e confermare le velocità Wi-Fi a cui è connesso il tuo PC Windows.

Poi passa a svuotare la cache di Windows Store:

La soluzione più semplice è eliminare la cache di Windows Store, che potrebbe essere diventata disordinata e piena di bug nel tempo. Per fare ciò, premi CtrlR, quindi nella casella Esegui digita wsresete premi Invio. Dovrebbe essere visualizzata una finestra del prompt dei comandi, che indica che Windows sta reimpostando la cache dello Store. Quando la finestra si chiude, il lavoro è terminato, quindi puoi provare ad aprire nuovamente lo Store per vedere se funziona correttamente.

1. Conferma l’accesso all’account Microsoft

Hai iniziato a utilizzare Windows senza accedere all’account Microsoft? Potresti riscontrare problemi nell’accesso a Microsoft Store. Vai su Impostazioni di Windows (Windows + I) e vai al menu Account. Assicurati di aver effettuato l’accesso con il tuo account Microsoft. In caso contrario, vai avanti e accedi.

2. Usa lo strumento di risoluzione dei problemi delle app di Windows Store

Sai che Microsoft tratta il Windows Store come app Windows nativa? L’azienda aggiorna l’archivio predefinito dal Microsoft Store stesso. Come altre app di Windows Store, puoi utilizzare lo strumento di risoluzione dei problemi integrato per risolvere i problemi con Microsoft Store che non si apre in Windows.

  1. Apri l’app Impostazioni su Windows 11 (Windows + I).
  2. Vai al menu Sistema.
  3. Scorrere verso il basso e aprire il menu Risoluzione dei problemi.
  4. Aprire altri strumenti di risoluzione dei problemi.
  5. Esegui uno strumento di risoluzione dei problemi per le app di Windows Store e lascia che Microsoft risolva il problema per te.

3. Ripara Microsoft Store

Se Microsoft Store non funziona come previsto, puoi riparare l’app utilizzando lo strumento integrato. Ecco come. Vai su Impostazioni di Windows e apri il menu App. Seleziona App e funzionalità. Scorri verso il basso e seleziona Microsoft Store. Apri Opzioni avanzate. Dal menu Ripristina, seleziona Ripara e lascia che Windows si occupi dei malfunzionamenti di Microsoft Store sul tuo computer.


4. Cambia il tuo indirizzo DNS

Uno dei messaggi di errore più comuni che possono comparire quando il tuo Windows Store non si apre è l’errore “0x80131500”. Ciò può accadere se il tuo PC si connette a Internet tramite determinati server DNS, che vengono assegnati automaticamente dal tuo ISP e/o dalla configurazione della tua rete.

1.1 Cambia DNS su Windows 11. Per modificare il tuo indirizzo DNS su Windows 11, vai su “Impostazioni -> Rete e Internet”, quindi fai clic su Proprietà nella parte superiore della finestra. Quindi, fai clic su “Modifica” accanto a “Assegnazione server DNS”. Fare clic sul menu a discesa -> Manuale, quindi spostare il dispositivo di scorrimento “IPv4” in posizione On. Nella casella “DNS preferito”, inserisci l’indirizzo 1.1.1.1, che è il resolver DNS universale di Cloudfare. Fare clic su OK e si spera che Windows Store sia attivo e funzionante. Puoi anche provare a utilizzare il server DNS pubblico di Google che ha i seguenti indirizzi IP: 8.8.8.8 – 8.8.4.4.

1.2 Cambia DNS su Windows 10. Per modificare l’indirizzo del server DNS su Windows 10, vai su “Impostazioni (fai clic su Start, quindi sull’icona a forma di ingranaggio) -> Rete e Internet -> Modifica opzioni adattatore”. Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione di rete, fai clic su Proprietà, quindi nella nuova finestra scorri verso il basso fino a “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)”, fai clic con il pulsante destro del mouse e fai clic su Proprietà. Da qui, le istruzioni sono più o meno le stesse di Windows 11. Nella casella “DNS preferito”, inserisci l’indirizzo 1.1.1.1 o 8.8.8.8 o 8.8.4.4 e hai fatto.

5. Cambia l’ora del computer

Uno dei metodi più efficaci ma alquanto strani per risolvere quando Windows Store non si avvia è assicurarsi che l’orologio del computer sia preciso. All’avvio di Windows Store, tenta di ottenere una sincronizzazione tra l’ora del negozio e la tua. Se i due tempi sono diversi, lo Store Microsoft non funziona. È molto frustrante ma anche molto facile da risolvere. Per assicurarti che il tuo clic sia aggiornato, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e fai clic su “Regola data/ora”. Innanzitutto, vai su “Imposta l’ora automaticamente” e spegnilo facendo clic sull’interruttore sotto di esso. Al termine dell’elaborazione della tua richiesta, riaccendila. Questo aggiornerà l’ora in modo che sia più precisa. Assicurati che anche il tuo fuso orario sia impostato correttamente! Al termine, prova ad aprire nuovamente Windows Store e verifica se ora funziona.

6. Reinstallare Windows Store

Può sembrare radicale, ma a volte il modo migliore per risolvere i problemi quando Windows Store non funziona è reinstallare. Sfortunatamente, non è così semplice come andare all’elenco “App e funzionalità”. Dovrai disinstallare Windows Store tramite Powershell. Premi il tasto Win, digita powershell, fai clic con il pulsante destro del mouse nei risultati della ricerca, quindi “Esegui come amministratore“. In Powershell, digita get-appxpackage -allusers Trova la voce “Microsoft.WindowsStore” e copia le informazioni nella riga “PackageFullName” negli appunti.

In una nuova riga in Powershell, digita remove-appxpackage seguito da uno spazio, quindi incolla il PackageName che hai copiato negli appunti. Tipo: remove-appxpackage Microsoft.WindowsStore_11712.1001.16.0_x64__8wekyb3d8bbwe, potrebbe variare leggermente a seconda del numero di versione di Windows Store. Premi Invio e Windows Store sparirà. Riavvia il tuo PC. Per reinstallare Windows Store, dovrai tornare a Powershell come amministratore e digitare quanto segue: Add-AppxPackage -register “C:\Program Files\WindowsApps\Microsoft.WindowsStore_11804.1001.8.0_x64__8wekyb3d8bbwe\AppxManifest.xml” -DisableDevelopmentMode

7. Disabilita i server proxy/VPN

Se hai un server proxy (o una VPN per quella materia) abilitato, potrebbe mandare in tilt il tuo Windows Store perché l’indirizzo IP del tuo PC non corrisponde ai dati del tuo account Windows. Quindi, prima, se hai una VPN abilitata, spegnila. Le VPN di solito vengono fornite con applicazioni client che hanno un semplice interruttore di accensione/spegnimento. Le connessioni proxy, d’altra parte, sono un po’ più subdole e potresti non sapere nemmeno se ne hai una attivata. Per verificarlo e disattivare la connessione proxy, fai clic sul pulsante Start, quindi sull’icona “Impostazioni”. Nella finestra Impostazioni, fai clic su “Network & Internet Proxy” nel riquadro a sinistra, quindi assicurati che il dispositivo di scorrimento “Usa un server proxy” sia disattivato.


8. Ripristina Windows Store

A partire dall’aggiornamento dell’anniversario, hai la possibilità di ripristinare le app di Windows, che cancelleranno la cache e i dati, facendole diventare come nuove. È un po’ più drastico dell’opzione “WS Reset”, poiché cancellerà tutte le tue preferenze, i dettagli di accesso, le impostazioni e così via. (Non preoccuparti, manterrai comunque l’app che hai installato da Windows Store.) Per fare ciò, fai clic con il pulsante destro del mouse su “Pulsante Start -> App e funzionalità”, quindi scorri verso il basso fino a “Store” nell’elenco di app e funzionalità. Fai clic su di esso, quindi fai clic su “Opzioni avanzate” e nella nuova finestra fai clic su Ripristina. Riceverai un avviso che perderai dati su questa app. Fai di nuovo clic su “Ripristina” e il gioco è fatto.

9. Registra nuovamente l’app Windows Store

Per ripristinare Windows Store puoi registrare l’app nuovamente sul PC. Fai clic su Start, digita cmd, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sul prompt dei comandi quando viene visualizzato nei risultati e fai clic su “Esegui come amministratore“. Nel prompt dei comandi, digita il comando seguente per registrare nuovamente Windows Store sul tuo PC: PowerShell -ExecutionPolicy Unrestricted -Command “& {$manifest = (Get-AppxPackage Microsoft.WindowsStore).InstallLocation + ‘\AppxManifest.xml’ ; Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register $manifest}. Dopo fatto, Windows Store dovrebbe registrarsi nuovamente e, speriamo di aver risolto i problemi.

Leggi anche: Come cambiare password Windows

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!