Migliori smartphone Xiaomi

Migliori smartphone Xiaomi

Quali sono i migliori smartphone Xiaomi? Hai intenzione di acquistare uno smartphone Xiaomi? Scopri la nostra guida per conoscere i migliori telefoni Xiaomi. Hai un budget limitato e vuoi comprare uno smartphone che costa poco ma che soddisfi tutte le tue esigenze?


Il produttore cinese continua a tessere la sua rete ed è ora più che mai è diventato uno dei più forti nel mondo della telefonia mobile a livello mondiale, contando su un rapporto qualità-prezzo tra i più interessanti. Segui la nostra guida per scoprire quale smartphone Xiaomi scegliere.

Hai un budget inferiore a € 300, € 200 e anche meno di € 100? In queste fasce di prezzo, è ancora possibile trovare smartphone che non risalgono all’età paleolitica o che non si fermano come gli asini quando si installano due o tre applicazioni. Per i seguaci dell’importazione di smartphone cinesi, Xiaomi è tutt’altro che estraneo. E lo sarà sempre meno in Italia, dove ora si è ufficialmente stabilito.

Il produttore ha recentemente aperto il suo primo negozio a Milano e altri saranno aperti nei prossimi mesi. Buone notizie per chi ancora esita a comprare un telefono Xiaomi perché teme le battute d’arresto delle importazioni dalla Cina. D’ora in poi, è possibile ordinare uno smartphone Xiaomi nel negozio online italiano del marchio o visitare uno dei negozi fisici (il Mi Store). Allora quali sono i migliori smartphone Xiaomi?

Xiaomi nel corso degli anni è diventato un marchio di smartphone noto al grande pubblico. Il gigante cinese ha messo le sue borse nell’esagono con l’apertura di numerosi negozi. La forza degli smartphone Xiaomi? Non hanno nulla da invidiare al meglio del mercato, sono offerti a prezzi molto convenienti e compatibili con le frequenze italiane 4G. Piccola selezione dei migliori modelli da acquistare.

Quale smartphone Xiaomi comprare nel 2019

Xiaomi Redmi Note 8 Pro

Xiaomi Redmi Note 8 Pro

Il SoC Helio G90T consente al Redmi Note 8 Pro di offrire un sensore fotografico da 64 MP fornito da Samsung. È ufficialmente il primo smartphone a montare questo sensore fotografico. Quest’ultimo è accompagnato da altri tre sensori: un modulo grandangolare da 8 MP, un sensore di profondità da 2 MP e un sensore macro da 2 MP. Per il resto, lo smartphone è dotato di uno schermo LCD FHD + 6,53 pollici che occupa il 91,4% della facciata. Da questo lato, l’affiliazione con i precedenti modelli della gamma sembra ovvia.

La fotocamera selfie da 20 MP è alloggiata in una tacca a forma di goccia d’acqua. Il SoC è supportato da 6/8 GB di RAM e 64/128 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB aggiuntivi. La sua batteria da 4500 mAh è compatibile con la ricarica rapida QuickCharge 4+ e viene caricata velocemente con un carica batterie di 18 W. Nessun sensore di impronte digitali sotto lo schermo, si trova nella parte posteriore.

Xiaomi Redmi Note 7

Xiaomi Redmi Note 7

Questo smartphone entry-level è dotato di un processore Snapdragon 660 (midrange) accompagnato da 3 o 6 GB di RAM e 32 o 64 GB di spazio di archiviazione. Il Redmi Note 7 sfoggia uno straordinario schermo con diagonale da 6,3 pollici con risoluzione FHD + (2340 x 1080 pixel) con un rapporto di 19,5: 9. L’attrazione principale del Redmi Note 7 è ovviamente la sua fotocamera. Xiaomi ha integrato un doppio sensore. Il sensore principale da 48 megapixel (f / 1.8) promette foto di alta qualità per un modello in questa gamma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*