mSpy, come spiare gli smartphone

By | Giugno 25, 2015

mSpy, come spiare gli smartphone è un programma che è in grado di tracciare i cellulari rimanendo del tutto invisibile, senza dimenticare come consenta di tenere sotto controllo ogni attività che viene effettuata dallo smartphone, a partire dalle chiamate fino ad arrivare ai messaggi, alla posizione geografica e ad ogni sorta di informazione o dato che viene inserito dalla tastiera.

Si tratta di un’applicazione che presenta compatibilità con i principali sistemi operativi di smartphone presenti sul mercato, come Android, iOS, BlackBerry, Symbian e Windows Phone.

L‘app mSpy è stata sviluppata con l’intento di mettere a disposizione dei genitori uno strumento per tenere sotto controllo tutto ciò che fanno i figli con il proprio smartphone.

In realtà, però, c’è anche una versione Business, destinata alle aziende ed in grado di prevenire il pericolo di fuga di dati sensibili sul posto di lavoro.

In realtà, si tratta di due situazioni legali e che si possono accettare, anche se forse non sono del tutto condivisibili. Il problema, però, è che questa applicazione potrebbe essere utilizzata anche da qualche malintenzionato, che non è genitore e che non ha una ditta, ma che vuole spiare il cellulare di un’altra persona.

L’app mSpy sembra esaltare la completa intracciabilità: in poche parole, la persona spiata non lo saprà mai a meno che non glielo venga detto.

Abbastanza inquietante, anche se l’app, per funzionare, richiede non solo un‘installazione fisica, ma anche un pagamento di una somma mensile compresa tra 30 e 50 euro.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.