Come passare da Vodafone a Tim

By | Luglio 23, 2020
Vodafone a Tim

Quindi vuoi sapere come passare da Vodafone a Tim? Ormai lo smartphone è un fedele compagno nella nostra vita quotidiana. Che sia in tasca, nella borsa o in mano, buona parte delle nostre giornate è impegnata a leggere le ultime novità, chattare con gli amici o cercare informazioni utili.

Per fare tutto ciò però è necessaria una connessione internet, e di anno in anno le tariffe diventano sempre più convenienti.

Per avere sempre la migliore tariffa possibile è molto importante sapere quanto tempo ci vuole per la portabilità del numero, e quali sono le differenze tra i vari gestori.

Nell’articolo di oggi andremo a vedere, ad esempio, come passare da Vodafone a Tim: quale procedura seguire, quali sono i tempi di portabilità e tutti i vantaggi/svantaggi di questa operazione.

Come passare da Vodafone a Tim: la procedura

Questi due operatori, tra i principali qui in Italia, propongono una serie di tariffe differenti, adatte ad un grande numero di esigenze, costi e servizi.

Andremo a vedere più avanti quali sono i vantaggi e svantaggi del sottoscrivere un abbonamento sotto uno dei due operatori, e per adesso ci concentreremo sulla procedura standard da seguire per passare dall’uno all’altro.

In questo articolo in particolare, vedremo come passare da Vodafone a Tim.

La prima cosa da fare sarà, ovviamente, risultare in pari con i pagamenti dell’abbonamento attuale. Al di là della vostra volontà di cambiare, siete obbligati da contratto ad adempire a tutte le insolvenze accumulate nel periodo in cui è stato erogato il servizio, ed ignorando queste regole è facile incorrere in sanzioni di vario tipo.

Secondariamente, prestate attenzioni ad eventuali clausole o penali relative all’interruzione anticipata del contratto.

Una volta sistemata la questione pagamenti, avrete fondamentalmente tre modi diversi per cambiare operatore telefonico mobile e passare da Vodafone a Tim:

  • Chiamare il numero di telefono della Tim: grazie al numero di assistenza telefonica ufficiale della Tim, disponibile 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, sarà possibile contattare subito un operatore ed iniziare la procedura di cambio. Il numero da contattare è il 119, da cellulare fisso o mobile.
  • Andare in un centro Tim autorizzato: nel caso non voleste procedere tramite il solo contatto telefonico, preferendo il consulto professionale di una persona fisica, questa soluzione è ideale. Durante gli orari di ufficio infatti, sarà possibile recarsi in un qualsiasi centro disponibile in città, attendere il proprio turno e valutare insieme al commesso le principali soluzioni a disposizione in quel momento. A maggior ragione, nel caso di promozioni momentanee o scontistiche limitate, sarà molto più facile scoprirle e valutarle in loco piuttosto che tramite contatto telefonico.
  • Accedere al sito online: il portale online ufficiale di questo fornitore, www.tim.it, contiene un’intera sezione dedicata esclusivamente al cambio di operatore. Andremo a vedere nel dettaglio cosa serve per avviare la procedura in tutte e tre le modalità, ma facendolo online tutti i dati andranno inseriti manualmente negli appositi campi a disposizione.

Andiamo ora a vedere quali sono i dati richiesti per poter avviare la procedura di cambio gestore da Vodafone a Tim ed iniziare il conto alla rovescia per l’attivazione della nuova offerta.

Innanzitutto il primo dato che verrà richiesto è il numero di telefono su cui si andrà ad intervenire. È possibile in determinate condizioni mantenere lo stesso numero, ed in questo caso si parla di tempi di portabilità (che andremo a vedere più avanti).

Dopo di questo, verranno chiesti sia dei dati identificativi del soggetto intestatario della tariffa, come nome, cognome, data di nascita e residenza, che il metodo di pagamento ed i conseguenti dati necessari alla transazione.

È possibile pagare sia utilizzando del credito residuo dall’abbonamento precedente, con la carta di credito o Paypal.

Nel caso del cambio tramite sito internet, sarà necessario crearsi anche un account apposito, inserendo username e password personali.

Quali sono le tempistiche di portabilità e attivazione?

Al di là di come passare da Vodafone a Tim, è bene sottolineare che è possibile mantenere il proprio numero durante un cambio di gestore.

Le tempistiche di questo processo hanno una durata di circa due o tre giorni lavorativi, ma in alcuni casi (durante periodi particolarmente impegnativi o con delle festività in mezzo) potrebbe essere richiesto un pochino di tempo in più.

In ogni caso l’assistenza telefonica o online è sempre disponibile, previa comunicazione del numero di telefono interessato, e sarà in grado di comunicare la data precisa di attivazione della tariffa.

Vantaggi del passaggio da Vodafone a Tim

Dopo aver visto come passare da Vodafone a Tim, concentriamoci sui motivi che potrebbero spingere un utente a passare a TIM.

Innanzitutto, la principale differenza tra Vodafone e Tim è che quest’ultimo gestore ha generalmente una migliore ricezione sul territorio italiano (a prescindere dall’area in cui ci si trovi). Per saperne di più, è possibile fare un test di copertura sul sito Tim e vedere la ricezione nella propria area di interesse.

Secondariamente, Tim offre alcuni servizi proprietari alla propria utenza, come TIM VISION e TIM MUSIC; attivando un contratto di questo gestore sul proprio smartphone, sarà possibile accedere a tutte queste funzionalità extra ad un prezzo agevolato.

Infine, se con il cambio di gestore ci fosse anche la volontà di aggiornare il proprio cellulare con un modello più recente, ci sono diverse offerte della Tim in cui è possibile acquistare un nuovo smartphone a rate, con la possibilità dopo un anno di tenerlo, sostituirlo o restituirlo.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.