Perché il microfono del tuo computer è una vera preoccupazione per la privacy?

By | Dicembre 30, 2021
microfono privacy

E se la tua privacy venisse invasa a tua insaputa? Ecco come potrebbe essere violato il microfono del tuo computer. Abbiamo tutti sentito parlare dell’hacking della webcam, ma per quanto riguarda l’hacking del microfono?


Sì, ci sono persone là fuori che possono hackerare il tuo sistema operativo e impossessarsi del tuo microfono, usandolo per ascoltare le tue conversazioni e registrare informazioni personali. In effetti, come hanno dimostrato i ricercatori tedeschi, è tutto molto più sinistro così.

Quindi, quanto rischio per la privacy rappresenta il tuo microfono? Hai bisogno di iniziare a prendere precauzioni? E come puoi proteggerti? Diamo un’occhiata.

La spia segreta

L’hacking delle webcam è stato spesso nei titoli dei giornali negli ultimi anni e, di conseguenza, è ora saldamente nella coscienza pubblica.

Una fotocamera hackerata è ragionevolmente facile da individuare; molte fotocamere integrate per laptop hanno una luce che mostra quando sono in uso, mentre le fotocamere USB esterne possono essere scollegate per annullare qualsiasi minaccia. La minaccia c’è, ma è “curabile”.

Ma per quanto riguarda i microfoni? Quasi tutti i computer ora hanno microfoni incorporati. Come si fa a sapere se vengono utilizzati? Non hanno luci, raramente vengono fornite con notifiche sullo schermo e non sono facili da coprire come una webcam; alcuni discorsi attutiti riusciranno comunque a passare, specialmente se parli a voce alta.

Perché dovresti preoccuparti se il tuo microfono sta ascoltando?

È facile essere sprezzanti nei confronti di una potenziale minaccia. Perché dovresti preoccuparti se qualcuno ti ascolta parlare di un programma TV con il tuo partner o dei risultati sportivi con il tuo migliore amico? A che servono queste informazioni per un criminale?

La risposta: estremamente utile.

Cosa succede quando provi ad accedere a un servizio online che non utilizzi da mesi o anni? Spesso avrai dimenticato la tua password.

Allora cosa succede? Passi attraverso una serie di domande di sicurezza. E indovina le domande più comuni: “Qual è il nome del tuo animale domestico?”, “Qual è la tua squadra sportiva preferita?” e “Qual è il cognome da nubile di tua madre?”. Esattamente i tipi di domande le cui risposte potresti aver discusso a casa tua.

Improvvisamente, la prospettiva che conversazioni apparentemente innocenti vengano ascoltate sembra molto più preoccupante, non è vero?

Cosa sono i RAT?

Le possibilità che un hacker ti prenda di mira nel modo sopra descritto sono certamente scarse, ma ci sono ancora preoccupazioni più serie e sinistre di cui devi essere a conoscenza.

Un esempio sono i RAT. RAT è l’abbreviazione di “Trojan di accesso remoto”. Questi sono pezzi di malware che consentono a un hacker di controllare in remoto il computer di una vittima. Sono spesso forniti da vulnerabilità zero-day e quindi possono aggirare il software di sicurezza prima di essere eseguiti in modo invisibile in background.

Una volta operativi, questi RAT possono catturare suoni dall’utente e dall’ambiente circostante e inviarli all’hacker tramite file audio compressi o persino flussi crittografati.

I RAT sono stati trovati in ambienti governativi e aziendali altamente sicuri, con esperti che ora affermano che i dati riservati vengono esposti a un ritmo allarmante. Il problema è stato aggravato dalla proliferazione di telefoni Voice over Internet Protocol (VoIP), come Skype, che per loro stessa natura hanno aumentato il numero di potenziali vulnerabilità.

La linea di fondo è che, che tu sia un utente domestico o un imprenditore, sei a rischio di RAT audio.

Hacking ad alta voce

L’ultima vulnerabilità da considerare è l’uso di microfoni come mezzo per trasmettere e ricevere dati utilizzando segnali audio ad alta frequenza non udibili dall’uomo.

Nel 2013, i ricercatori del Fraunhofer Institute for Communication, Information Processing ed Ergonomics in Germania hanno condotto uno studio. Ha scoperto che la “rete acustica nascosta” – una tecnica che era stata ipotizzata ma mai dimostrata – era davvero possibile

I due ricercatori, Michael Hanspach e Michael Goetz, hanno scoperto che era concepibile trasmettere piccoli pacchetti di dati tra due laptop distanti 20 metri e non connessi a Internet. Il segnale potrebbe quindi essere ripetuto, consentendo agli hacker di sviluppare rapidamente una rete mesh su enormi distanze.

Mark Hagerott, professore di sicurezza informatica della US Naval Academy, ha dichiarato:

“Queste corse agli armamenti tra tecnologie avanzate difensive e offensive sono in corso da [molto tempo], ma ora, con il basso costo della scrittura del codice, può diventare progressivamente più difficile difendersi”.

Secondo Hanspach, la rete potrebbe trasmettere dati a circa 20 bit al secondo, non abbastanza per file di grandi dimensioni, ma più che adeguati per inviare dati da keylogger, chiavi di crittografia o credenziali di accesso.

Come disattivare il microfono su Android

Come stare al sicuro dalle minacce del microfono

Si tratta di tecniche di hacking molto diverse, che utilizzano tutte il microfono del computer. E questo non menziona nemmeno quando il tuo telefono raccoglie informazioni per la pubblicità.

Che si tratti di qualcuno che ascolta le tue conversazioni per raccogliere informazioni personali, di un hacker che ha utilizzato un software avanzato per ascoltare in remoto le conversazioni Skype riservate di un’azienda o di qualcuno che utilizza il tuo microfono per raccogliere dati, tutto ciò dimostra quanto sei vulnerabile può essere se non stai attento.

Puoi disattivare il microfono?

Se non sei un giocatore online o non devi partecipare a molte videochiamate per il tuo lavoro, è possibile fare un caso per lasciare il microfono permanentemente disabilitato. Puoi abilitarlo solo in occasioni strane quando necessario.

Non è un piano infallibile: gli hacker potrebbero riattivarlo se fossero già nel tuo sistema in qualche modo e lo volessero davvero, ma almeno stai riducendo al minimo il rischio.

Per disabilitare il microfono su Windows, segui queste istruzioni passo passo:

  1. Apri l’app Impostazioni.
  2. Seleziona Sistema dal menu.
  3. Fare clic su Suono.
  4. Scorri verso il basso fino alla sezione Input.
  5. Fare clic su Proprietà dispositivo.
  6. Seleziona la casella di controllo accanto a Disabilita.

Se stai eseguendo macOS, il processo è simile, se semplificato:

  1. Apri le Preferenze di Sistema.
  2. Seleziona Suono.
  3. Fare clic sulla scheda Ingresso.
  4. Sposta il cursore completamente a sinistra.

Ricorda solo di riaccenderlo prima di doverlo utilizzare!

Come abilitare o disabilitare il microfono del tuo PC in Windows 10

Niente panico: prendi precauzioni

Eseguire questi passaggi non sarà di aiuto se qualcuno ha distribuito un RAT nella tua macchina, ma le possibilità che ciò avvenga sono relativamente piccole.

Tuttavia, l’unico modo per essere veramente al sicuro è utilizzare la protezione antivirus zero-day insieme al normale software antivirus ed essere estremamente vigili su quali siti e app si concede l’accesso al microfono.


Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!