Perché il mio smartphone non si connette al wifi e … come risolvere

By | Maggio 5, 2019

La tecnologia, nonostante sia migliorata molto nel corso degli anni, continua a fare fiasco di volta in volta. Non è raro che i cellulari ci diano problemi e il WiFi può essere il protagonista di alcuni di essi. Smartphone non si connette al wifi, dispositivi che si disconnettono da soli, reti WiFi non riconosciute, basse velocità … tutto ha una soluzione semplice, purché si conoscano le impostazioni appropriate. In questo piccolo tutorial abbiamo raccolto alcuni dei problemi più comuni con il WiFi per mostrarti come risolverli. Basta accedere alle impostazioni del cellulare, alla connessione Internet e, nel caso, servisse … computer in mano.



Perché il mio smartphone non si connette al wifi

Se il problema è che il tuo dispositivo non si connette alla rete WiFi, ci sono diverse cose che puoi fare. Per prima cosa, hai controllato che il WiFi sia attivo? Abbassa la tendina delle notifiche e assicurati che sia attivato. In caso contrario, fare clic sull’icona e consentire al cellulare di analizzare le reti. Si connetterà subito.

Forse, per X motivi, il tuo telefonino ha dimenticato la password della tua rete WiFi. Questo è facile da controllare. Accedi semplicemente a “Impostazioni”> “Wireless e reti”> “WiFi” e cerca la tua rete. Se appare ma non si connette, fai clic su di essa e inserisci di nuovo la password. Se non la ricordi, e se non l’hai recentemente modificata, lo puoi trovare su un adesivo sotto il modem.

Se viene visualizzato un messaggio come “Rete salvata” ma non sei ancora connesso, è probabile che hai sbagliato a digitare la password. Fai clic su di esso, seleziona “Elimina rete” e riprova a connetterti.

Il cellulare non rileva la rete WiFi

Se questo è il tuo caso, la cosa può diventare seria. Se il tuo cellulare, pur essendo vicino al router, non rileva la rete WiFi, è possibile che il modem ha un problema. La prima cosa che dovresti fare è riavviare tutti i dispositivi.

Il telefono cellulare è semplice, basta premere il pulsante di spegnimento e premere “Riavvia”. Il modem dovresti spegnerlo, scollegarlo dall’alimentazione e attendere 30 secondi. Fatto ciò, ricollegalo e accendilo.

Se ancora non hai accesso alla rete WiFi, prova nelle “Impostazioni”> “Wireless e reti”> “WiFi”. Scendi completamente e seleziona “Aggiungi rete”. Inserisci il nome della tua rete con attenzione, seleziona “WPA / WPA2 PSK” in sicurezza e, infine, digita la password. Se non si connette, è meglio chiamare il tuo operatore di rete.

È anche importante sottolineare che è possibile che il tuo router emetta nella banda a 5 GHz e che il tuo telefono cellulare non sia compatibile con essa. Se è così, questa rete non compare nemmeno nelle impostazioni, quindi, purtroppo, tutto quello che puoi fare è comprare un nuovo smartphone.

Il Wifi è lento

Il problema più comune è il classico “WiFi è lento”. Ciò può avere due cause: in primo luogo, il fatto che il cellulare stia facendo qualcosa in background, come l’aggiornamento di applicazioni o il caricamento di file nel cloud; il secondo è che il router è troppo lontano e ci sono troppi ostacoli tra la stanza in cui ti trovi e il dispositivo.

Per controllare il primo, dai un’occhiata al Google Play e ad altre applicazioni cloud come Drive, Google Foto o Dropbox per vedere se stanno scaricando qualcosa in background. Ciò può accadere se non si è connessi al Wi-Fi da un po’ di tempo, dal momento che queste app vengono solitamente configurate per impostazione predefinita per aggiornarsi non appena individuano una rete WiFi. In tal caso, dovrai semplicemente mettere in pausa la sincronizzazione o attendere che finisca.

Se non è così, è possibile che la rete WiFi non raggiunga bene certi angoli della tua casa. Questo è del tutto normale, specialmente nelle case più grandi. Il segnale perde potenza con la distanza ed è ulteriormente ridotto se ci sono ostacoli lungo il percorso, come le pareti.

In questo caso, dovrai spostare il router in un punto più centrale della tua casa in modo che arrivi più o meno bene ovunque, oppure optare per un ripetitore WiFi.

Stanco del tuo WiFi lento? Ecco la soluzione definitiva

In generale, i router più vecchi emettono solo nella banda dei 2,4 GHz, che è la banda con cui sono compatibili gli smartphone più vecchi. Questa banda è solitamente saturata, dove ci sono dozzine di router che utilizzano la stessa banda. Ognuno emette il segnale tramite un canale diverso, anche se è possibile che il tuo lavori con un canale molto vicino agli altri, il che può causare interferenze e lentezza. Ma può essere cambiato.

Come cambiare il canale del tuo WiFi per guadagnare potenza e copertura

Per verificare su quale canale trasmette il tuo WiFi, devi semplicemente scaricare WiFi Analyzer (è gratuito). Quando lo apri, dagli le autorizzazioni che richiede e fagli analizzare la rete. Vedrai un grafico con tutte le reti WiFi che ti circondano, ci sarà anche la tua.

Scorri tre volte verso sinistra e raggiungerai una scheda in cui l’app mostrerà i migliori canali in base alla rete. Seleziona il tuo e lasciati guidare dal sistema stellare. Nel nostro caso, le bande migliori sono 10, 12 e 13.

Dal browser mobile se preferisci accedi al. Per fare questo, devi solo inserire l’indirizzo 192.168.1.1 nel campo dell’URL. Accedi con le tue credenziali, cerca l’opzione “Canale”, a seconda del router che hai, e cambialo con quello con il maggior numero di stelle nell’applicazione. Una volta fatto, riavvia il router e sei pronto, noterai un miglioramento della velocità.

Se lo smartphone non si connette al wifi, potrebbero essere entrambi compatibili con la banda a 5 GHz. In tal caso, accedi alle impostazioni WiFi del tuo cellulare e cerca la tua rete. Se due di essi appaiono, ma uno di questi è “nome della rete (5 GHz)”, connettersi ad essa.

La velocità è molto più alta e noterai un cambiamento palpabile. È anche possibile che il router sia configurato per la trasmissione su entrambe le bande contemporaneamente ma su un singolo SSID. In questo caso, il tuo cellulare si connetterà automaticamente alla migliore, quindi non dovrai toccare nulla.

Il WiFi si spegne e si riaccende casualmente



Se noti che il WiFi si spegne e si riaccende casualmente, è possibile che si sia verificato un errore a livello di sistema. Se è un problema che hai notato spesso, la cosa più sensata è fare un backup dei tuoi dati e poi un reset di fabbrica.

Come fare Hard Reset telefono Android

Per fare ciò, andare su “Impostazioni”> “Backup e ripristino” e ripristinare i dati del dispositivo. Se questo non lo risolve, l’unica cosa che ti rimane da fare è portare il telefono in un centro assistenza.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.