Perché installare il controllo genitori sul telefono del bambino

By | Giugno 19, 2019

Ci sono molte ragioni per cui un bambino usa uno smartphone o un tablet. Dallo sviluppo cognitivo alla ricerca di dati, dall’apprendimento matematico o dal divertimento. Come genitori, tuttavia, dobbiamo rimanere vigili. La legge è severa: le persone sotto i 18 anni sono considerate minori. In poche parole come lo è nella vita reale è vero anche su Internet, i minori devono essere protetti. Chi si occupa di questa protezione:

Genitori, filtri (controllo parentale) a casa o altrove, la legge, siti o applicazioni che assicurano il controllo dei contenuti. A volte erroneamente pensiamo che ci siano pochi minori su Internet e pochissimi usano un dispositivo mobile. Uno studio pubblicato all’inizio di quest’anno ha dimostrato il contrario. Secondo questo, l’81% delle persone tra i 13 e i 19 anni ha uno smartphone, una cifra che distrugge l’idea, che i giovani non hanno accesso alla tecnologia.

È chiaro che avere uno smartphone non significa che si può andare in posti strani, ma comunque possono comunicare con estranei, un’alta fonte di rischio. I dati dicono che il 77% entra in Facebook e l’80% ha un account su YouTube. È risaputo che in questi canali è possibile trovare qualsiasi tipo di contenuto, inclusi individui malintenzionati e immagini/video che non dovrebbero vedere.



E’ probabile che molti minori hanno accesso a contenuti potenzialmente pericolosi. Come spiegato sopra, la prima cosa che dovresti fare come genitore è monitorare la tua casa, ma non è facile, specialmente con gli adolescenti che cercano di allontanarsi dagli occhi curiosi dei loro genitori.

Una soluzione rapida è un’applicazione per il controllo parentale per Android, ma tieni presente che un adolescente è come un piccolo tuttofare e trova un modo per sfuggire a questa situazione, quindi è sempre saggio far capire ai nostri figli il corretto uso di Internet

Perché installare il controllo genitori sul telefono del bambino

Se vuoi installare un controllo genitori sullo smartphone del tuo bambino, qui sotto trovi le migliori applicazioni per controllo parentale per Android.

Kaspersky SafeKids – Kids Mode

Kaspersky Lab ha diverse applicazioni di sicurezza e antivirus sul mercato, quindi non è raro trovare uno specifico per il controllo parentale. Sotto il nome di SafeKids, abbiamo un’app completa che svolge una duplice funzione: da un lato, consente di limitare l’accesso a determinate pagine Web o applicazioni, in modo tale che se si accede, ricevete un avvertimento sul telefono poi è possibile conoscere la posizione del tuo bambino. Anche se per quest’ultima opzione è necessario essere premium.

Parenty Controllo Parentale

Questa applicazione è completamente gratuita e offre le informazioni di base e necessarie. Con esso puoi limitare il tempo e le applicazioni che usa tuo figlio. Per questo non è necessario accedere al telefono, ma è possibile farlo direttamente dal tuo smartphone.



Qustodio Controllo parentale

Questa applicazione è come un agente segreto sul tuo cellulare. Oltre a bloccare l’uso delle applicazioni, controlla anche l’attività che i tuoi figli fanno sul dispositivo. Qualcosa di molto utile è che puoi impedire che l’applicazione venga disinstallata dal telefono inserendo un PIN.

Inoltre, come Kaspersky, se si passa alla versione premium, è possibile controllare l’attività dei bambini sui social network e persino controllare le chiamate e i messaggi si possono persino bloccare i contatti.

Norton Family parental control

Il noto antivirus per PC si preoccupa anche della sicurezza dei più piccoli e ha creato un’applicazione specifica per il controllo parentale dello smartphone: Norton Family. Sarà possibile consultare la cronologia delle pagine visualizzate, i periodi di utilizzo o il monitoraggio dei social network. Tutto è possibile sia su smartphone che su tablet. Interessante è la possibilità di limitare determinate pagine Web, impedendo al bambino di accedervi, a meno che non lo si autorizzi. Hai un periodo di prova gratuito per utilizzare i servizi Norton, devi pagare una tariffa mensile o annuale.

Spazio Bimbi Parental Control

Kid’s Place è un’applicazione focalizzata nel caso in cui nostro figlio abbia accesso al nostro smartphone e non al suo. Questo ci permette di creare diversi profili per ciascuno dei nostri figli. Tra le sue opzioni abbiamo la possibilità di evitare che nostro figlio lasci l’applicazione che sta usando; Se ciò accade, il telefono si riavvia.

Ci consente inoltre di limitare l’uso di Internet mentre il bambino utilizza lo smartphone, oltre a bloccare le chiamate telefoniche o il Google Play per evitare che il bambino scarichi applicazioni a pagamento. È un’applicazione molto completa e dovrebbe essere scaricabile obbligatoriamente da tutti i genitori che consentono ai propri figli di utilizzare il proprio tablet o smartphone.

Controllo genitori Screen Time

Con questa applicazione sarai in grado di controllare e limitare il tempo che i tuoi figli trascorrono sul tuo smartphone o tablet. Puoi bloccare i giochi prima di andare a dormire ma lasciare attive le applicazioni di lettura. Puoi anche bloccare le applicazioni dei social media e premiare i tuoi figli quando fanno i compiti.

Modalità sicurezza per bambini

E’ molto simile a Launcher for Children. Kid’s Shell è anche un launcher che puoi configurare in modo che tuo figlio non abbia accesso a ciò che non dovrebbe, essendo completamente configurabile. È curioso che entrare nella “Modalità padre” non richiede una password, ma per risolvere un’operazione matematica, che trovo abbastanza facile da risolvere: il bambino deve solo cercare una calcolatrice. Ecco perché penso che dovrebbero mettere un codice segreto.

Come impostare il controllo genitori sul tuo smartphone

Quelli di voi che hanno figli sapranno che, al giorno d’oggi, gestiscono smartphone e tablet con più destrezza di un samurai della catana. Attualmente esiste un gran numero di applicazioni e funzionalità sui nostri terminali dedicati ai bambini. Tuttavia, dare a un bambino pieno accesso al dispositivo può comportare violazioni della propria privacy o, semplicemente, spese non volute. Per controllare il contenuto a cui un bambino può accedere oggi, ti insegneremo come impostare il controllo genitori sul tuo smartphone.

Da Android 5.0 Lollipop in poi (cioè Lollipop, Marshmallow, Nougat e Oreo) possiamo avere più utenti sullo stesso dispositivo Android. Tuttavia, non tutti i produttori includono questa opzione sui loro dispositivi, soprattutto se si tratta di telefoni di fascia medio/bassa. L’operazione è praticamente la stessa in tutti i telefoni e vedremo come aggiungere nuovi utenti per quelli più piccoli.

È possibile creare utenti diversi e concedere autorizzazioni diverse. Per fare ciò, è sufficiente accedere a Impostazioni> Utenti o dalla barra di notifica, fare clic sull’icona dell’utente e quindi su “Altre opzioni “. Una volta dentro, possiamo aggiungere tanti utenti quante persone devono avere accesso allo smartphone. Possiamo anche limitare le chiamate e gli sms se lo riteniamo necessario.

All’interno di ciascun utente possiamo configurare un pin diverso per avere un accesso controllato e fa in modo che il minore non può accedere al nostro account che ha tutti i privilegi. I telefoni che hanno un sistema operativo più vecchio di Android Lollipop, ovvero KitKat o inferiore, non hanno questa funzione, ma in alternativa è possibili controllare i bambini con le applicazioni di controllo parentale o proteggere le applicazioni con una password.

Controllo parentale per il Google Play Store

Esistono molte applicazioni appropriate per i bambini, ma alcune offrono la possibilità di effettuare acquisti in-app o acquisti integrati. Non abbiamo bisogno di essere consapevoli che nostri figli in ogni momento spendono soldi per i loro giochi o altri acquisti che possono acquisire nelle applicazioni.

Il Google Play ha un’opzione di controllo parentale che possiamo attivare dall’applicazione Google Play Store stessa. Apri l’applicazione vai sul lato sinistro e seleziona le impostazioni. Sotto quelle del controllo utente troviamo un’opzione chiamata ‘Parental Control’.

Per attivare il controllo parentale è necessario inserire un codice PIN. Una volta introdotta la password, saremo in grado di stabilire restrizioni sul contenuto in quattro sezioni: applicazioni (e giochi), film, TV e musica.

All’interno delle applicazioni possiamo scegliere il livello di classificazione del contenuto di applicazioni e giochi (varia a seconda della regione: USK in Germania, PEGI nell’Unione europea, ESRB in Messico) che vengono visualizzati nelle ricerche.

Nei film e nella televisione possiamo anche scegliere l’età consigliata per il contenuto da mostrare e nella musica possiamo ignorare il contenuto contrassegnato come esplicito.

Note: il filtro non funziona se si accede all’applicazione o al film con un collegamento diretto. Funziona solo con le ricerche.

Limita gli acquisti di app integrati nel Google Play Store

Nelle impostazioni del Google Play, appena sotto il controllo genitori, abbiamo un’altra opzione per richiedere l’autenticazione per effettuare acquisti. Con questa opzione attivata, verrà richiesta la password del nostro account Gmail ogni volta che vogliamo effettuare un acquisto di un’applicazione o un acquisto integrato tramite un’applicazione.

Disabilitare l’installazione di applicazioni da fonti sconosciute

È anche buono controllare le applicazioni che possono essere ottenute con altri mezzi che non provengono dal market ufficiale. La cosa principale è deselezionare l’opzione “Origini sconosciute” in Impostazioni> Sicurezza.

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.