Problemi di connessione con il WiFi di casa: come risolverli

By | Ottobre 20, 2019
Problemi di connessione con il WiFi di casa

In questo articolo vedremo come risolvere i vari problemi di connessione con il WiFi di casa, andiamo avanti. Quando abbiamo un modem o un punto di accesso Wi-Fi, potrebbero verificarsi problemi durante i tentativi di connessione wireless con il nostro computer, laptop, ultrabook, smartphone, tablet e altri dispositivi dotati di Wi-Fi. A seconda del messaggio di errore mostrato dal sistema operativo, dovremo risolverli in un modo o nell’altro. Oggi ti aiuteremo a risolvere i problemi di connessione con il WiFi di casa che di solito compaiono quando ci colleghiamo a una rete wireless.


La prima cosa che dobbiamo sapere è il modello di scheda Wi-Fi, poiché è possibile che non supporti alcune di queste bande di frequenza e non supporti nemmeno i canali DFS delle bande 5GHz.

Problemi di copertura WiFi

2,4 GHz ha una portata maggiore rispetto al 5 GHz

Una delle principali limitazioni delle reti WiFi è la copertura nella nostra casa. Nelle stesse condizioni, una frequenza da 2,4 GHz andrà oltre una frequenza da 5 GHz, ma lo farà a una velocità inferiore a causa dello standard utilizzato e della larghezza del canale Wifi. Se ti sei collegato al tuo modem (in una qualsiasi delle sue bande di frequenza), ma hai una copertura molto scarsa, dovrai acquistare un ripetitore Wi-Fi o, meglio ancora, acquistare un sistema Wi-Fi Mesh per la tua casa che ti permetterà passare da una frequenza all’altra senza interrompere la connessione Wi-Fi.

Connessione intelligente

Molti modem attualmente dispongono della tecnologia Smart Connect, che consente loro di trasmettere su entrambe le bande di frequenza con lo stesso nome di rete Wi-Fi (SSID) e password. In questo modo, il modem gestirà a quale banda di frequenza connettersi ai client wireless. In caso di problemi di copertura, si consiglia di disattivare questa opzione, poiché è possibile che il modem stia “forzando” la scheda Wi-Fi a connettersi nella banda 5 GHz per fornire una maggiore velocità, tuttavia, essendo così lontana dal modem o AP, è molto probabile che se ti colleghi alla banda a 2,4 GHz la connessione wireless funzioni meglio per te.

Canali WiFi automatici

I modem più recenti selezionano sempre automaticamente i canali wireless, per evitare interferenze con le reti vicine rilevate. Tuttavia, questa funzionalità potrebbe non essere ben programmata sui modem perché controllano le reti Wi-Fi solo al riavvio del modem, e non di tanto in tanto per “evitare” queste interferenze. Per questo motivo, sarebbe molto positivo che tu controlli i canali utilizzati dai tuoi vicini, raccomandiamo Acrylic WiFi Home per l’uso su un computer Windows e WiFi Analyzer se usi uno smartphone Android.

Problemi di velocità WiFi

Velocità inferiori

Uno dei soliti problemi nelle reti wireless Wi-Fi è la velocità. La prima cosa che dobbiamo sapere è che più siamo lontani dal modem o dall’AP più la velocità sarà inferiore. In caso di problemi di velocità, una scarsa copertura copertura wireless è il motivo per cui non è possibile scaricare o caricare rapidamente i dati. Una possibile soluzione a questo è acquistare un ripetitore Wi-Fi, un sistema Mesh Wi-Fi o dispositivi PLC.

Assicurati di connetterti al 5 GHz per una maggiore velocità

Se ti trovi vicino al modem o all’AP, con una buona copertura (oltre il 75%) e la connessione wireless non funziona rapidamente, è molto probabile che tu sia connesso alla banda a 2,4 GHz, prova a connetterti alla banda a 5 GHz ogni volta che è possibile poiché ti fornirà una velocità maggiore quando sei relativamente «vicino» al modem o al punto di accesso. Se hai solo un nome di rete Wi-Fi (SSID), il modem si preoccupa di posizionarti su una banda o su l’altra, si consiglia di controllare la velocità di sincronizzazione wireless, poiché è molto probabile che si è posizionato su una frequenza da 2,4 GHz. Quando la funzionalità Smart Connect non è ben programmata o ti dà tali problemi, è consigliabile disattivare Smart Connect per scegliere a quali bande di frequenza connettersi.

Numero di antenne WiFi sul dispositivo

Un altro problema di velocità potrebbe essere dovuto al numero di antenne Wi-Fi che il tuo dispositivo ha, se ha una sola antenna non otterrai più di 250 Mbps reali nella banda 5 GHz o più di circa 90 Mbps nella banda 2,4 GHz. Se stavi aspettando di ricevere 600Mbps simmetrici tramite Wi-Fi, devi acquistare una scheda di rete con tre antenne e collegarti alla banda 5GHz. Normalmente i dispositivi mobili come smartphone e tablet hanno 1 o 2 antenne interne, quindi non aspettarti di ottenere troppa velocità, anche se questo dipenderà da molti fattori.

Molti dispositivi collegati contemporaneamente

Un altro problema con le reti Wi-Fi è che più dispositivi wireless sono connessi, più lenta andrà la rete wireless, poiché il modem e l’AP dovrebbero evitare collisioni ogni volta che è possibile e ciò rende la rete generalmente più lenta. Tecnologie come OFDMA in Wi-Fi 6 e MU-MIMO ci consentono di ottimizzare la rete wireless nel miglior modo possibile, ma finché gli utenti che utilizzano la rete supportano queste due tecnologie, non guadagneranno nulla. Un altro aspetto importante è che i client Wi-Fi lenti (quelli con 1 antenna) danneggiano i client più veloci (quelli con 3 antenne o più), quindi sarebbe l’ideale per i client lenti posizionarsi su una banda di frequenze e i più veloci su un’altra. Se il tuo modem o AP ha la funzione “Equità del tempo di trasmissione“, supererai questo problema, poiché il modem assegnerà un determinato “tempo” a ciascun dispositivo collegato contemporaneamente. Si consiglia di scollegare i dispositivi che non stiamo utilizzando dalla rete wireless, al fine di lasciare la banda di frequenza «libera» e che gli utenti attuali possano ottenere la massima velocità.

Problemi di connessione alla banda 5GHz

Dispositivo non supportato

Se il nostro dispositivo non è in grado di “leggere” la banda a 5 GHz, è molto probabile che non sia compatibile con questa banda di frequenza o che il modem o il punto di accesso wireless stia utilizzando canali DFS non compatibili con il dispositivo. Dovresti sempre assicurarti che i canali utilizzati dalla banda 5GHz siano da 36 a 48, poiché sono i canali standard di questa banda e anche i dispositivi più vecchi con Wi-Fi 5 possono connettersi a questi canali. Dobbiamo ricordare che i canali DFS vanno da 52 a 64 e da 100 in poi.

Troppo lontano dal modem o dalla banda

Un altro possibile problema è che siamo troppo lontani dal modem o dall’AP per ricevere l’SSID della banda a 5 GHz, l’unica soluzione è avvicinarsi al nodo wireless o acquistare un ripetitore Wi-Fi che amplifica il segnale Wi-Fi e ci raggiunga. Dobbiamo anche assicurarci che la banda 5 GHz sia attivata, altrimenti non saremo in grado di connetterci. È necessario accedere direttamente al sito Web di amministrazione del modem per vedere se è attivata.

Driver obsoleti

I produttori lanciano spesso aggiornamenti dei driver per le loro schede Wi-Fi, in particolare Intel, la scheda WiFi che connette la stragrande maggioranza di laptop e ultrabook. Assicurati di avere gli ultimi driver installati, devi solo accedere al sito Web ufficiale Intel e trovare il modello della tua scheda Wi-Fi per scaricare l’ultimo software disponibile. Questi aggiornamenti, possono aggiungere compatibilità ai canali DFS e persino risolvere i problemi che hai avuto in precedenza.

Problemi di connessione alla rete Wi-Fi

«Impossibile ottenere IP»

Questo messaggio è molto tipico quando ci colleghiamo alla rete wireless Wi-Fi, ciò significa che il server DHCP del modem non funziona correttamente, ha tutto il “pool” di indirizzi IP occupati o che sei semplicemente connesso così lontano dal modem o AP che è a malapena in grado di inviare e ricevere dati. Prova ad avvicinarti al modem o all’AP e, se persiste, prova a spegnere e riaccendere il modem wireless. Se non riesci ancora a connetterti, puoi provare a impostare un IP privato fisso, accedendo a “Pannello di controllo / Centro connessioni di rete e condivisione / Modifica impostazioni scheda / Proprietà della scheda di rete e fai doppio clic su “Protocollo di rete IPv4“.

SSID salvato, ma non si connette

Quando salviamo (ricordiamo) la rete wireless, ciò che deve essere chiaro è che non possiamo modificare la configurazione sul modem, cioè se una volta salviamo (ricordiamo) la rete wireless sul nostro computer, poi cambiamo il SSID o la password, ci sarà mostrato un errore nella connessione, perché i parametri di base sono cambiati. Questo può essere facilmente risolto cancellando la rete memorizzata e ricollegandola.

Sono connesso bene ma non ho Internet

Se hai effettuato la connessione alla rete Wi-Fi e non hai Internet, prova a connetterti via cavo al modem per verificare se si tratta di un problema della rete Wi-Fi o direttamente della tua connessione Internet. Se non funziona tramite il cavo collegato al modem, è molto probabile che il problema sia del servizio Internet del tuo operatore.

Come puoi vedere, possono verificarsi molti problemi quando si utilizza la rete wireless Wi-Fi nella nostra casa, tuttavia, possiamo risolverli rapidamente se riusciamo a capire dove si trova il problema.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.