Qualcomm Snapdragon 675 vs Snapdragon 660: qual’è il miglior processore

By | Aprile 26, 2019

Qualcomm Snapdragon 660 ha preso d’assalto il mondo dei dispositivi mobili facendo il suo debutto nel 2017. È il primo processore Snapdragon non di punta a presentare core Kryo personalizzati già presenti su altri chip di fascia alta come Snapdragon 845. Sebbene Snapdragon 636 con core Kryo sia arrivato qualche mese dopo, lo Snapdragon 660 ha continuato a rubare la scena con le sue prestazioni.

Alla fine di ottobre 2018, Qualcomm Snapdragon 675 ha fatto il suo debutto nella serie di processori di fascia media come successore di Snapdragon 670. Qualcomm afferma che Snapdragon 675 si concentra su tre aree essenziali: intelligenza artificiale, fotografia e giochi. Inoltre, monta nuclei Kryo di quarta generazione.

Sulla carta, il chip poteva andare in punta di piedi con Snapdragon 660, che era il primo SoC di fascia media a includere alcune funzionalità inizialmente limitate alla serie Snapdragon 800 di punta. Quindi, il nuovo Snapdragon 675 è un degno aggiornamento rispetto al popolare processore mobile Snapdragon 660?



Qualcomm Snapdragon 675 vs Snapdragon 660 – Prestazioni

Per lo più, i processori di fascia media come Snapdragon 660 e 636 sono fabbricati utilizzando il processo FinFET di 14nm LPP di Samsung. Ora, i processori mobili stanno adottando nodi di processo più piccoli per una migliore efficienza energetica e Snapdragon 675 segue lo stesso percorso. Utilizza l’innovativo processo di fabbricazione 11nm di Samsung.

Il nuovo processo di produzione 11LPP si basa sull’interconnessione BEn (Back End of Line) di 10nm di Samsung, che si traduce in una riduzione dei chip e delle funzionalità prese in prestito dai nodi 14nm.

Bene, scopriamolo. Prima di iniziare, diamo una rapida carrellata delle specifiche più importanti.

Qualcomm Snapdragon 675 vs Snapdragon 660

ProprietàSnapdragon 675Snapdragon 660
Processo produttivo10 nm14 nm
Architettura64-bit64-bit
Processore8x Kryo 460 CPU fino a 2,2 GHz8x Kryo 260 CPU fino a 2,2 GHz
GPUGPU Adreno 612GPU Adreno 512
Visualizza supportoFino a 10 bit, FHD +Fino a QHD e WQXGA
FotocamereQualcomm Spectra 250L ISP

Doppia fotocamera fino a 16 MP



Fotocamera singola fino a 25 MP

Dual Qualcomm Spectra 160 ISP fino a 24MP e 16MP
Tecnica di ricaricaQualcomm Quick Charge 4+Carica rapida di Qualcomm 4
ModemModem X12 LTEModem X12 LTE

Se parliamo di numeri, il processo 11LPP offre prestazioni fino al 15% più elevate e allo stesso tempo riduce l’area del 10%. Passando all’architettura della CPU, Snapdragon 660 comprende quattro core “performance” ARM Cortex-A73 semi-custom con clock a 2.2GHz e quattro core “efficiency” Cortex-A53 con clock a 1.7GHz.

Alla fine della GPU, Snapdragon 660 ospita la gamma media Adreno 512 progettata per rendere la grafica efficiente. Inoltre supporta anche API grafiche come Vulkan 1.0 e OpenGL ES.

Lo Snapdragon 675 mette in mostra otto core Kryo 460 raggruppati in due core A6 “performanti” con clock a 2.0GHz e sei core Cortex A55 “a efficienza” con clock a 1.7GHz. Si prevede che questo cambiamento di architettura aumenti del 20% le prestazioni complessive.

A parte questo, lo Snapdragon 675 ospita la GPU Adreno 612. Naturalmente, questa GPU supporta le più recenti tecnologie grafiche come Open GL ES 3.2, Open CL 2.0, Vulkan e DirectX 12.

Snapdragon 675 è ottimizzato per offrirti un’esperienza di gioco più fluida con meno janks. Sulla carta, Snapdragon 675 dovrebbe essere un mostro quando si tratta di prestazioni. Abbiamo fatto un rapido confronto tra il Vivo V15 Pro con Snapdragon 675 (6 GB) e lo Xiaomi Mi A2 con Snapdragon 660 (4 GB), e i risultati sono visibili.

PropertyVivo V15 Pro (6 GB)Xiaomi Mi A2 (4 GB)
Antutu Total Score180836134333
Antutu CPU Score8094558006
Antutu GPU Score3622930622
Geekbench (Single-core)23891652
Geekbench (Multi-core)65215121
3DMark (Sling Shot Extreme – OpenGL)10841341
3DMark (Sling Shot Extreme – Vulkan)11661276

Sebbene i punteggi benchmark rappresentino il potenziale del chipset, l’esperienza nel mondo reale potrebbe essere diversa, in quanto dipende dalle ottimizzazioni effettuate dai produttori di telefoni. Inoltre, i risultati variano anche da telefono a telefono, anche se li alimenta lo stesso chipset.

Inoltre, non dimentichiamo che molti produttori di telefoni cercano di manipolare i punteggi dei benchmark.

NOTA: abbiamo utilizzato la variante da 4 GB di Xiaomi Mi A2 per eseguire i benchmark. Quindi il risultato potrebbe differire leggermente.

Fotocamere

Con le telecamere triple che diventano la nuova norma, Snapdragon 675 darà al telefono la possibilità di utilizzare tre fotocamere sulla parte anteriore e tre sulla parte posteriore. Inoltre, integra l’ISP Qualcomm Spectra 250L, ottimizzato per catturare i dettagli con colori vividi e può supportare fino a 25 megapixel. Sul fronte delle specifiche, il 675 supporta una doppia fotocamera fino a 16 megapixel, una singola fotocamera fino a 25 megapixel e snapshots da 48 megapixel.

Contrariamente a ciò, il Qualcomm Snapdragon 660 è in grado di supportare solo due fotocamere. Può supportare obiettivi singoli fino a 25 megapixel e moduli a doppia fotocamera fino a 16 megapixel.

Con Qualcomm Spectra 160 ISP e Qualcomm Clear Sight che aiutano ad acquisire immagini nitide con meno rumore e una riproduzione accurata dei colori.

Modem

Sorprende il fatto che Qualcomm abbia equipaggiato il vecchio modem X12 LTE nel nuovo Snapdragon 675, poiché anche lo Snapdragon 660 ha lo stesso modem. Il modem X12 LTE può fornire velocità di download fino a 600 Mbps e velocità di upload fino a 150 Mbps.

Ricarica veloce

Snapdragon 675 arriva con Quick Charge 4+ di Qualcomm, mentre Snapdragon 660 impacchetta Quick Charge 4.

Intelligenza artificiale

Snapdragon 675 non ha un processore neurale dedicato. Invece, raggruppa un motore di Intelligenza Artificiale Qualcomm multi-core che è una combinazione di Hexagon 685 DSP, Adreno 612 GPU e CPU Kryo 460. Questo motore migliora la capacità di elaborare le informazioni mentre aiuta la fotocamera del telefono a catturare foto di alta qualità.

Allo stesso tempo, Snapdragon 660 supporta l’SDK NEC (Neural Processing Engine) di Qualcomm che funziona con framework IA come Caffe/Caffe2 e TensorFlow di Google. Questo SDK offre la spinta necessaria per il riconoscimento delle scene, l’identificazione delle frasi e le corrispondenze di parole.

Potenza bruta per tutti con i nuovi Qualcomm Snapdragon 665, 730 e 730G

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.