Come scegliere una scheda Micro SD

Come scegliere una scheda Micro SD

Per sapere quale micro SD comprare devi solo capire il significato di alcune sigle che descrivono le caratteristiche dei vari tipi di schede Micro SD che oggi si trovano in commercio. Dimenticare una scheda SD oggi è come dimenticare di caricare il rullino in una macchina fotografica, ma le schede SD di oggi possono fare molto di più, dall’espansione dello spazio di archiviazione su uno smartphone alla memorizzazione di un terabyte di file in un dispositivo non molto più grande di una tua miniatura.

Potrebbe interessarti: Come recuperare i file da una scheda micro SD danneggiata

Sebbene essenziale per molti dispositivi, l’acquisto di una scheda SD non è sempre semplice. Esistono nomi diversi, come SDHC e SDXC, e numeri che descrivono la classe di velocità e l’archiviazione, tutti mescolati insieme in un groviglio di numeri tecnici. La migliore scheda SD per un dispositivo potrebbe essere addirittura incompatibile.

Per la maggior parte dei dispositivi che utilizzano schede SD di dimensioni standard, SanDisk Extreme Pro SDHC UHS-I è la nostra scelta. Non solo è conveniente, ma ha un discreto equilibrio tra velocità e durata – abbastanza per gestire attività impegnative, come la registrazione di video 4K e l’acquisizione di foto RAW. Per la migliore scheda microSD, optiamo per Samsung EVO Plus altrettanto economica. Ma, se vuoi saperne di più su come scegliere una scheda SD o microSD in questa guida, continua a leggere.

Che cosa sono le schede Micro SD?

Per chiunque sia nuovo nel mondo dell’archiviazione hardware locale iper-mobile, le schede SD sono un dispositivo composto da una scheda minuscola (o anche tecnicamente formato cartuccia) con contatti metallici che trasferiscono i dati a velocità sorprendentemente veloci, misurate in megabyte al secondo o MB / s.

Iniziando come metodo di archiviazione futuro per le fotocamere fin dai primi anni, le schede SD sono ora utilizzate per console di gioco come Nintendo Switch e praticamente per tutti i telefoni Android del pianeta – per non parlare di alcuni Box TV Android utilizzati per lo streaming e altri dispositivi. Decifrando le diverse funzionalità di una scheda SD, puoi trovare la scheda SD giusta per il tuo dispositivo, consentendo le massime prestazioni senza pagare per alcune funzionalità che non utilizzerai mai.

Come scegliere tra SD e microSD

Le schede SD sono in gran parte disponibili in due dimensioni, la tradizionale SD e la microSD. Quale ti serve dipende dal tuo dispositivo. La maggior parte delle fotocamere mirrorless, DSLR e fotocamere compatte utilizza schede SD, mentre le microSD sono utilizzate per le action cam, fotocamere con droni e smartphone.

La maggior parte delle schede microSD viene fornita di un adattatore: le microSD si inseriscono nell’adattatore e possono quindi essere utilizzate con qualsiasi lettore di schede SD standard. Sebbene tecnicamente, è possibile utilizzare l’adattatore con una microSD in una fotocamera che richiede una SD full-size, probabilmente non dovresti. Potresti avere problemi con i lettori di schede Micro SD. L’adattatore può rallentare la velocità della scheda e non è altrettanto ben costruito. Se non sei sicuro di aver bisogno di una SD o di una microSD, controlla le specifiche del tuo dispositivo o individua lo slot per scheda SD.

Qual è la differenza tra SDHC e SDXC? Scegli una capacità della scheda SD

Una scheda SD non è più chiamata solo SD: potresti vedere SDHC, SDXC o persino SDUC. Quelle lettere extra attaccate alla fine aiutano a classificare la capacità della scheda di memoria. SDHC è sinonimo di capacità elevata e queste schede hanno dimensioni comprese tra 4 GB e 32 GB. SDXC è sinonimo di capacità estesa e include schede con spazio che varia tra i 64 GB e 2 TB di dati. SDUC contiene tra i 2 TB e 128 TB di dati.

La maggior parte delle fotocamere moderne può utilizzare SD, SDHC o SDXC in modo intercambiabile, ma se si dispone di una fotocamera vecchia, potrebbe non essere sempre così. I dispositivi rilasciati dopo il 2008 sono in genere compatibili con SDHC e la maggior parte dei dispositivi lanciati dopo il 2010 funzionerà con SDXC. La scheda SD originale è compatibile con qualsiasi dispositivo SD.

Quindi hai bisogno di una vecchia scheda SD a bassa capacità, una SDHC di medie dimensioni o una SDXC? La maggior parte delle fotocamere e degli smartphone oggi utilizza un numero elevato di megapixel e file di grandi dimensioni: una scheda SD da 2 GB si riempie piuttosto velocemente. La categoria più piccola è ancora OK per cose come fotocamere per bambini a bassa risoluzione, ma per la maggior parte, la scelta è tra SDHC e SDXC.

La scheda SD ad alta capacità che consigliamo alla maggior parte delle persone è la SDXC Professional 633 UHS-I da 1 TB Lexar. Con una memoria equivalente a un piccolo disco rigido portatile, questa scheda è ideale per chi scatta molte foto, così come per chi ama scattare foto in time-lapse, foto RAW non compresse e persino video 4K (anche se consigliamo una scheda più veloce per il lavoro video).

Scegli la velocità

Scegliere una scheda SD è molto più che scegliere il tipo e le dimensioni corrette: una velocità della scheda sbagliata potrebbe rallentare la fotocamera oppure potresti pagare per una velocità che non utilizzerai mai. Ogni scheda SD ha una velocità di lettura e scrittura nelle specifiche, ma puoi vedere quanto veloce una scheda a colpo d’occhio guardando la classe della scheda SD.

Le velocità delle schede SD sono classificate in tre modi: classe di velocità, classe Ultra High Speed ​​(UHS) e classe di velocità video. La prima, la classe di velocità, copre velocità di scrittura minime da 2 MB / sa 10 MB / s – il numero di classe corrisponde alla velocità di scrittura minima. Una classe 10 è la più veloce per questa designazione, mentre una classe 2 è la più bassa. Questa categoria di velocità è scritta sulla parte anteriore della scheda SD – il simbolo sembra il numero di classe all’interno di una C.

Una classe di velocità UHS classifica velocità ancora più elevate. La classe di velocità UHS 1 ha una velocità di scrittura minima di 10 MB / s, la classe tre ha una velocità di scrittura minima di 30 MB / s. La velocità UHS è indicata da un simbolo che assomiglia a una U con al suo interno il numero di classe.

La classe di velocità più recente, la classe di velocità video, è scritta con un simbolo V prima del numero della classe. In questa categoria, il numero di classe è uguale alla velocità di scrittura minima, quindi un V6 scrive almeno 6 MB / s, un V90 almeno 90 MB / s.

Potresti vedere un’altra categoria di velocità quando acquisti una scheda SD: la velocità del bus. Mentre la classe di velocità si riferisce alla velocità minima offerta da una scheda, la velocità del bus indica la velocità massima possibile. Attualmente, la maggior parte delle schede SD ha una velocità del bus UHS-I (fino a 104 MB / s) o UHS-II (fino a 312 MB / s). Le velocità UHS-III più veloci (fino a 624 MB / s) e SD Express (fino a 985 MB / s) sono state standardizzate, ma non sono ancora ampiamente disponibili.

Quale micro SD scegliere?

Potrebbe interessarti: Cosa fare quando un telefono Android non rileva la scheda MicroSD

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*