Realizzare un e-commerce: gli step fondamentali

By | Settembre 27, 2021
Realizzare un e-commerce

Realizzare un e-commerce ed iniziare così a vendere online non può che essere una buona idea per le aziende che vogliono essere competitive, il commercio elettronico infatti è in grado di spalancare degli orizzonti di business davvero enormi, ma quali sono gli step fondamentali per mettere in rete un e-commerce che sappia rivelarsi performante?


Tralasciando le fasi che riguardano l’azienda in senso stretto, dunque l’apertura della partita IVA, l’iscrizione presso la Camera di Commercio di riferimento, la gestione del magazzino e via discorrendo, concentriamoci sull’e-commerce dal punto di vista tecnico.

Acquistare hosting e dominio

Anzitutto, per mettere in rete un e-commerce, bisogna acquistare il dominio e il relativo spazio hosting: il dominio è, sostanzialmente, il nome del sito web (il dominio di questo sito è, ad esempio, “guidesmartphone.it”), mentre l’hosting è lo spazio server su cui il sito verrà collocato.

L’acquisto del dominio e dello spazio server è, pressoché nella totalità dei casi, eseguito congiuntamente, operazione sicuramente molto pratica e conveniente a livello economico.

Ci sarebbe un’alternativa, ovvero quella di collocare il proprio sito su dei server di proprietà, tuttavia sono decisamente poche le aziende che optano per questa possibilità, per risparmiare, certamente, ma anche perché acquistando un hosting ci si esonera da qualsiasi incombenza di natura tecnica, e questo non è poco.

Scegliere un CMS di qualità come Magento

Il secondo, importante passo per mettere in rete un e-commerce è la scelta del CMS.


Oggi tutti i siti Internet, non solo quelli dedicati al commercio elettronico, sono strutturati grazie a dei CMS, ovvero dei sistemi di gestione dei contenuti che consentono di gestire il pannello di controllo in maniera completa e funzionale.

La grande, importantissima peculiarità dei CMS è quella di consentire di amministrare il sito in ogni suo aspetto anche a chi non ha competenza alcuna in fatto di codici di programmazione, di conseguenza si può affermare che oggi la produzione di contenuti e in generale il management di un sito può essere eseguito anche da chi non è un tecnico in senso stretto.

Magento è uno dei CMS per e-commerce più diffusi ed apprezzati, per molteplici ragioni: la sua praticità di utilizzo è massima, è molto performante in ottica SEO, offre molteplici funzioni di personalizzazione, è perfezionato costantemente con nuovi aggiornamenti e via discorrendo.

Strutturare il nuovo e-commerce utilizzando Magento, dunque, non può che essere una buona idea, ed è interessante sottolineare che società specializzate come Flamenetworks.com offrono la possibilità di acquistare speciali hosting per e-commerce in cui l’installazione di questo CMS può avvenire con un semplice click, all’insegna della massima praticità.

Assicurarsi piena conformità con gli obblighi legali

Le aziende che operano online tramite e-commerce devono essere perfettamente in linea con le disposizioni di legge: sul sito, anzitutto, devono essere indicati tutti i dati societari, quindi indirizzo dell’azienda, partita IVA, ragione sociale e quant’altro, inoltre il sito dev’essere in linea con quanto disposto dal GDPR, regolamento europeo che rende obbligatoria la pubblicazione di specifiche informative al fine di tutelare la privacy.

Alla luce di questo, dunque, non può che essere un buon consiglio quello di farsi supportare da un professionista, per essere certi che il nuovo e-commerce sia impeccabile anche a livello di obblighi legali.


Produrre i contenuti

L’ultimo passo, probabilmente quello più laborioso in assoluto, corrisponde alla produzione dei contenuti del nuovo sito.

Gli e-commerce sono dei siti particolarmente ricchi di testi: oltre ai contenuti “di base”, come ad esempio le descrizioni delle varie categorie, è opportuno prevedere anche dei testi nelle singole schede prodotto, è dunque evidente che il lavoro da compiere sia assai corposo.

Anche circa la produzione di contenuti, ovviamente, la qualità dev’essere curata al meglio, anche ai fini SEO, di conseguenza è importante affidare quest’incarico a figure esperte, dunque a dei copywriter che hanno già avuto modo di scrivere testi per e-commerce, magari appartenenti alla medesima categoria merceologica.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!