Recensione Samsung Galaxy S10 Lite: di Lite ha solo il nome

By | Giugno 17, 2020
Recensione Samsung Galaxy S10 Lite

Non siamo abituati a scrivere questa tipologia di articoli, oggi vogliamo provarci, vi offriamo la nostra recensione sul Samsung Galaxy S10 Lite, che di Lite ha solo il nome. Esaminiamo il Samsung Galaxy S10 Lite, l’economico Samsung di fascia alta.

Sono passati alcuni mesi dalla sua introduzione, eppure il concetto del Galaxy S10 Lite rimane alquanto confuso. Nonostante abbia il cognome “Lite”, è un telefono cellulare più grande rispetto al resto dei modelli della serie S10, ad eccezione della variante 5G. Inoltre, ha un processore oggettivamente superiore rispetto all’Exynos 9820, eppure è più economico di tutti gli altri modelli della famiglia, incluso il Galaxy S10e.

Riconosco che io stesso ho iniziato a testare questo cellulare con l’obiettivo di cercare di capire il posto che questo dispositivo occupa nel catalogo mobile del marchio. Ma la realtà è che, dopo poco più di una settimana di utilizzo, ho capito che, lasciando da parte nomi, cognomi e concetti, il Galaxy S10 Lite è uno dei telefoni più interessanti dell’intero catalogo Samsung, anche adesso, a metà del 2020.

Samsung Galaxy S10 Lite: scheda tecnica

Samsung Galaxy S10 Lite
Caratteristiche
Dimensioni 75,6 x 162,5 x 8,1 mm, 186 grammi
Schermo 6,7 pollici Super AMOLED Infinity-O
Risoluzione Full HD +
Processore Qualcomm Snapdragon 855
RAM LPDDR4x da 6/8 GB
Sistema operativo Interfaccia utente 2.0 basata su Android 10
Memoria interna UFS 2.1 da 128 GB espandibile tramite microSD
Fotocamere Tripla posteriore: 5 MP F2.4 macro + grandangolo 48 MP con Super Steady OIS AF F2.0 + Ultra Wide 12MP F2.2
anteriore 32 MP f2.2
Batteria 4.500 mAh con ricarica rapida
Altro Lettore di impronte digitali ottico su schermo, USB Tipo C, Bluetooth 5.0
Colori Bianco, blu e nero

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite, non ha niente di Lite

Il suo design e schermo

Samsung da un po’ si è bloccata sul design dei suoi ultimi terminali per la gamma di fascia alta e media, e quindi non sorprende che questo aspetto sia uno dei punti di forza del Galaxy S10 Lite.

Come la stragrande maggioranza dei terminali lanciati quest’anno, il Galaxy S10 Lite non è esattamente un piccolo telefono. Con più di 16 centimetri di altezza, si posiziona sul podio dei grandi dispositivi, destinato a coloro che vogliono vivere solo con quei terminali il cui uso con una mano è poco meno di uno sport rischioso.

Nonostante ciò, è un dispositivo comodo: la curvatura del pannello posteriore e i bordi in alluminio che lo circondano, aggiunti al formato allungato del suo schermo, rendono il Galaxy S10 Lite un cellulare piacevole nelle mani, anche se non proprio come i modelli della serie S20, soprattutto perché in questo caso siamo di fronte a un terminale un po’ più rettangolare, con angoli più marcati.

È anche un dispositivo dall’aspetto moderno: il suo retro è realizzato in plastica, anche se il tocco non è molto diverso da quello del vetro che possiamo trovare su altri telefoni di marca. Questo materiale offre al dispositivo una maggiore resistenza agli urti, sebbene lo renda più soggetto ai graffi.

La parte anteriore dell’S10 Lite segue le linee di design che Samsung ha adottato nelle sue linee di fascia media e alta durante l’ultimo anno. Cioè: un grande schermo occupa quasi l’intero fronte, grazie a margini ultra-piccoli e un piccolo foro nella parte centrale superiore. E proprio lo schermo è un altro dei punti di forza di questo dispositivo.

È, ovviamente, un pannello Super AMOLED, con diagonale da 6,67 pollici e risoluzione Full HD +, che spreca qualità su tutti e quattro i lati. La resa cromatica – quando si seleziona la modalità colore “Naturale” – è eccellente, così come gli angoli di visualizzazione e i livelli di luminosità. Niente che non avessimo già visto sui pannelli dell’azienda.

È vero che a metà del 2020 potrebbero mancare di dettagli come una risoluzione maggiore o una frequenza di aggiornamento superiore ai 60 Hz nativi. Tuttavia, è innegabile che stiamo parlando di uno schermo fantastico, uno dei migliori che tu abbia mai provato su un cellulare a questo prezzo.

Prestazioni ed esperienza complessiva

Vorrei che Samsung avesse usato lo Snapdragon 855 su tutte le varianti della serie Galaxy S10.

Per la nostra recensione sul Samsung Galaxy S10 Lite avendo testato due dei modelli della serie S10 all’epoca, sia S10e che Galaxy S10 +, posso assicurarti che le prestazioni di questo Galaxy S10 Lite sono superiori a quelle delle altre varianti di questa famiglia, non solo in termini di prestazioni.

Oggi, le differenze tra il miglior processore sul mercato e il secondo migliore sono semplicemente trascurabili in questo senso – ma, soprattutto, in termini di efficienza energetica e gestione della temperatura – fino ad oggi, non ho mai testato un telefono Samsung che non si fa caldo quando si gioca con i giochi pesanti.

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite

Come già accaduto con il Samsung Galaxy Z Flip, basato sulla stessa piattaforma Qualcomm di questo S10 Lite, le prestazioni del terminale sono eccellenti anche se devono svolgere compiti che richiedono un carico relativamente elevato e gli 8 GB di memoria RAM assicurano che le nostre applicazioni rimangono in memoria il più a lungo possibile, pronte per essere nuovamente accessibili in qualsiasi momento senza tempi di caricamento elevati o chiusure impreviste.

Aiuta anche che One UI, nella sua versione 2.1 basata su Android 10, ha raggiunto un punto di maturità che fino a anni fa sembrava irraggiungibile dall’azienda. Tutto funziona velocemente, il design è coerente e, fatta eccezione per la già classica mania Samsung di includere più applicazioni del necessario e di disattivare le opzioni predefinite che dovrebbero essere attivate, o viceversa, l’esperienza offerta da questo software è allo stesso livello previsto su un cellulare di questa categoria.

Autonomia

Il fatto di aver utilizzato un processore firmato da Qualcomm si traduce anche in una migliore autonomia. I suoi 4.500 mAh aiutano, questo è chiaro, ma anche i 5.000 mAh del Galaxy S20 Ultra, e la realtà è un altra.

Durante la recensione, (test) il Samsung Galaxy S10 Lite, non ha avuto mai problemi a raggiungere la fine della giornata con poco meno della metà della batteria rimanente per il giorno successivo. Durante questi giorni di test, sono stato in grado di raggiungere 7 o anche 8 ore di schermo, principalmente utilizzando reti Wi-Fi e occasionalmente giocando a titoli come Traffix o Call of Duty: Mobile.

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite

Ma qualunque sia l’utilizzo del dispositivo, fortunatamente la ricarica rapida da 25 W offre una velocità di ricarica abbastanza elevata, che ti consente di passare dall’1 al 100% in circa un’ora e 20 minuti. Come al solito, il processo di ricarica è molto più veloce nelle fasi iniziali per evitare il degrado precoce della batteria.

Il peggio del Samsung Galaxy S10 Lite

Piccole carenze

La realtà è che, avendo in mente il suo prezzo, e soprattutto la differenza in questo senso rispetto al modello più economico della serie S20, possiamo solo menzionare alcune carenze, più o meno importanti, che crediamo possano essere risolte nella nuova generazione di questa serie Lite:

  • Il lettore ottico di impronte digitali non è così veloce o preciso come quello dei modelli superiori. Un lettore capacitivo sul lato sarebbe stata un’opzione migliore.
  • La qualità degli altoparlanti non è all’altezza di quella degli altri modelli della serie S10.
  • La resistenza all’acqua, la ricarica wireless e il supporto per Samsung DeX sarebbero state aggiunte interessanti, che avrebbero aiutato l’S10 Lite a distinguersi dalla concorrenza.

Queste sono le fotocamere del Samsung Galaxy S10 Lite

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite

Nonostante non sia uno dei modelli di riferimento nel suo catalogo, Samsung ha deciso di rendere il Galaxy S10 Lite il primo a indossare la tecnologia Super Steady OIS nella sua fotocamera principale, volendo chiarire che la fotografia è una priorità per questo terminale, nonostante il suo prezzo.

La fotocamera che beneficia di questo sistema di stabilizzazione è il sensore principale con una risoluzione di 48 megapixel, con apertura f / 2.0. A seconda del marchio, questa tecnologia consente di catturare immagini di qualità superiore di notte o in movimento e di registrare video privi di vibrazioni.

Per fare ciò, viene utilizzato un sistema basato sull’inclinazione, che raccoglie e interpreta i dati dal giroscopio del telefono e altri sensori per compensare i movimenti e ridurre le vibrazioni nelle immagini acquisite.

Insieme a questo sensore ne troviamo altri due sul retro: una risoluzione ultra grandangolare da 8 megapixel e il già classico “macro” da 5 megapixel che la maggior parte dei marchi ha deciso di utilizzare come jolly, ma sfortunatamente non aggiunge valore all’esperienza fotografica. O almeno non quanto un sensore teleobiettivo.

Nel frattempo, sulla parte anteriore appare una singola telecamera sulla scena situata nel buco situato nella parte centrale superiore dello schermo. Ha 32 megapixel di risoluzione e un’apertura f / 2.2.

Nonostante faccia parte della famiglia Galaxy S10, è apprezzabile che Samsung abbia scelto di fornire a questo dispositivo la stragrande maggioranza delle nuove funzioni della fotocamera introdotte insieme ai modelli della serie Galaxy S20, come la modalità video professionale o la possibilità di catturare immagini alla risoluzione nativa del sensore principale, senza ridurne le dimensioni attraverso le tecniche di Pixel Binning. È inoltre presente la rinnovata modalità notturna, in grado – in teoria – di catturare più luce.

Leggi qui: Il telefono Motorola più economico lo trovi a soli 106€

Comportamento in modalità giorno, ritratto e notte

Quando le circostanze sono dalla nostra parte, la fotocamera principale del Samsung Galaxy S10 Lite è in grado di catturare foto piene di dettagli, con colori vivaci come al solito nei telefoni del marchio.

Naturalmente, è comune anche la tendenza dell’elaborazione Samsung a innalzare le ombre delle scene, sottraendo contrasto e profondità dalle fotografie.

Fortunatamente, è facile sbarazzarsi di questo tipo di elaborazione semplicemente usando la modalità “Pro” inclusa nell’applicazione della fotocamera del terminale.

Come è consuetudine sui telefoni del marchio, i volti sembrano essere il peggior nemico del software che elabora le foto. Il livellamento delle funzioni facciali è ancora il problema principale della fotocamera dei terminali Samsung e con il Samsung Galaxy S10 Lite diventa ancora più evidente.

La fotocamera super grandangolare, sebbene utile e divertente, non offre risultati a livello del sensore principale. Le differenze in termini di interpretazione del colore sono evidenti dal momento in cui passiamo da una fotocamera all’altra, così come la gamma dinamica, molto più bassa in questo sensore ultra ampio.

Nonostante ciò, è apprezzabile che Samsung includa la possibilità di utilizzare questo sensore per catturare video, anche con risoluzione 4K – sebbene ciò implichi la perdita di parte dell’area di visione del sensore.

È di notte quando il sistema fotografico dell’S10 Lite sembra più degno di un terminale di fascia media rispetto a quello di prima classe. Non che le foto siano brutte. Non lo sono. Tuttavia, in questi tipi di situazioni complesse, la qualità dell’immagine inizia a diminuire per lasciare il posto al rumore e, curiosamente, a un ritardo quando si tenta di catturare immagini in scene in cui la luce non sembra essere sufficiente.

Fotocamera frontale

Con una risoluzione di 32 megapixel, la fotocamera frontale offre un ottimo risultato, ancora una volta, quando le circostanze sono dalla nostra parte. Come al solito, l’elaborazione fa di nuovo la sua parte e il livellamento delle caratteristiche del viso è evidente, anche quando la modalità bellezza è disattivata.

Come al solito nei telefoni del marchio, si apprezza la possibilità di passare da un angolo più ampio che può essere utile per scattare selfie di gruppo.

Leggi anche: Queste sono le migliori marche se devi comprare un telefono Android

Samsung Galaxy S10 Lite: fine della recensione

Non lasciarti ingannare dal suo nome: il Galaxy S10 Lite non ha nulla di Lite oltre al nome. Neanche il prezzo. Samsung aveva nascosto nella sua manica un cellulare tanto confuso quanto interessante, che non manca con il suo obiettivo di competere con alcuni dei telefoni più all’avanguardia delle aziende di origine cinese, famose per offrire terminali con specifiche di prima linea, a un prezzo inferiore a quello dei modelli di marca convenzionali.

Questo S10 Lite è, oggi, uno dei migliori telefoni di fascia alta a basso prezzo che puoi acquistare: ha uno dei migliori display della sua categoria, aggiunto a specifiche di prim’ordine che si traducono in buone prestazioni e una fantastica autonomia, il tutto supportato da un sistema fotografico versatile in grado di offrire risultati più che meritevoli.

Prezzo e dove acquistare il Samsung Galaxy S10 Lite

Per molti, il prezzo originale di 659 euro per il Galaxy S10 Lite era molto alto. Fortunatamente, come di solito accade con i cellulari del marchio, a pochi mesi dal suo lancio il prezzo è già precipitato ed è possibile comprarlo per meno di 500 euro. Il prezzo è inferiore a quello che costano telefoni come Xiaomi Mi 10, OnePlus 8 o Realme X3 SuperZoom.

[wpmc-amazon search=”Samsung Galaxy S10 Lite” template=”107237″ count=”1″ ]

“Galaxy S10s” sarebbe stato un nome migliore per un telefono come questo. Il cognome “Lite” non gli dona, tutt’altro, nasconde le sue caratteristiche di fascia alta e il prezzo “ridotto” che, nonostante sia passato inosservato tra un numero infinito di cellulari che compongono il catalogo sudcoreano, è uno dei modelli più interessanti e attraenti della sua categoria a metà del 2020.

Potrebbe interessarti: Questi due Xiaomi sono tra i 5 prodotti più venduti di Amazon

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.