Come cambiare IMEI

By | Maggio 20, 2022
cambiare IMEI

Vuoi cambiare codice IMEI del tuo telefono? Se sì, allora bene, in questo post condividiamo il metodo migliore su come cambiare IMEI facilmente e senza root. Il numero IMEI è l’identificazione del tuo telefono, non della linea telefonica. Esistono diversi metodi per cambiare IMEI su Android senza root che chiunque può eseguire seguendo i passaggi che spiegheremo in questo articolo. Abbiamo realizzato questa guida completa per semplificare il cambio IMEI su tutti i tipi di telefoni come Apple, Samsung, Xiaomi, Huawei, Oppo, Vivo, Realme, Motrorola, LG, Nokia, OnePlus, Google, incluso come cambiare IMEI senza root. Non è un processo semplice ma nemmeno troppo difficile.

Leggi anche: Come attivare filtro luce blu Android

Perché l’indirizzo IMEI è così importante?

L’indirizzo IMEI del tuo smartphone Android è anche legato alla sicurezza del dispositivo. In caso di furto del dispositivo, è necessario denunciare il fatto e fornire il numero in modo che le autorità e l’operatore possano bloccarlo ed effettuare il relativo follow-up. È anche importante conoscere il numero IMEI del dispositivo per poterlo resettare, nel caso fosse stato cancellato durante l’aggiornamento di un file ROM (Operating System File) personalizzato o qualcosa di correlato. Sappiamo che gli utenti hanno esigenze e preferenze diverse, quindi abbiamo progettato questa guida con tutte le informazioni di cui hai bisogno. Qui troverai come cambiare codice IMEI su Android con e senza Root, in modo da poter scegliere il metodo più adatto a te. Questi metodi ti aiuteranno anche a ripristinare IMEI, nel caso in cui sia stato configurato in modo errato. Prima di passare alla spiegazione su come cambiare codice IMEI su Android, vediamo i vantaggi e gli svantaggi di questa procedura.

Cambiare IMEI telefono vantaggi

  1. I vecchi cellulari hanno spesso problemi nell’aggiornamento del sistema operativo o delle applicazioni. Modificando l’IMEI puoi risolvere questo problema ed eseguire gli aggiornamenti che desideri
  2. Nel caso in cui il tuo cellulare sia stato …. , modificando l’IMEI eviterai di cadere nelle reti dei criminali informatici
  3. Alcuni bug del software possono danneggiare le funzioni e le caratteristiche del telefono. Questo viene spesso risolto modificando l’IMEI.
  4. Altro ancora …

Cambiare IMEI telefono svantaggi

In alcuni paesi potrebbe essere illegale modificare IMEI di un dispositivo, ti consigliamo di verificare se è cosi nel tuo paese.

  1. Modificare codice IMEI sul dispositivo, si corre il rischio di causare qualche danno al sistema operativo.
  2. Modificare codice IMEI, in un certo senso, è come rinunciare alla garanzia e ai servizi offerti dal produttore e dall’operatore.
  3. E in caso di smarrimento sarà un problema denunciare la scomparsa, inoltre le autorità non potranno verificare se il dispositivo è davvero tuo.

Leggi anche: Come migliorare la connessione Android

Metodi per cambiare IMEI Android senza root

Questo metodo è valido sia per modificare che per ripristinare il numero IMEI originale del dispositivo. Prima di eseguire qualsiasi procedura, controlla se il tuo dispositivo ha un indirizzo IMEI funzionante o meno. Per questo devi comporre *#06# , lo schermo mostrerà tutti gli indirizzi IMEI disponibili sul tuo dispositivo, che dipendono dal numero di SIM Card inserite nel tuo dispositivo. Se viene visualizzato un messaggio di errore, significa che è necessario ripristinare il numero originale o cambiarlo, affinché il dispositivo funzioni correttamente. Se si desidera recuperare IMEI originale, allora consigliamo questa procedura che non richiede l’utilizzo di alcun root. Se non hai nessun indirizzo IMEI da inserire prova questo generatore di codici IMEI gratis.

  1. Entra nella tastiera del telefono e inserisci il seguente codice:  *#*#3646633#*#*
  2. Il menu apparirà in modalità ingegnere che è regolarmente nascosta
  3. Scorri lo schermo verso destra e seleziona la scheda connettività
  4. Seleziona l’opzione “Informazioni CDS “
  5. Quindi scegli “Informazioni radio”
  6. Nella schermata successiva apparirà il Telefono 1, devi cliccare su questa opzione (se il dispositivo è dual SIM vedrai anche il Telefono2 e dovrai ripetere la stessa procedura per il secondo).
  7. Successivamente, apparirà una schermata in cui appare “Alt +” .
  8. Aggiungi la lettera E, deve essere cosi “Alt + E
  9. Immediatamente verrà visualizzato un elenco di opzioni, scegli la prima che è ” Alt + EGMR” 1,7,
  10. Nello spazio in cui compaiono due virgolette in fila sullo schermo, devi scrivere il numero IMEI originale del tuo dispositivo, disponibile nella confezione, o dietro la batteria.
  11. Quindi devi fare clic sul pulsante “Invia il comando“, vedrai un messaggio di conferma che il comando è stato inviato.
  12. Ora non resta che uscire dalla modalità tecnico e riavviare il telefono.

Ti consigliamo di effettuare una chiamata per verificare che il cellulare funzioni correttamente. Se il tuo dispositivo non si apre in modalità tecnico durante la digitazione del codice iniziale, puoi provare l’estensione MTK Engineering Mode disponibile nel Google Store ufficiale e seguire i passaggi descritti sopra.

Leggi anche: Come ripristinare una versione precedente di un’app Android

Come cambiare il codice IMEI utilizzando l’app QuickShortcutMaker

Prima di iniziare il processo, devi avere a portata di mano il nuovo numero o i nuovi numeri IMEI, nel caso in cui il tuo cellulare abbia una doppia SIMCARD. Si consiglia di copiarli in un blocco note di un telefono cellulare per facilitare il processo in un secondo momento. Questi numeri IMEI possono provenire da telefoni che non utilizzi più o che sono danneggiati, poi procedi nel seguente modo. Se non hai nessun indirizzo IMEI da inserire prova questo generatore di codici IMEI gratis.

  1. Scarica l’applicazione QuickShortcutMaker.
  2. Apri l’applicazione.
  3. Nella scheda “Attività”, scorri fino in fondo allo schermo per trovare l’applicazione “Cambia IMEI” o simile e selezionala.
  4. Nella schermata successiva seleziona l’opzione “Test“.
  5. Vai al blocco note e copia l’IMEI da inserire nella schermata successiva e, senza che il dispositivo abbia una doppia SIM, ripeti nuovamente il processo.
  6. Quindi devi fare clic su ciascun numero IMEI e accettare.
  7. Infine, è necessario riavviare il dispositivo.
  8. Verifica i nuovi numeri IMEI digitando il codice *#06#, ora il nuovo numero dovrebbe apparire sullo schermo. (Nel nostro esempio si tratta di un dispositivo dual SIM).
Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.