Home » Guide PC » Come ripristinare Windows 10 in pochi passi

Come ripristinare Windows 10 in pochi passi

Se il tuo computer con Windows 10 sta manifestando una certa lentezza o alcuni piccoli malfunzionamenti, potresti provare a risolvere la situazione eseguendo un ripristino del sistema. Se non sei un esperto di informatica, non ti preoccupare: con questa guida imparerai come ripristinare Windows 10.

Per ripristinare il computer allo stato di fabbrica, devi accedere alle impostazioni del sistema e selezionare l’opzione “Ripristino”. In questo modo, il sistema verrà reinstallato come appena uscito dalla fabbrica, ma perderai tutti i dati presenti sul disco rigido.

Se invece vuoi ripristinare Windows 10 senza perdere dati e programmi, puoi scegliere l’opzione “Ripristino mantenendo i miei file”. In questo caso, il sistema verrà reinstallato, ma i tuoi file personali non verranno eliminati.

Se vuoi tornare a uno stato precedente dell’OS con eventuali backup, puoi scegliere l’opzione “Ripristino di sistema”. In questo modo, verrà ripristinata la versione di Windows 10 che avevi in precedenza, ma dovrai installare nuovamente tutti i programmi e le applicazioni che avevi installato dopo quel momento.

In definitiva, eseguire un ripristino di Windows 10 può risolvere molti problemi del sistema. Segui le istruzioni indicate in questa guida e riporta il tuo computer alle sue migliori prestazioni. Scaricare Whatsapp su PC, la guida completa

Come ripristinare il computer allo stato di fabbrica Windows 10?

Hai bisogno di ripristinare Windows 10? Niente panico, il sistema operativo di Microsoft include una funzionalità apposita che ti permette di riportare il PC alle impostazioni di fabbrica. In questa guida passo per passo ti spieghiamo come fare.

Per iniziare, clicca sul pulsante Start in basso a sinistra nella barra delle applicazioni e seleziona l’icona delle Impostazioni. Nella finestra che si apre, scegli Aggiornamento e sicurezza, poi Ripristino e infine Reimposta il PC. Fai clic su Inizia.

A questo punto, scegli se eliminare tutti i dati presenti sul computer (selezionando Rimuovi tutto) o solo i tuoi file personali (cliccando su Cambia impostazioni e attivando l’interruttore Cancellazione dati). Conferma la tua scelta cliccando su Ripristina.

Il PC si riavvierà e partirà la procedura di ripristino di Windows 10. Durante il processo, dovrai selezionare lingua, formato ora e valuta e layout della tastiera, e poi cliccare sui pulsanti Avanti e Installa.

Se ti viene richiesto di inserire il product key, decidi se farlo subito o in seguito e prosegui cliccando su Avanti. Accetta le condizioni d’uso e attendi che l’installazione del sistema operativo venga completata.

Una volta terminato il processo, il PC si riavvierà e ti verrà chiesto di configurare le preferenze iniziali di Windows 10. Potrai scegliere se destinare il PC a uso personale o aziendale, effettuare l’accesso con l’account Microsoft o crearne uno locale.

Una volta completata la configurazione, ti verrà mostrato il desktop e potrai riprendere a utilizzare Windows 10 come sempre. Speriamo che questa guida ti sia stata utile per ripristinare il tuo PC! Come programmare lo spegnimento automatico del PC

Come ripristinare Windows 10 senza perdere dati e programmi?

Se hai bisogno di ripristinare Windows 10 mantenendo i tuoi file, puoi farlo utilizzando una funzionalità già presente nel sistema operativo. Ecco come fare. Innanzitutto, apri il menu Start cliccando sul pulsante con la bandierina di Windows sulla barra delle applicazioni. Seleziona l’icona Impostazioni (quella con la ruota d’ingranaggio) dal menu che appare.

Nella finestra Impostazioni, seleziona Aggiornamento e sicurezza. Clicca poi sulla voce Ripristino nel menu laterale e individua la sezione Reimposta il PC a destra. Clicca sul pulsante Inizia per avviare la procedura.

Nella finestra successiva, seleziona l’opzione Mantieni i miei file e poi clicca su Ripristina per confermare la tua scelta. Se vuoi vedere un elenco delle applicazioni che verranno rimosse dopo il ripristino, fai clic sul collegamento Elenco delle app da rimuovere.

A questo punto, attendi che la procedura di ripristino venga completata. Il tuo computer verrà riavviato e il sistema verrà resettato. Dovrai poi completare la configurazione iniziale del computer.

Ripristinare Windows 10 è un’operazione importante, ma seguendo questi semplici passaggi puoi farlo in modo facile e sicuro. Mantenere i tuoi file al sicuro durante il processo è un’ulteriore garanzia che il tuo lavoro non verrà compromesso. Come velocizzare il PC: miglioriamo le prestazioni

Come ripristinare Windows 10 con chiavetta USB?

Hai bisogno di ripristinare Windows 10 sul tuo computer ma non vuoi utilizzare la funzione di reset del sistema operativo? Non preoccuparti, puoi farlo senza un disco di Windows tradizionale. Tutto ciò di cui hai bisogno è una chiavetta USB avviabile contenente l’immagine ISO del sistema operativo.

Per creare questa chiavetta USB, devi utilizzare Microsoft Media Creation Tool, un software gratuito e facile da usare che ti consente di scaricare l’immagine ISO di Windows 10 e creare un supporto d’installazione del sistema operativo.

Per scaricare Microsoft Media Creation Tool, vai sul sito web di Microsoft dedicato al tool e fai clic sul pulsante “Scarica ora lo strumento”. Successivamente, apri il file .exe ottenuto e accetta le condizioni per iniziare l’installazione.

Una volta completata l’installazione, scegli l’opzione “Crea supporti di installazione” e seleziona l’unità flash USB come dispositivo di destinazione. Puoi lasciare il segno di spunta sulla casella accanto a “Usa le opzioni consigliate per questo PC” se vuoi utilizzare la chiavetta USB sul computer corrente, oppure rimuoverlo se desideri utilizzarla su un altro computer.

Successivamente, seleziona le impostazioni relative alla lingua, edizione e architettura della versione di Windows. Connettiti quindi a Internet e attendi il download del sistema operativo e la formattazione della pendrive.

Una volta creata la chiavetta USB con Windows 10, puoi avviare il processo di ripristino del sistema operativo. Se vuoi intervenire sul computer corrente, lascia la chiavetta collegata e riavvia il computer. Altrimenti, scollegala dal computer in uso e inseriscila nella postazione su cui devi intervenire. Effettua quindi il boot della chiavetta USB con Windows 10, segui la procedura guidata per formattare il computer e configurare l’uso del sistema operativo. Con pochi semplici passaggi, hai ripristinato Windows 10 senza utilizzare la funzione di reset del sistema operativo. Come eliminare virus dal PC utilizzando antivirus gratis

Come ripristinare Windows 10 da backup?

Se hai bisogno di ripristinare il tuo PC Windows 10 a uno stato precedente, eseguire un backup è l’opzione migliore. Questa procedura ti permette di tornare al tuo sistema operativo esattamente come era al momento del backup. Ecco come puoi fare.

Per prima cosa, accedi al menu Start e seleziona l’icona Impostazioni. Da qui, apri la voce Aggiornamento e sicurezza, poi vai su Ripristino e seleziona Riavvia ora nella sezione Avvio avanzato.

Una volta che il tuo computer si è riavviato, seleziona la voce Risoluzione dei problemi, poi Opzioni avanzate e scegli Ripristino immagine del sistema. Inserisci la password del tuo account, se richiesta, e seleziona il backup dell’immagine del sistema più recente o uno precedente dalla lista.

Infine, conferma la scelta selezionando Fine e attendi che il ripristino dell’OS tramite l’immagine di backup venga completato. Ripristinare il tuo computer a uno stato precedente è facile e veloce se hai eseguito un backup. Seguendo questi passaggi, puoi ripristinare il tuo sistema operativo Windows 10 in pochi minuti. Come fare un backup del PC: la guida completa

Torna in alto