Ripristinare il PC dopo un attacco virus o malware

By | Giugno 18, 2019

In questo articolo parleremo di come ripristinare il PC dopo un attacco virus o malware. L’infezione da malware  può essere un problema serio, specialmente se il malware continua a diffondersi attraverso il tuo PC Windows 10. Esistono molti tipi di malware e, mentre alcuni sono semplicemente fastidiosi, altri possono essere piuttosto pericolosi.



Se il tuo PC è infetto, oggi ti mostreremo alcuni suggerimenti per recuperare il tuo PC dopo un’infezione da malware.

Ripristinare il PC dopo un attacco virus o malware

Come rimuovere malware dal mio PC Windows 10? La soluzione più semplice è tramite la modalità provvisoria. Di solito, il malware può finire sul tuo PC dal browser o da alcuni file scaricati. Se ciò non funziona, utilizzare un disco di salvataggio antivirus attivo e disabilitare gli elementi di avvio sospetti.

Per ulteriori informazioni su come farlo, consultare la guida completa di seguito.



Come eliminare il malware dal PC Windows 10 per sempre

Soluzione 1 – Entrare in modalità provvisoria

Se hai problemi di malware, potresti essere in grado di risolverli semplicemente entrando in modalità provvisoria. Questa modalità inizia solo con i servizi e le applicazioni di base, pertanto, entrando in modalità provvisoria, è possibile impedire l’esecuzione del malware.

L’accesso alla modalità provvisoria è relativamente semplice e puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Fai clic sul pulsante Start.
  2. Fai clic sul pulsante di accensione, tieni premuto Shift sulla tastiera e scegli Riavvia dal menu.
  3. Apparirà ora il menu a schermo intero. Scegli Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Impostazioni di avvio. Ora fai clic sul pulsante Riavvia.
  4. Dopo il riavvio del PC vedrai un elenco di opzioni. Seleziona la modalità provvisoria premendo il tasto corrispondente.

Se non è possibile accedere a Windows 10, è possibile accedere alla modalità provvisoria semplicemente riavviando il PC durante la sequenza di avvio. Mentre Windows 10 si avvia, è sufficiente premere il pulsante di riavvio sul PC.

Ripetere questo processo più volte fino all’avvio della riparazione automatica. Dopodiché, segui semplicemente i passaggi sopra per accedere alla modalità provvisoria.

Dopo aver avviato la modalità provvisoria, eseguire lo strumento antivirus e provare a eliminare i file dannosi. In alcuni casi potresti persino dover individuare il file ed eliminarlo manualmente.

Se decidi di farlo, assicurati di tenere premuto Shift per eliminare definitivamente il file dal tuo computer.

Soluzione 2 – Elimina i file temporanei

Gli utenti suggeriscono di rimuovere i file temporanei se si desidera rimuovere malware dal PC. Il malware a volte si nasconde nella cartella dei file temporanei e per rimuoverlo, si consiglia di eliminare i file temporanei.

È piuttosto semplice e puoi farlo semplicemente usando lo strumento Pulitura disco. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto Windows + S e aprire la pulizia del disco. Seleziona Pulizia disco dall’elenco dei risultati.
  2. Ora è necessario selezionare l’unità che si desidera pulire. Nella maggior parte dei casi, i file temporanei sono memorizzati nell’unità C, quindi assicurati di selezionare C:e fai clic su OK.
  3. Attendere qualche istante mentre Pulizia disco esegue la scansione dell’unità selezionata.
  4. Seleziona il tipo di file che vuoi rimuovere. Assicurati di selezionare i file temporanei dall’elenco.
  5. Fare clic su OK e fare clic sul pulsante Elimina file.
  6. Attendi che Disk Cleanup rimuova i file selezionati.

Tieni presente che la rimozione di file temporanei non risolve sempre i problemi di malware, ma non ti farà male provarla.

Soluzione 3: Ripristinare il PC dopo un attacco virus eseguendo la scansione del PC con uno strumento antivirus

Se il tuo PC è infetto, la prima cosa che devi fare è eseguire una scansione dettagliata con il tuo software antivirus. A seconda delle dimensioni della partizione e delle opzioni di ricerca, il processo di scansione può richiedere un po’ di tempo, quindi è necessario essere pazienti.

Una volta completata la scansione del sistema, ti verrà chiesto di rimuovere i file infetti.

Se ciò non aiuta, potresti dover utilizzare uno strumento antivirus diverso. Sebbene gli strumenti antivirus siano una necessità, non uno solo è perfetto e solo un antivirus non può proteggerti da ogni minaccia.

Per farlo, è sufficiente scaricare uno strumento come Malwarebytes, installarlo e scaricare gli aggiornamenti necessari. Quindi, disconnettersi da Internet ed eseguire la scansione.

Attendere che l’antivirus esegua la scansione del PC e quindi rimuovere i file infetti. Malwarebytes è uno degli strumenti più popolari per rimuovere malware, ma puoi scaricare e utilizzare qualsiasi strumento simile.

In alcuni casi è necessario scaricare e utilizzare più strumenti per rimuovere i file dannosi.

Soluzione 4 – Controllare il browser Web

A volte il malware blocca il tuo browser e apre determinate pagine anziché la tua pagina iniziale. Inoltre, potrebbe essere modificato anche il motore di ricerca predefinito.

Se ciò accade, è necessario aprire le impostazioni del browser e ripristinarle di default. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Fai clic sul pulsante Menu e scegli Impostazioni.
  2. Ora fai clic sul pulsante Gestisci motori di ricerca nella sezione Ricerca.
  3. Apparirà la lista di tutti i motori di ricerca disponibili. Assicurati di selezionare il motore di ricerca desiderato e impostalo come predefinito. Se vedi delle voci sconosciute o sospette nell’elenco, assicurati di rimuoverle.
  4. Dopo averlo fatto, riavvia il browser e controlla se il problema è stato risolto.

Se il tuo motore di ricerca predefinito non è interessato, controlla le pagine di avvio. Per farlo, apri la scheda Impostazioni e segui questi passaggi:

  1. Nella sezione Avvio assicurarsi che l’apertura di una pagina specifica o di una serie di pagine non sia selezionata.
  2. Fai clic su Imposta pagine.
  3. Se vedi voci sconosciute, fai clic sul pulsante X per rimuoverle.
  4. Successivamente, fai clic su OK per salvare le modifiche e riavviare il browser.

Il malware può anche nascondersi come estensione del browser, quindi è consigliabile rimuovere tutte le estensioni sconosciute o sospette. Per farlo, segui questi semplici passaggi:

  1. Fai clic sul pulsante Menu e scegli Altri strumenti.
  2. Seleziona Estensioni dall’elenco a sinistra.
  3. Apparirà ora l’elenco di tutte le estensioni installate. Individua eventuali estensioni sospette e fai clic sul pulsante Rimuovi accanto a esse per eliminarle dal tuo PC.
  4. Dopo aver rimosso le estensioni sospette, riavvia il browser e controlla se il problema è stato risolto.

Se il problema persiste, provare a reimpostare il browser sulle impostazioni predefinite. Reimpostando il browser, rimuovi tutte le estensioni installate e ripristina tutte le impostazioni predefinite. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Fai clic sul pulsante Menu e scegli Impostazioni dal menu.
  2. Quando si apre la scheda Impostazioni, scorrere fino in fondo e fare clic su Mostra impostazioni avanzate.
  3. Scorri verso il basso e fai clic su Ripristina pulsante impostazioni.
  4. Apparirà ora il menu di conferma. Fai clic sul pulsante Ripristina per continuare.

Se vuoi rendere questo processo più veloce, passa a chrome://settings/resetProfileSettings nella barra degli indirizzi di Chrome e vedrai la finestra di conferma di reset.

Dopo aver ripristinato il browser, tutte le impostazioni e le estensioni verranno rimosse e, si spera, anche il malware che ha infettato il browser sarà stato rimosso.

Nel nostro esempio ti abbiamo mostrato come risolvere i problemi di malware con Google Chrome, ma se utilizzi un altro browser di terze parti, il processo dovrebbe essere simile.

Soluzione 5: utilizzare un disco di ripristino antivirus attivo

Se il tuo computer non funziona correttamente o se non riesci ad avviare Windows 10, potresti prendere in considerazione l’idea di utilizzare un disco di salvataggio antivirus attivo.

Molte aziende antivirus offrono gratuitamente i dischi di ripristino, quindi è sufficiente scaricarne uno e masterizzarlo su un CD o creare un’unità flash USB avviabile e utilizzarlo per avviare il PC da esso.

Aziende come KasperskyBitdefender e Avira offrono dischi di salvataggio antivirus, quindi è possibile scaricare e utilizzare qualsiasi di questi o utilizzare qualsiasi altro disco di ripristino che si desidera.

Dopo aver avviato il PC dal disco di ripristino antivirus, seguire le istruzioni sullo schermo per eseguire la scansione e rimuovere i file dannosi. Se non è possibile accedere al PC e scaricare il disco di ripristino antivirus, si consiglia di scaricarlo utilizzando un altro PC disponibile.

Soluzione 6 – Ripristinare il PC dopo un attacco virus disabilitando gli elementi di avvio sospetti

A volte il malware si traveste da un’applicazione desktop e si avvia automaticamente con il tuo PC. Per risolvere questo problema prima è necessario disabilitare il malware dall’avvio automatico con il PC. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Premi Ctrl + Maiusc + Esc scorciatoia per aprire Task Manager.
  2. All’avvio di Task Manager, vai alla scheda Avvio.
  3. Apparirà ora l’elenco di tutte le applicazioni di avvio. Se noti elementi sospetti, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse e scegli Disabilita dal menu.

Ti consigliamo inoltre di disinstallare eventuali applicazioni sospette dal tuo PC. Come già accennato, il malware può talvolta mascherarsi come un’applicazione normale, quindi è importante rimuovere qualsiasi applicazione sospetta. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto Windows + I per aprire l’app Impostazioni.
  2. Vai a Sistema> App e funzionalità.
  3. Apparirà ora l’elenco di tutte le applicazioni installate.
  4. Controlla l’elenco di eventuali applicazioni sospette che non riconosci. Seleziona l’applicazione problematica e fai clic su Disinstalla.

È inoltre possibile disinstallare le applicazioni utilizzando il Pannello di controllo. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto Windows + S e digitare Pannello di controllo. Premi Invio.
  2. Vai su Disinstalla un programma in Programmi e seleziona semplicemente l’applicazione che vuoi rimuovere e scegli Disinstalla / Cambia  dal menu.

Soluzione 7 – Ripristinare il PC dopo un attacco virus utilizzando Linux Live CD

Se il problema con il malware persiste, è possibile scaricare qualsiasi versione di Linux e creare un Live CD o un’unità flash USB avviabile.

Dopo l’avvio dall’unità flash, potrai accedere al tuo sistema. Dopo aver fatto ciò, è possibile utilizzare Linux Live CD per navigare attraverso il disco rigido ed eliminare manualmente il file infetto.

Soluzione 8 – Ripristinare Windows 10

Se il problema persiste, potresti dover reimpostare Windows 10. Reimpostando Windows 10 tutti i file e le applicazioni verranno rimossi e, si spera, anche il malware verrà rimosso.

Prima di eseguire un ripristino di Windows 10, ti consigliamo di creare un backup di tutti i tuoi file importanti. Se non è possibile accedere a Windows 10, sarà necessario utilizzare Linux Live CD per eseguire il backup dei file importanti.

Per ripristinare Windows 10, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Apri il menu Start e fai clic sul pulsante di accensione. Tieni premuto il tasto Maiusc e scegli Riavvia dal menu. Se non riesci ad accedere a Windows 10, prova a riavviare il PC più volte durante la sequenza di avvio.
  2. Vedrai un elenco di opzioni. Scegli Risoluzione dei problemi> Ripristina questo PC> Rimuovi tutto. Se ti viene chiesto di inserire il supporto di installazione di Windows 10, fai come ti dice.
  3. Seleziona la tua versione di Windows e scegli Solo l’unità in cui è installata l’opzione Windows.
  4. Ora puoi scegliere tra due opzioni. L’opzione Rimuovi i miei file eliminerà tutti i file e le applicazioni dall’unità ed eseguirà un formato veloce. Alcuni file possono essere recuperati da un software speciale se si decide di utilizzare questa opzione. La pulizia completa dell’unità elimina tutti i file e le applicazioni, ma non è possibile recuperarli utilizzando questo metodo. Nella maggior parte dei casi puoi scegliere l’opzione Rimuovi i miei file per risolvere eventuali problemi con il malware.
  5. Ora devi solo fare clic sul pulsante Ripristina e il processo di ripristino inizierà.
  6. Seguire le istruzioni sullo schermo per completare il ripristino.

Una volta avviato il PC, assicurarsi di scaricare e installare un software antivirus ed eseguire una scansione del sistema per ogni evenienza. Prima di trasferire i file di backup, assicurati di digitalizzarli con il tuo antivirus.

Per evitare questo tipo di problemi in futuro, assicurati di aggiornare frequentemente il tuo antivirus e scarica gli ultimi aggiornamenti di Windows 10.

L’infezione da malware può essere un problema serio a volte. Esistono diversi tipi di malware e mentre alcuni malware potrebbero cambiare la tua pagina iniziale o il tuo motore di ricerca nel tuo browser, altri possono causare seri problemi.

Se hai problemi nel ripristinare il PC dopo un attacco virus, assicurati di provare tutte le soluzioni di questo articolo. Se hai altre domande, non esitare a contattarci tramite la sezione commenti qui sotto.

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.