Come risolvere il problema della memoria insufficiente su Android

Come risolvere il problema della memoria insufficiente su Android

Purtroppo Android non è perfetto, e a volte capita che la memoria non sia sufficiente. La nostra RAM o la nostra memoria interna a volte non sono sufficienti per tutto ciò che chiediamo di fare al nostro smartphone. Più avanti ti spieghiamo come risolvere questo problema in modo che il dispositivo ritorni alla fluidità che merita e continuare a godere delle funzionalità offerte da Android. Come risolvere il problema della memoria insufficiente su Android?


Memoria RAM insufficiente

Alcuni smartphone di una certa età o di fascia bassa hanno solo 1 GB di RAM o di meno, 512 MB. Questo è il motivo per cui se si utilizza un’applicazione pesante o più applicazioni contemporaneamente in multitasking, il telefono non c’è la fa più e si può bloccare o funzionare molto lentamente, con tutto il nervosismo che questa situazione comporta.

Un buon trucco è tenere d’occhio la quantità di RAM che le tue applicazioni consumano e chiudere quelle che non usi spesso. Per vedere questo dobbiamo andare in Impostazioni> Opzioni di sviluppo> Statistiche. Qui vediamo in dettaglio la RAM che ogni applicazione occupa. Puoi selezionare quello che non ti serve e forzare la sua chiusura. (Arresto forzato)

Alcuni produttori forniscono ai loro dispositivi funzioni in grado di gestire la RAM e liberare un po’ di spazio quando ne abbiamo bisogno. Ad esempio, ASUS offre ai suoi dispositivi un accesso rapido nella barra delle notifiche e, semplicemente premendo su di esso, viene liberato tutto lo spazio possibile, Samsung ha Smart Manager per svolgere lo stesso compito, Huawei ha Pulizia Archivio ecc.


Se il tuo smartphone non ha questi strumenti, non preoccuparti perché ci sono molte applicazioni sul Google Play che gestiscono l’utilizzo della RAM. Tuttavia, la maggior parte di esse non offre un controllo avanzato, ma piuttosto una soluzione una tantum poiché ci sono applicazioni come WhatsApp, ad esempio, che sono immuni da queste applicazioni come Task Killer.

Un’altra cosa che funziona per liberare spazio nella RAM è quella di chiudere tutti i processi che hai lasciato lavorare in background. Dalla schermata iniziale e facendo clic sul quadrato nei tasti di navigazione, appariranno tutte le applicazioni che hai lasciato aperto e che consumano RAM, chiudi semplicemente tutte quelle che non devi riutilizzare o quelle che non usi costantemente.

Memoria interna insufficiente

Non è necessario essere Einstein per conoscere il motivo della mancanza di spazio nella memoria interna. Innanzitutto, molti dispositivi hanno poca memoria e il sistema occupa così tanto spazio che lascia solo pochi GB per poter avere le applicazioni essenziali.

Giochi, musica, video o qualsiasi cosa tu voglia salvare sul dispositivo occupano una buona parte della memoria che ha il tuo smartphone. La cartella con tutti i file di WhatsApp è meglio averla sotto controllo perché è facile occupare più di 1 GB.


È importante ricordare che sebbene sia stato annunciato che il dispositivo ha 16 GB, 32 GB, 64 GB, ecc. sappi che non sono affatto reali. Il sistema operativo e le applicazioni preinstallate occupano già una buona parte. Pertanto, ti consigliamo di acquistare dispositivi con almeno 32 GB.

La cosa fondamentale è eliminare le cose inutili quando vedi l’avviso di memoria interna insufficiente. Non è consigliabile svuotare la cache per liberare memoria poiché viene immediatamente riempita e possiamo perdere dati importanti. Questi sarebbero i primi passi da compiere:

  • Copia le tue foto e i tuoi video su un computer.
  • Elimina i file che non sono necessari dalla cartella WhatsApp.
  • Disinstalla le applicazioni che non abbiamo bisogno.
  • Disabilita le applicazioni preinstallate che non utilizziamo.

Il secondo passo potrebbe essere quello di spostare la musica e le foto sul cloud o utilizzare un servizio musicale in modalità streming. Il terzo passo è spostare il più possibile sulla memoria microSD del tuo telefono, meno hai nella memoria interna meglio è. Nelle Impostazioni> Applicazioni , puoi scegliere con facilità le app da spostare sulla SD.

Puoi anche farlo con un’applicazione esterna, Link2SD (hai bisogno accesso root), ti aiuta a spostare le applicazioni che desideri sulla scheda SD, a patto che tu abbia spazio. È anche interessante poter installare le applicazioni direttamente sulla scheda microSD per impostazione predefinita. Fare attenzione a non spostare le applicazioni di sistema!


Per utilizzare questa applicazione dovete avere due partizioni sulla scheda microSD: una FAT-32 e un altra ext2, ext3, ext4 o f2fs. La prima è da utilizzare come memoria rimovibile regolare e la seconda è quello di ampliare la memoria interna del telefono.

Conosci qualche altro trucco interessante?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*