usb non visualizza file

La tecnologia USB è un elemento fondamentale nella nostra vita quotidiana. Tuttavia, ci troviamo spesso di fronte a una problematica frustrante: la nostra penna USB è piena ma non si vedono i file. Questo enigma tecnologico si manifesta quando colleghiamo il nostro dispositivo USB al PC, aspettandoci di accedere ai nostri dati, ma ci ritroviamo davanti a una cartella vuota. Questo scenario, sebbene comune, può creare confusione e preoccupazione, specialmente quando i file che ci sono ma non si vedono sono di vitale importanza. Prima di cedere al panico o di procedere con misure drastiche come la formattazione, è importante fare una verifica approfondita. Windows, ad esempio, è generalmente efficace nel riconoscere i dispositivi di memorizzazione USB, ma può capitare che non visualizzi alcuni file o cartelle. In questo caso, la nostra principale parola chiave, chiavetta USB non visualizza file, diventa il fulcro della nostra ricerca di soluzioni. Ecco alcuni passaggi da seguire per affrontare il problema.

Soluzione del problemi “Chiavetta USB non visualizza file e cartelle”

Quando ci si imbatte nel dilemma comune in cui una penna USB piena non mostra i file, benché sia chiaro che i file ci siano ma non si vedano, è essenziale adottare una strategia efficace per risolvere il problema. La comprensione e la risoluzione di tale problematica richiedono una conoscenza precisa delle possibili cause e delle relative soluzioni. In questo contesto, uno strumento cruciale per l’individuazione e la riparazione delle anomalie nelle unità di memoria è l’utilizzo di CHKDSK (abbreviazione di Check Disk) su Windows.

1. Collega la chiavetta a una diversa porta USB

Una soluzione immediata e semplice consiste nel verificare se il problema deriva dalla porta USB utilizzata. Estrarre la chiavetta e riconnetterla può risolvere eventuali malfunzionamenti minori che impediscono a Windows di visualizzare file e cartelle sul dispositivo. Un altro passaggio utile è provare a inserire la chiavetta in un computer diverso. Questo può confermare se il problema è legato al dispositivo USB stesso.

2. Configurare Esplora File per mostrare elementi nascosti

Se alcuni dei tuoi file o cartelle risultano mancanti sulla chiavetta USB, ma lo spazio di archiviazione appare comunque occupato, è probabile che siano nascosti. Per visualizzarli, sarà necessario configurare l’Esplora File di Windows per mostrare gli elementi nascosti. Ecco come fare. Premi la combinazione di tasti Windows + E per aprire l’Esplora File e naviga fino al tuo dispositivo. Clicca sul menu Visualizza in alto, vai su Mostra e seleziona l’opzione Elementi nascosti.

3. Ricerca del File o della Cartella Mancante

Localizzare manualmente un file o una cartella specifica sulla tua chiavetta USB può essere complicato se contiene molti file e cartelle. In questo caso, l’Esplora File potrebbe non essere in grado di mostrare tutti questi elementi. Puoi provare ad utilizzare la barra di ricerca dell’Esplora File per localizzare il file o la cartella mancante e verificare se appare. Premi la combinazione di tasti Windows + E per aprire l’Esplora File e naviga fino al tuo dispositivo. Digita il nome del file o della cartella mancante nella barra di ricerca e controlla se viene visualizzato.

4. Utilizzo dell’utilità CHKDSK

CHKDSK è un’utilità incorporata in Windows, progettata per rilevare e correggere le problematiche relative ai dispositivi di memorizzazione. Il suo impiego è particolarmente indicato per recuperare file e cartelle mancanti. Ecco una guida passo dopo passo per utilizzare questo strumento attraverso l’Esplora File di Windows:

  1. Fare clic destro sull’icona di Start e selezionare “Esplora File” dal menu di scelta rapida.
  2. Utilizzare la barra laterale sinistra per navigare in “Questo PC”.
  3. Cliccare con il tasto destro del mouse sulla propria unità USB e selezionare “Proprietà”.
  4. Passare alla scheda “Strumenti” e premere il pulsante “Verifica”.
  5. Confermare l’operazione cliccando su “Sì” quando appare la finestra di controllo dell’account utente (UAC).
  6. Avviare la scansione selezionando “Scansiona unità”.

Nel caso in cui l’utilità CHKDSK non individui alcun problema, è consigliabile procedere con le ulteriori soluzioni proposte. Questo approccio assicura una risoluzione efficace e sicura delle problematiche legate alla visualizzazione dei file su dispositivi USB.

5. Strumento di risoluzione dei problemi

Il tuo PC con Windows include uno strumento di risoluzione dei problemi per Hardware e Dispositivi, utilissimo per risolvere le problematiche legate a dispositivi esterni, come le unità di memoria USB. Tale funzionalità, non direttamente accessibile dalle impostazioni, richiede l’uso del comando Esegui.

  1. Premi la combinazione di tasti Windows + R per aprire il comando Esegui. Digita msdt.exe -id DeviceDiagnostic nella casella e premi Invio.
  2. Nella finestra Hardware e Dispositivi, seleziona “Opzioni Avanzate”.
  3. Spunta l’opzione “Applica riparazioni automaticamente” e fai clic su Avanti.

Dopo aver eseguito il risolutore di problemi, verifica se la tua unità USB mostra ora i file e le cartelle mancanti.

6. Aggiornare o reinstallare i driver USB

Talvolta, driver USB obsoleti o difettosi sul tuo PC possono interferire con la capacità di Windows di visualizzare i contenuti dell’unità USB. Prova ad aggiornare il driver problematico tramite Gestione Dispositivi per vedere se risolvi il problema. Aggiornare driver: Guida completa per ottimizzare il tuo sistema

  1. Premi la combinazione di tasti Windows + S per accedere al menu di ricerca. Digita gestione dispositivi nella casella di ricerca e premi Invio.
  2. Fai doppio clic su “Controller Universal Serial Bus” per espanderlo.
  3. Fai clic con il tasto destro sull’unità USB pertinente e seleziona “Aggiorna driver”.

Segui le istruzioni a schermo per completare l’aggiornamento del driver. Se la tua unità disco rigido o penna USB non mostra i dati anche dopo l’aggiornamento dei driver, è probabile che questi ultimi siano corrotti. In tal caso, la soluzione migliore è disinstallare il driver problematico tramite Gestione Dispositivi e poi riavviare il PC. Windows reinstallerà automaticamente i driver durante l’avvio. Successivamente, la tua unità USB dovrebbe mostrare tutti i file e le cartelle.

Recupero dei Dati Irripetibili

Le unità USB rimovibili, come le penne USB e gli hard disk esterni, facilitano il trasferimento di dati tra computer. Tuttavia, quando Windows non mostra i contenuti delle tue unità USB, può essere difficile accedere a quei file importanti. Fortunatamente, seguendo le soluzioni sopra indicate, potrai risolvere questo problema.