Robert De Niro lancia “Tenet” giù dal trono

By | Ottobre 13, 2020
Nonno questa volta è guerra

Robert De Niro lancia “Tenet” giù dal trono del botteghino americano con “In guerra con mio nonno”. Sette settimane ci sono volute a “Tenet” per perdere il trono in un botteghino statunitense molto toccato dal coronavirus.

Dopo quasi due mesi e con 48,3 milioni di dollari raccolti negli Stati Uniti (323,3 milioni nel mondo), il film di Christopher Nolan è sceso al secondo posto della classifica questo fine settimana.

Il film con il maggior incasso è stato un’anteprima, “Nonno questa volta è guerra“, con Robert De Niro e Uma Thurman. Ha raccolto 3,6 milioni, rispetto ai 2,1 di “Tenet” e all’1,1 di “Il ritorno delle streghe”, che è un piccolo fenomeno nella sua riedizione 30 anni dopo la partenza per Halloween.

Il film, tratto dal libro di Robert Kimmel Smith, parla di un ragazzo che deve dare la sua stanza a suo nonno (De Niro) quando si trasferisce nella casa di famiglia, dopodiché inizierà una guerra di brutti scherzi da parte di entrambi. TRAILER

Le famiglie tornano al cinema

La cosa divertente di “Nonno questa volta è guerra”, secondo Deadline, è che il film diretto da Tim Hill (” SpongeBob: A Hero to the Rescue”, ” Alvin and the Chipmunks “) ha restituito le famiglie ai cinema.

Un terzo del pubblico del film sono bambini di età inferiore ai 13 anni, mentre il 30% degli adulti era con i propri figli, questo in America, perché in Italia è ancora presto per vederlo sul grande schermo.

Quasi la metà degli intervistati tra i partecipanti ha assicurato di non essere tornata nelle sale fino ad ora perché non c’erano film che li interessavano abbastanza.

Lo sforzo della Warner Bros e Christopher Nolan di supportare i cinema con “Tenet” è da applaudire, ma è tempo di ammettere che la narrazione con cui sia il distributore che i media stessi hanno concluso il film non ha aiutato: “Tenet”.

Non avevo intenzione di salvare il cinema perché non era il film giusto per questo. È un thriller d’azione spettacolare, ma con una trama molto intricata che è una sfida troppo complessa per molti spettatori.

 

Leggi anche: Corpus Christi: mini recensione

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!