Come eseguire il root di OnePlus 7 Pro con Magisk

By | Luglio 15, 2019

OnePlus ha reso i propri dispositivi intenzionalmente facili da rootare in modo da poter dedicare meno tempo ad aspettare e più tempo a fare. Questi telefoni sono una scelta solida per chiunque voglia immergersi nella scena del rooting e del modding. Utilizzando gli stessi principi che Google ha con la linea Pixel, puoi sempre essere sicuro che il tuo OnePlus 7 Pro otterrà un trattamento di prima classe dal giorno del lancio e oltre.

Il rooting con Magisk ti consentirà di utilizzare tutte le tue app come se fosse normale senza preoccuparti di eseguire i controlli di sicurezza di Google. Puoi continuare a utilizzare Netflix, tutte le tue app finanziarie e la maggior parte dei giochi senza pensare di essere stato preso di mira semplicemente perché volevi eseguire il root del tuo dispositivo.

Può sembrare frustrante che più app e giochi stiano cercando di bloccare gli utenti root usando metodi subdoli; tuttavia, Magisk continua ad avanzare. Nella maggior parte dei casi, ora è quasi a prova di proiettile nell’evitare del tutto il rilevamento.



Facciamo in modo che il tuo OnePlus 7 Pro esegua il root e il passaggio dei controlli di sicurezza, in modo che tu possa sbloccare il suo vero potenziale come uno dei telefoni più cool per il 2019 fino ad ora.

Passaggio 1: Sblocca il tuo Bootloader

La fase di sblocco del bootloader sarà sempre il punto di partenza ogni volta che si desidera modificare i file di sistema per scopi di modding. Non è possibile apportare modifiche a livello di sistema senza sbloccare il bootloader. Se necessario, consulta la guida su come sbloccare il bootloader su OnePlus 7 Pro qui sotto prima di proseguire.

Passaggio 2: Installare TWRP

Dopo aver eseguito lo sblocco del bootloader, è possibile passare all’installazione della recovery TWRP. Questo è lo strumento principale su cui ti affidi per installare tutte le tue mod, come Magisk. Avere un ripristino personalizzato consente di eseguire il flash dei file ZIP senza la necessità di fare affidamento su un computer, il che è utile per le installazioni di mod veloci. La guida qui sotto ti aiuterà a prendertene cura.

Passaggio 3: Scarica Magisk

Il file che stai per scaricare per questo passaggio ti fornisce il framework Magisk richiesto e l’app Magisk Manager in un comodo file ZIP. Prenderai questo file e lo convertirai rapidamente in TWRP, che patcherà il sistema per l’accesso come root, così potrai anche passare i controlli di SafetyNet. Scarica il file qui sotto e mettilo nella cartella “Download” sulla memoria del tuo telefono.

Passaggio 4: Avviare il telefono tramite la recovery  TWRP

Una volta scaricato e copiato il file Magisk necessario per ottenere l’accesso root sul sistema, sarà necessario eseguire l’avvio tramite recovery TWRP in modo da poter iniziare il processo di installazione. Premi a lungo il pulsante di accensione, individua l’opzione “Ripristino”, quindi toccalo una volta per avviare l’avvio nel menu principale TWRP. Se non vedi l’opzione nel tuo menu di alimentazione, assicurati di avere l’opzione di riavvio avanzato attivata nelle opzioni sviluppatore.



Passaggio 5: Installare Magisk

Una volta avviato il telefono in TWRP, dovresti ricevere una richiesta che ti chiede di inserire il PIN o la password se hai impostato le misure di sicurezza. Dopo averlo fatto con successo, TWRP decodifica la memoria interna in modo da poter accedere ai file nell’ambiente di recupero. Dal menu principale, tocca “Installa”, quindi vai alla cartella “Download” in cui hai archiviato il file Magisk.

Ora che hai trovato il file Magisk, toccalo una volta, quindi avvia il cursore “Scorri per confermare l’installazione” per avviare il processo di installazione. Inizierà automaticamente l’installazione del framework Magisk mentre applicherà le patch al file di immagine di avvio sulla partizione di sistema in modo da poter ottenere l’accesso come root. Dopo che Magisk ha finito di fare il suo lavoro, tocca l’opzione “Riavvia sistema” per riavviare Android normalmente.

Passaggio 6: Verificare lo stato di Root e SafetyNet

L’ultima cosa che dovresti fare è entrare nel menù delle applicazioni sul tuo telefono, cercare un’app chiamata “Magisk Manager”, quindi aprirla sulla schermata principale. Ora tocca la freccia accanto alla sezione “Tocca per avviare il controllo di SafetyNet”, quindi premi “Sì” quando ti viene richiesto di scaricare un’estensione per il controllo. Effettuerà quindi un controllo rapido e, se tutto andrà bene, vedrai il messaggio “SafetyNet Check Success”. Fatto!

Ora il tuo OnePlus 7 Pro ha accesso completo alla radice e passa il controllo SafetyNet allo stesso modo. Da qui, puoi iniziare la tua avventura di modding e iniziare a sperimentare con i moduli Magisk e altri file mod per rendere il tuo telefono ancora più interessante di prima. Il telefono è ancora relativamente nuovo e non ci sono ancora troppe mod specifiche per dispositivo, ma è estremamente popolare tra gli sviluppatori.

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.