Come sapere se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp

By | Giugno 6, 2019
utilizzare un account WhatsApp su due telefoni

Se stai leggendo questo post è perché “forse” qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp. Nel seguente post ti forniamo i consigli necessari per sapere se sei stato veramente bloccato su Whatsapp da uno dei tuoi contatti. Hai appena inviato un messaggio al tuo contatto, il tempo passa e non ottieni una risposta. Ti hanno bloccato?

Fin dalla nascita dell’applicazione, WhatsApp consente di bloccare un utente, una pratica comune quando qualcuno non vuole più comunicare con te attraverso l’app. E come puoi sapere se ti hanno bloccato su WhatsApp? Oggi vi diciamo i diversi metodi per capire se ti hanno bloccato su WhatsApp, in modo che smettiate di aspettare una risposta per quel messaggio che non ha nemmeno raggiunto il suo destinatario.

Esistono diversi modi per sapere se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp. Tutti sono molto semplici, non richiedono più di qualche secondo e sono totalmente affidabili. Come capire se mi hanno bloccato su WhatsApp? Come scopro se un contatto mi ha bloccato su WhatsApp? Queste sono le tante domande che ci poniamo ogni qualvolta ci accorgiamo che forse siamo stati bloccati su Whatsapp.



WhatsApp è un’applicazione di messaggistica multi piattaforma che consente agli utenti di comunicare utilizzando i dati mobili o una rete Wi-Fi senza dover pagare un solo centesimo di euro. Se sospetti che un utente ti ha bloccato, leggi questo articolo troverai alcuni suggerimenti che potrebbero confermare o smentire i tuoi sospetti.

Come sapere se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp

1) Non puoi vedere l’immagine del profilo

A meno che tu non abbia un amico che si interessa della tua privacy a livelli insospettati, se non riesci a vedere l’immagine del profilo di un contatto di WhatsApp da un giorno all’altro, potrebbero averti bloccato.

Questo segno non è sufficiente per sapere se sei stato bloccato su Whatsapp o meno, dal momento che potrebbe aver deciso di eliminare la sua immagine, o il tuo cellulare non funziona come dovrebbe, o che ha un problema con WhatsApp nel caricare le immagini. In quest’ultimo caso, potrebbe essere una buona idea scaricare l’ultima versione disponibile di WhatsApp.

Tuttavia, è il primo passo da fare per sapere se sei stato bloccato da WhatsApp e devi tenerne conto, oltre ai passaggi che trovi di seguito.



2) La doppia spunta non è contrassegnata nella conversazione

Già conosciamo il funzionamento delle zecche su WhatsApp, ma facciamo un piccolo promemoria.

  • Un segno di spunta: significa che il tuo messaggio è stato inviato al destinatario
  • Doppia spunta: significa che il tuo messaggio è stato ricevuto dal destinatario
  • Doppia spunta blu: significa che il tuo messaggio è stato letto dal destinatario

Se il messaggio che hai inviato rimane con un solo segno di spunta, significa che non ha raggiunto il tuo contatto. Quando ti bloccano, i messaggi non vengono ricevuti dal cellulare del destinatario, quindi se passa una quantità ragionevole di tempo, non riesci a vedere l’immagine del tuo contatto e il messaggio non arriva, potresti nutrire i tuoi sospetti di essere stato bloccato.

Ancora una volta, questo metodo da solo non è valido, poiché semplicemente, se rimuoviamo il WiFi o i dati dal terminale, il messaggio non arriverà. Tuttavia, se i giorni passano e i messaggi ancora non arrivano, aumentano le probabilità che un utente abbia deciso di bloccarti su WhatsApp.

3) Non è possibile effettuare chiamate vocali al proprio contatto

Questo è uno dei metodi più affidabili per sapere se sono stato bloccato su WhatsApp. Se non è possibile effettuare una chiamata al proprio numero di contatto, le probabilità di essere bloccati sono piuttosto elevate. E’ facile verificare se sei bloccato su WhatsApp in questo modo. Molto affidabile.

4) Non è possibile vedere chi è online o la loro ultima connessione

Come sai, WhatsApp ti permette di nascondere l’ultima ora di connessione, e quando attivi questa opzione, l’utente non può vedere la tua.

Se sospetti che il tuo contatto sia online, ed è impossibile per te vederlo, è molto probabile che ti abbia bloccato. Se lo avevi visto da poco online, e poi subito se ne andato, questa è un’altra prova evidente che ti hanno bloccato su Whatsapp.

5) Non puoi aggiungerlo a nessun gruppo

Un’altra prova affidabile, prova ad aggiungere il contatto ad un gruppoE’ impossibile per te? Questa è un’indicazione abbastanza chiara del fatto che sei stato bloccato da questo contatto, poiché normalmente, è possibile aggiungere qualsiasi contatto WhatsApp a qualsiasi gruppo.

6) Conferma che sei stato bloccato su Whatsapp utilizzando un altro telefono

L’utilizzo di un telefono diverso può essere una strategia. Se non sei stato bloccato e vuoi esserne sicuro, come puoi fare? Bene, devi confermarlo di nuovo. I seguenti passaggi possono aiutarti.

  • Prendi il telefono di qualcun altro e apri WhatsApp.
  • Cerca il contatto e prova ad aggiungerlo.
  • Guarda come appare il profilo di questo contatto. Vedi un’immagine diversa del profilo o altri dettagli che corrispondono a quelli che vedi sul tuo telefono? Se i dettagli sono gli stessi, probabilmente non sei stato bloccato.
  • Se non corrispondono, sei stato bloccato.

Ricapitoliamo e vediamo se ti hanno bloccato su Whatsapp

Come sapere se ti hanno bloccato su WhatsApp

  1. E’ sparita l’immagine del profilo, la sua descrizione o il suo stato: se non riesci a vedere l’immagine del profilo di uno dei tuoi contatti WhatsApp, è uno dei segni per sapere se sei stato bloccato.
  2. La doppia spunta nella conversazione: se appare una singola spunta all’invio del messaggio, significa che il tuo messaggio non è arrivato. Se dopo un po’ non vedi l’immagine del contatto e il tuo messaggio non è arrivato, è perché hai  inviato un WhatsApp a qualcuno che ti ha bloccato.
  3. Non puoi chiamare quel contatto: un altro modo per sapere se sei stato bloccato su WhatsApp è con le chiamate vocali.  Se non ti è permesso effettuare la chiamata vocale al tuo numero di contatto, è un altro chiaro segnale che sei stato bloccato su WhatsApp.
  4.  Non vedi quando è stato l’ultima volta che una persona si è connessa all’applicazione? Tieni presente che WhatsApp ti consente di nascondere l’ultima connessione. Quando attivi questa opzione, non sarai in grado di vedere se è online o meno. Se sei sicuro che il tuo contatto sia online, tutto indica che sei stato bloccato.
  5. Prova a mettere il contatto in un gruppo: non non sei in grado di aggiungere un contatto in un gruppo è un’altra indicazione che sei stato bloccato su WhatsApp. Se siete entrambi nello stesso gruppo, potete essere d’accordo, ma non sarete ancora in grado di inviare messaggi.

Sei sicuro di essere stato bloccato su WhatsApp?

Fai attenzione, perché potresti non essere stato bloccato se:

  1. Il tuo contatto non ha il WiFi.
  2. Il contatto ha disabilitato i dati mobili (potrebbe essere in viaggio all’estero o avere cambiato compagnia telefonica, ad esempio).
  3. Potrebbe essere che il tuo cellulare non funzioni correttamente .
  4. Che il tuo dispositivo mobile o WhatsApp non sia aggiornato correttamente.
  5. Che il cellulare non ti permette di caricare le immagini …

Questi sono i modi più semplici e veloci per sapere se qualcuno dei nostri contatti ci ha bloccato su WhatsApp. Anche se ti consigliamo di chiamarlo e chiederglielo direttamente, così potrai risolvere i problemi che potrebbero esserti sorti tra di voi.

Conclusione

La prima cosa che deve essere chiarita fin dall’inizio è che c’è un solo modo per sapere, con assoluta certezza, se sei stato bloccato in WhatsApp: chiama la persona e chiediglielo. Non credere alle app che promettono di mostrare se sei stato bloccato su WhatsApp o qualcosa del genere, perché la maggior parte delle volte queste app non fanno quello che dicono.

In questo articolo ti abbiamo spiegato come sapere se qualcuno ti ha bloccato su WhatsApp. Ti è capitato qualche volta di essere stato bloccato su Whatsapp? Chi e stato una ragazza?

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.