Come sapere se il tuo telefono ha USB OTG, tutti i passaggi

By | Dicembre 20, 2017

USB OTG o USB On The Go è una semplice opzione per espandere la memoria del tuo Android: basta collegare una pendrive. Ma il tuo telefono è compatibile? Scoprilo. Questa tecnologia è l’abbreviazione di USB On-The-Go. Una caratteristica inclusa nello standard USB 2.0 che è stata rilasciata nel 2001. Questa funzione crea una comunicazione master-slave tra il dispositivo e la periferica USB che andremo a collegare. Proprio come succede sul tuo computer quando colleghi una memoria USB, succede la stessa cosa anche con il tuo telefono Android.

Che cos’è USB OTG?

Se vogliamo essere in grado di utilizzare questa tecnologia, potremmo aver bisogno di un adattatore. In particolare, un adattatore maschio con microUSB o, se lo smartphone è più recente, USB-C. Dall’altro lato, dovresti avere una normale porta USB e corrente.

Una volta soddisfatto questi requisiti possiamo ora collegare un mouse USB e vedere un puntatore sullo schermo del nostro Android. Ma non solo, anche una tastiera o una memoria USB. Se il nostro smartphone lo supporta, funge da host mentre le periferiche si connettono ad esso.

Precisamente uno dei punti di forza della porta USB-C è la possibilità di collegare tutti i dispositivi insieme. Hai una chiavetta USB con porta USB-C e anche lo smartphone ha questa porta. Il tuo mouse USB è dotato anch’esso di questo nuovo standard allora puoi collegarlo al tuo PC o al tuo Android. È vero che questo connettore non è ancora molto presente, ma questo è un cambiamento molto importante.

Tutta questa tecnologia è composta da una serie di protocolli che permettono di raggiungere questo risultato. Insieme al nuovo standard USB 2.0, vengono utilizzati i protocolli di comunicazione. In particolare ci sono tre protocolli principali su cui si basa l’OTG: ADP, SRP e HNP.

  • Collegare il protocollo Detecton (ADP). Questo protocollo è responsabile della rilevazione di una connessione in arrivo tramite USB. Cioè, se connettiamo un mouse con OTG, c’è una variazione nella capacità del connettore che avverte il dispositivo che c’è una connessione. Quindi lo smartphone inizia a fornire alimentazione tramite USB.
  • Session Request Protocol (SRP). Ecco l’associazione di chi è l’ospite e chi è lo schiavo. Normalmente è il dispositivo che è in grado di fornire energia, ovviamente.
  • Protocollo di negoziazione degli host (HNP). Questo è interessante perché consente di modificare i ruoli tra l’host e lo slave. Ad esempio, per dare il permesso a una periferica di trasmettere informazioni. È distribuito secondo le esigenze della comunicazione.

Come sapere se il tuo telefono ha USB OTG?

USB OTG consente di collegare dispositivi USB di dimensioni “normali” al telefono cellulare e li riconosce e li utilizza per lavorare. Dalla pendrive a un controller di gioco; passando per le tastiere o il mouse. È molto pratico, ma non tutti i telefoni cellulari hanno questa opzione. Come sapere se il tuo telefono ha USB OTG?

Prova con un cavo USB OTG

È più che ovvio, ma di solito è il modo più sicuro per saperlo. Un cavo USB OTG non costa più di 3 euro online o presso un negozio di elettronica. Basta inserire il connettore nella porta USB del tuo Android e poi inserire una pendrive all’altra estremità. Se dal file explorer hai accesso alla pendrive, significa che hai USB OTG.

Cerca le caratteristiche del tuo telefono

I produttori di solito non mostrano le caratteristiche principali, ma viene scritto nelle caratteristiche dettagliate e nel manuale che può essere scaricato dal supporto on line. Basta andare sul sito Web del produttore e cercare il modello specifico. Se è compatibile o meno con OTG, apparirà nella sezione connessioni.

Scarica un’applicazione

La lascio alla fine perché questa opzione non è affidabile al 100%: indipendentemente da quanto l’app ti dice se il tuo telefono ha USB OTG o no, ciò non significa che il tuo telefono ne è dotato. Ecco perché il mio consiglio è di comprare un cavo USB OTG non costa più di 3 euro online o presso un negozio di elettronica.

USB OTG Check verifica se il tuo smartphone monta la funzionalità USB OTG. Scarica!

Il fatto che il tuo cellulare sia compatibile non implica che tu possa collegare qualsiasi cosa

Questo tipo di connessione non solo consente il flusso di dati in entrambe le direzioni, ma offre anche una carica elettrica attraverso la porta del telefono per il funzionamento dei dispositivi con USB. Ma ovviamente la carica che offre non è sempre necessaria, quindi potrebbe essere necessario un cavo speciale che fornisca energia e dati.

I controller di gioco di solito hanno questo problema, per esempio. Anche alcuni dischi rigidi compatti. Quindi la cosa migliore è assicurarsi attraverso le caratteristiche del tuo smartphone, verificare se l’applicazione riconosce l’USB OTG e, infine, effettuare il test finale: utilizzare una pendrive con un cavo. E’ la soluzione più semplice possibile.

Che cosa possiamo fare con USB OTG

Questa tecnologia ha un grande potenziale in termini di funzionalità. Possiamo collegare molte cose al nostro smartphone e questo le riconosce perfettamente.

  • Tastiera USB: perfetta se di solito scrivi molto dal tuo cellulare. In questo modo puoi rispondere alle email più velocemente.
  • Mouse USB: se gestisci meglio con un mouse che con una tastiera, o se hai una tastiera bluetooth connessa e vuoi avere un’esperienza desktop.
  • Memoria USB: molto utile se vai in viaggio. In questo modo puoi guardare film o serie sul tuo dispositivo mobile senza sacrificare i GB di memoria.
  • Disco rigido: potresti non aver bisogno di molto spazio sul disco rigido esterno e puoi connetterti al tuo Android. Ora avrai moltii film da guardare.
  • Trigger remoto: questa opzione l’ho trovata molto interessante perché con la fotocamera DSLR è possibile utilizzare il cellulare come trigger remoto della fotocamera reflex.
  • Controlla la tua fotocamera SLR: se le riprese effettuate facendo clic sul tuo Android sembrano poche, cosa ti piacerebbe vedere ciò che la tua videocamera vede dallo schermo del tuo smartphone.
  • Leggi le schede SD: ci sono lettori USB per schede SD e microSD. Possiamo connetterci al nostro Android e vedere le fotografie catturate con la nostra fotocamera.
  • Collegamento di un modem USB: anche l’OTG può essere utilizzato per fornire internet al tablet se non si dispone di un’opzione per una scheda SIM. Connetti il ​​modem Internet USB al dispositivo da OTG e sei pronto, hai già una connessione.
  • Controller: Sì, se hai un controller USB come Xbox, puoi giocare sul tuo Android usando un telecomando. Molto più comodo, vero?

Come vedi, questa tecnologia ha molti usi e molti sono sconosciuti a un gran numero di utenti. Ma con un adattatore che puoi trovare su Amazon puoi approfittare di tutti questi vantaggi. Molti smartphone sono compatibili, ma se vuoi saperlo, guarda le specifiche.

Usi solitamente l’OTG o è una di quelle funzioni che usi molto?

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.