Come sbloccare Bootloader su dispositivi Xiaomi

Come sbloccare Bootloader su dispositivi Xiaomi

Qui trovi tutte le risposte che stai cercando. Per effettuare il root dello smartphone o installare una ROM personalizzata, una delle prime condizioni da soddisfare è lo sblocco del bootloader. È un’impresa facile per alcuni marchi di smartphone come Google Pixel o OnePlus ma estremamente difficile con altri. Xiaomi supera quella categoria in “estremamente difficile”.

Ricordo ancora il tempo in cui gli utenti Xiaomi dovevano chiedere l’autorizzazione al colosso della tecnologia cinese e scrivere un motivo valido per tentare lo sblocco. Oggi Xiaomi concede l’autorizzazione allo sblocco del dispositivo Mi a quasi tutti, tuttavia il processo è estenuante come alcuni anni fa. In questo articolo, proverò a semplificare il processo di sblocco del bootloader Xiaomi.

Come sbloccare Bootloader su dispositivi Xiaomi o Redmi?

Xiaomi fa passare ai suoi utenti un’attesa angosciosa prima di consentire loro di sbloccare il bootloader. Prova a seguire tutti i passaggi con attenzione poiché un passo nella direzione sbagliata è sufficiente per Xiaomi per ripristinare il periodo di attesa.

Nota: lo sblocco del bootloader del tuo dispositivo Mi cancellerà tutto il contenuto. Assicurati di aver effettuato il backup dei tuoi dati su Mi Cloud o Google Backup.

Passaggio 1: crea un account Xiaomi e sincronizza il tuo numero di cellulare

Gli utenti Xiaomi generalmente saltano la creazione di un account Mi durante la configurazione iniziale. Ma per sbloccare il bootloader del dispositivo Mi, è necessario disporre di un account funzionante sul dispositivo.

Inoltre, è importante collegare il numero sul dispositivo con l’account Xiaomi. Inoltre, astenersi dal collegare numeri non noti all’account Xiaomi sul dispositivo al fine di evitare ostacoli nel processo.

Dopo aver fallito nello sbloccare il bootloader alcune volte, mi sono reso conto che Xiaomi richiede “Trova il mio dispositivo” attivato e sincronizzato con la posizione più recente per qualche motivo.

Le impostazioni sono disponibili in Account Mi> Mi Cloud> Trova dispositivo. Per aggiornare la posizione, accedi al sito Web Xiaomi cloud su un computer, fai clic su “Trova dispositivo” e scegli il dispositivo corrente.

Passaggio 2: autorizza Mi Unlock nelle impostazioni dello sviluppatore

In questo passaggio, devi associare il tuo account alla scheda di autorizzazione Mi Unlock che puoi trovare nelle impostazioni dello sviluppatore.

Apri le impostazioni del dispositivo> Tocca Informazioni sul telefono> Scorri verso il basso e tocca cinque volte lo slot della versione MIUI. Questo sbloccherà le opzioni dello sviluppatore nel tuo dispositivo MIUI che può essere trovato in “Impostazioni aggiuntive”.

Nelle opzioni per gli sviluppatori, vai su “Mi Unlock Status” e tocca “Aggiungi account e dispositivo” per autorizzare Xiaomi a sbloccare il dispositivo associato all’account.

Il processo di autorizzazione utilizzerà i dati mobili. Pertanto, assicurati di aver disattivato il WiFi prima di aggiungere l’account.

Prima di procedere con il terzo passaggio, abilitare lo sblocco OEM e il debug USB mentre ci si trova nelle impostazioni delle opzioni dello sviluppatore.

Passaggio 3: scarica lo strumento Mi Unlock

Tieni da parte il tuo telefono Xiaomi o Redmi per un momento e apri https://en.miui.com/unlock sul tuo PC per scaricare lo strumento Xiaomi Unlock.

Estrarre il file zip e aprire l’applicazione denominata “Mi unlock flash file”. Accedi utilizzando lo stesso account Mi utilizzato sullo smartphone Xiaomi.

Prima di iniziare con il processo di sblocco del bootloader Mi, tocca l’icona dell’ingranaggio in alto a destra per verificare l’aggiornamento sia per i driver USB sia per Mi Unlock Tool.

Come indicato nella schermata dell’app, spegni lo smartphone. Prenditi un momento e tieni premuti contemporaneamente il pulsante di accensione e il pulsante di riduzione del volume. Questo aprirà la modalità Fastboot sul tuo dispositivo MIUI. Ora collega il telefono al computer tramite cavo USB.

Sullo schermo apparirà un nuovo messaggio, “Telefono collegato”. Ora, fai clic sul pulsante “Unlock” per sbloccare il bootloader.

Passaggio 4: attendere che Xiaomi termini il periodo di sblocco

Al primo tentativo, lo strumento di sblocco Mi farà lampeggiare il messaggio “Impossibile sbloccare, sbloccare 168 ore dopo”. Per chi non lo sapesse, questo è il famigerato periodo di attesa di sblocco del bootloader Xiaomi in cui, a volte, gli utenti finiscono per aspettare mesi.

Tuttavia, diversi utenti affermano di ottenere l’autorizzazione per sbloccare il dispositivo entro poche ore. Se vuoi evitare lo stesso destino, prova a non eludere l’errore di 168 ore.

Il periodo di attesa dello strumento Mi Unlock è una pillola amara da ingoiare. Non c’è soluzione alternativa, infatti, potresti finire per ripristinare l’orologio cercando di ingannare il sistema.

La cosa migliore che puoi fare è aspettare pazientemente e una volta terminato il periodo di sblocco, usa di nuovo lo strumento di sblocco Mi e, si spera, sblocca il bootloader del tuo dispositivo MIUI.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*