Scheda madre bruciata, sintomi e cause

By | Marzo 9, 2022
scheda madre bruciata

Quando hai la scheda madre bruciata, a seconda della gravità, le parti collegate, come le ventole RGB e le ventole della CPU potrebbero avviarsi. Anche se capita molto spesso che il computer non da segni di vita. Gli utenti devono eseguire un’attenta revisione prima di concludere che la scheda madre è rotta. Quindi, abbiamo pubblicato questo articolo per aiutarti a sapere con certezza se la scheda madre del tuo dispositivo è rotta o no.

Leggi anche: Le migliori schede video

Scheda madre bruciata, le cause

Quando la scheda madre sta per rompersi inizia a mostrare alcuni segni. I componenti ad essa collegati inizieranno a non funzionare come prima. Quindi, iniziamo a vedere quali sono i primi sintomi di una scheda madre che sta per rompersi. Se il tuo PC soffre di uno dei problemi menzionati qui sotto, c’è un’alta probabilità che la scheda madre sia sul punto di morire.

  • BSOD molto spesso (Blue Screen of Death)
  • Il sistema operativo si riavvia da solo.
  • L’altoparlante emette costantemente un codice di errore
  • La diminuzione complessiva delle prestazioni del tuo computer
  • Il sistema si surriscalda anche quando è inattivo
  • La scheda madre ha problemi a rilevare i suoi componenti interni (CPU, RAM, HHD o SSD, ecc.)

Questi sono tutti possibili segni di una scheda madre “quasi” morta. Tuttavia, questo potrebbe non significare sempre che la tua scheda madre sta morendo. A volte, anche dei semplici bug possono causare questi problemi. Ma, se il tuo computer inizia a mostrare questo comportamento, di solito è meglio risolvere questi problemi prima che causino danni irreparabili.

Come testare una scheda madre?

Segui i passaggi nell’ordine in cui sono elencati. Tuttavia, tieni presente che ad ogni passo che fai, aumenta la probabilità che la tua scheda madre sia rotta.

1. Disconnetti tutto

Alcuni componenti interni, ma soprattutto quelli esterni, potrebbero impedire l’avvio della scheda madre, e l’accensione del computer. Staccare il mouse, la pennetta USB, l’SSD esterno e cosi via e accendere il computer. Se ancora non si avvia, se è possibile staccate i componenti interni come l’hard disk, il masterizzatore ecc. Se la scheda madre si avvia senza problemi, una di queste periferiche è rotta.

2. Scambia i componenti

Un’altra cosa che possiamo fare per determinare se una scheda madre è rotta è lo scambio dei componenti hardware. In alcuni casi, quando abbiamo una parte difettosa, come la RAM e la CPU, la scheda madre potrebbe smettere di funzionare. Quindi, possiamo provare a scambiare questi componenti uno alla volta per determinare chi sta creando problemi.


3. Verificare eventuali danni hardware

La prima cosa che possiamo fare per sapere se una scheda madre è bruciata è verificare la presenza di danni fisici. I danni fisici alla scheda madre includono gli slot DIMM o gli zoccoli della CPU. Controllare se queste fessure e perni sono allentati o piegati. A seconda della gravità del danno, possiamo provare a farlo riparare da un tecnico di fiducia. Tuttavia, se ci sono crepe visibili sulla scheda madre, non c’è modo di risolvere, la tua scheda madre sarà inutilizzabile. Alcuni altri danni fisici sulla scheda madre che possiamo controllare sono spiegati di seguito.

Condensatori gonfi

I condensatori sono parti cilindriche sporgenti sulle schede madri che gestiscono gli sbalzi di tensione elettrica, quando c’è un picco di tensione, i condensatori la assorbono e proteggono la scheda madre da eventuali danni. Un condensatore gonfio indica che non è più funzionante. Di conseguenza, i tuoi componenti saranno vulnerabili ai picchi di tensione.

Punto bruciato sulla scheda madre

Un altro segno di danno visivo sulla scheda madre è un punto bruciato. Se sono presenti bruciature sulla scheda madre, molto probabilmente significa che si è verificato un cortocircuito all’accensione del computer. Quando un qualsiasi impianto elettrico va in cortocircuito, smette immediatamente di funzionare. Questo vale anche per la scheda madre. Se ci sono punti bruciati sulla scheda madre, molto probabilmente è bruciata.

Leggi anche: Il PC si accende ma non si vede, come risolvere


4. Verificare l’indicazione di errore

Se non riusciamo a trovare alcun danno fisico sulla scheda madre, controlla se la scheda madre mostra un messaggio di errore. Di solito, quando il PC non si accende, si accende una luce LED o emette codici acustici per indicare che qualcosa non va. Queste luci a LED che si accendono significano che ci sono problemi con la scheda video, la CPU, l’alimentatore o la memoria fisica. Allo stesso modo, se un altoparlante è collegato ai connettori del pannello frontale della scheda madre, emetterà un segnale acustico con il codice di errore rilevato.

Quindi, se la tua scheda madre non risponde o non accende luci a LED o non emana codici acustici di errore, c’è un’alta probabilità che la tua scheda madre è rotta. Se la tua scheda madre ti avvisa con un codice di errore o luce LED, vuol dire che funziona ancora, ma ti sta segnalando che qualcosa non va.

5. Esamina l’alimentatore

Un altro motivo per cui una scheda madre può sembrare rotta è a causa dell’alimentazione insufficiente. Tutti i componenti collegati alla scheda madre richiedono una certa quantità di energia. Se l’alimentatore non riesce a fornire energia sufficiente alla scheda madre, smetterà di funzionare. Pertanto, assicurarsi che l’alimentazione sia adeguata per tutti i componenti del sistema. Newegg e Coolermaster hanno un’ottima sezione sui loro siti Web per aiutarti a capire se l’amplificatore funziona ancora bene oppure ha bisogno di essere sostituito.

Leggi anche: Cosa fare se il PC non va a dormire

Come diagnosticare una scheda madre?

Verifica la presenza di eventuali luci a LED sulla scheda madre. Queste luci a LED, quando accese, di solito indicano che ci sono alcuni problemi con il rilevamento dei componenti della scheda madre. Un altro modo per diagnosticare una scheda madre è tramite i codici bip. Ecco l’elenco di tutti i codici bip con il suo significato.

  • Beep singolo: BIOS in attesa di input da tastiera
  • Doppio segnale acustico: errore GPU
  • 3 segnali acustici: problema di memoria
  • 4 segnali acustici: guasto del timer
  • 5 segnali acustici: problema con il processore
  • 6 segnali acustici: errore del controller della tastiera
  • 7 segnali acustici: eccezione della modalità virtuale
  • 8 segnali acustici: visualizza l’errore di memoria
  • 9 segnali acustici: errore ROM
  • 10 segnali acustici: errore della cache
  • 11 segnali acustici: errore di memoria o video

Oltre a questo possiamo anche utilizzare una scheda POST (Power On Self Test) o un analizzatore PC per diagnosticare un PC. Queste schede vengono inserite negli slot PCIe per visualizzare i codici POST del BIOS. Usando questi codici, puoi identificare il problema con la scheda madre.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!